Quincitava Under 17
La festa dei ragazzi di Gianluca Vallomy al triplice fischio

Per raccontare partite come queste forse non basterebbe il miglior Spielberg. Al termine di quella che si potrebbe tranquillamente considerare una finale anticipata, è il Quincitava a strappare un biglietto per il Walter Righi di Borgaro, dove troverà dall’altra parte l’Alpignano. Il Centallo dice addio alla Coppa a testa altissima, consapevole di aver dato tutto sul terreno di gioco. A partire meglio è il Quincitava, che fa girare la sfera in maniera fluida e crea trame di gioco avvolgenti, tradotte nella rete del vantaggio: Scaglia Rat recupera palla e appoggia a Lago, che inventa una parabola per Pantani; il numero 11 controlla di testa e incrocia col mancino per il vantaggio giallonero. La risposta dei cuneesi arriva attraverso i piedi di Dadone, che però cestina due buone occasioni trovando sulla sua strada un attento Borea. I ragazzi di Vallomy continuano a premere e poco prima dell’intervallo raddoppiano: Scaglia Rat batte con astuzia e velocità un calcio di punizione verso Giglio Tos, che entra in area e fulmina Ariaudo. Nella ripresa la musica cambia drasticamente, grazie soprattutto ai cambi offensivi del tecnico centallese Piola, che getta nella mischia Lingua e Dolce. Il primo spedisce a lato di testa da ottima posizione; il secondo si procura un calcio di rigore dopo un contatto in area con Vanoglio. Sembra l’occasione giusta per dimezzare lo svantaggio, ma Borea ha idee diverse e neutralizza la conclusione di capitan Massucco. Il pubblico di fede giallonera esulta per la prodezza del proprio portiere e intravede la finale, ma si sa, il calcio è pieno di sorprese. E allora ecco che a 4’ dalla fine Sordella svetta più in alto di tutti dopo una sponda di Pilotto e riaccende gli animi del Centallo; animi che si infiammano all’ultimo secondo, quando Massucco si fa perdonare l’errore dal dischetto e segna l’incredibile 2-2 al termine di una bellissima azione corale. Nei supplementari Scaglia Rat viene fermato dalla traversa, mentre i rigori hanno un solo protagonista, Lorenzo Borea: il numero 1 sbarra la strada a Dolce e Massucco e, come se non bastasse, segna il rigore decisivo regalando al popolo di Quincinetto un appuntamento con la storia; a Borgaro ci sarà da divertirsi.

IL TABELLINO:

Quincitava 6
Giovanile Centallo 5
RETI (2-0, 2-2): 20′ Pantani (Q), 32′ Giglio Tos (Q), 36′ st Sordella (G), 44′ st Massucco (G). SEQUENZA RIGORI: Lingua (G) gol, Caprio (Q) gol, Dolce (G) parato, Scaglia Rat (Q) gol, Massucco (G) parato, Conta (Q) gol, Sordella (G) gol, Pantani (Q) parato, Mellano (G) gol, Borea (Q) gol.
QUINCITAVA (4-2-3-1): Borea 10, Gangi 7.5, Vanoglio 7 (8′ Micheletto sv), Conta 7.5, Ferrari 7, Bosonin 7, Thiebat 7 (5′ st Ghina Leo. 7), Scaglia Rat 7.5, Lago 7 (36′ st Caprio 7), Giglio Tos 8 (31′ st Balbiano 7), Pantani 8. A disp. Donato, Rao, Vigna. All. Vallomy 8. Dir. Pantani.
G.CENTALLO (4-3-3): Ariaudo 7, Turco 6.5 (15′ st Rosso 7), Pilotto 7, Dutto 6.5, Brugiafreddo 7.5, Massa 7, Dadone 6.5 (7′ st Lingua 7), Massucco 7.5, Sordella 8, Sow 7 (31′ st Mellano 7.5), Vallauri 6.5 (21′ st Dolce 6.5). A disp. Chiavassa. All. Piola 7.5. Dir. Ariaudo.
ARBITRO: Mastrazzo di Collegno  7.5.
NOTE: 34′ st Borea para un rigore a Massucco (G).

Quincitava 4-2-3-1
All. Vallomy 8 Squadra che predica un bel calcio.
Borea 10 Para tre rigori e segna quello decisivo.
Gangi 7.5 Contiene Sow e riparte in velocità.
Vanoglio 7 Solido da terzino e da centrale.
Conta 7.5 Cervello e piedi da urlo, metronomo.
Ferrari 7 Giganteggia di testa ed esce palla al piede.
Bosonin 7 Marca a vista Sordella e Lingua, mastino.
Thiebat 7 Primo tempo ad alti livelli, scattista che cerca il fondo e il servizio a rimorchio; esce dolorante. 5′ st Ghina 7 Si fa apprezzare nelle due fasi.
Scaglia Rat 7.5 Il capitano lascia lo zampino nelle due reti; fermato dalla traversa.
Lago 7 Non segna ma pressa e fa segnare altri. 36′ st Caprio 7 Falso nueve.
Giglio Tos 8 Sulla trequarti sfodera colpi di classe, preciso in occasione del raddoppio. 31′ st Balbiano 7 Grande personalità a sinistra per il classe ’03.
Pantani 8 Prestazione straripante, dà tutto sul campo e segna un bel gol.

Giovanile Centallo 4-3-3
All. Piola 7.5 Reazione da applausi dei ragazzi.
Ariaudo 7 Volo plastico sul tiro a giro di Lago.
Turco 6.5 Rimane basso. 15′ st Rosso 7 Più propositivo ed arrembante del compagno.
Pilotto 7 Sponda volante di testa per Sordella.
Dutto 6.5 Fa da filtro tra difesa e centrocampo, sfruttando la sua fisicità.
Brugiafreddo 7.5 Un’autentica muraglia, preciso ed elegante in chiusura.
Massa 7 Con “Brugia” forma una grande coppia su cui spesso sbatte Lago.
Dadone 6.5 Pericoloso nel 1° tempo. 7′ st Lingua 7 Porta muscoli e centimetri.
Massucco 7.5 Sbaglia due rigori, ma è grazie a lui se il Centallo trova il pari.
Sordella 8 Trascinatore: gol, assist e grinta da vendere, è l’ultimo a mollare.
Sow 7 Frizzante, veloce, tecnico: gioca a tutto campo. 31′ st Mellano 7.5 Dà la scossa.
Vallauri 6.5 Forse il meno appariscente a metà campo, si fa comunque sentire in copertura. 21′ st Dolce 6.5 Dialoga con Lingua, si procura il rigore del possibile 2-1.

LE PAROLE A FINE GARA: GIANLUCA VALLOMY

LE PAROLE A FINE GARA: RENATO PIOLA

LA FOTOGALLERY DI ANDREA NOCERA