Il San Giacomo Chieri di Berrone

Il campo piccolo e polveroso del San Giacomo Chieri si conferma un fattore determinante e, dopo il Borgosesia, cade anche lo Sparta Novara, che non riesce a esprimere al meglio la sua superiorità tecnica, subendo le incalzate vincenti dei ragazzi di Carlo Berrone. Partita che inizia sotto tono, con gli ospiti che sembrano avere più il pallino del gioco, mentre il San Giacomo adotta uno stile più attendista. Il primo squillo arriva proprio dallo Sparta Novara, con De Felici, che prova il tiro sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma trova un Giuliano Bigliardi in gran giornata, che risponde presente. I padroni di casa si rendono pericolosi con delle ripartenze repentine e soprattutto con la velocità di Federico Lanza, imprendibile sulla corsia di destra, che al 30’ trova un tiro pericoloso che sfiora il palo e termina sul fondo. Bigliardi si deve ancora superare al 38’ quando, prima Pola e poi Ponzo provano la conclusione infrangendosi neanche a dirlo sull’estremo difensore. Al 17’ della ripresa, però c’è l’episodio che dà una svolta alla partita: Lanza, dopo la solita sgroppata sulla fascia, entra in area, trovando un contatto con Zanotti. Per Ellisy di Nichelino è calcio di rigore, sul dischetto si presenta Paolo Toffanello, che con freddezza spiazza il portiere, segnando il gol del vantaggio. Nel finale di gara, lo Sparta Novara cerca in tutti i modi di trovare il gol del pari, ma le maglie della difesa di casa si stringono ulteriormente, e anzi, allo scadere, sull’ennesima ripartenza, rischiano di segnare il raddoppio. Vittoria sofferta ma meritata per i ragazzi di Berrone, che possono festeggiare per tre punti importanti, ottenuti con una prestazione di sostanza, sfruttando al meglio anche il terreno di gioco.

Sg.Chieri 1
Sparta Novara 0
RETI: 18′ st Toffanello (Sg).
AMMONITI: 13′ st Yamini (Sg), 42′ st Coppola (Sp).
ARBITRO: Ellisy di Nichelino  5.5 Arbitraggio forse un po’ troppo all’inglese con errori da entrambe le parti. Proteste degli ospiti per il rigore.

Sg. Chieri 4-1-4-1

Giuliano Bigliardi

All. Berrone 7 Difesa compatta e contropiedi velenosi.
Bigliardi 7.5 Mantiene la porta inviolata con parate decisive.
Costanzo 6.5 Prezioso in fase di copertura.
Zurzolo 6.5 Difende con grinta.
Sicchiero 7 Metronomo del centrocampo, lanci perfetti per gli attaccanti.
Scaturro 6.5 Granitico in difesa.
Gorgerino 6.5 Copre e riparte.
Lanza 7.5 Imprendibile sulla destra. 30′ st Scutari sv
Longo 7 Begli inserimenti.
Diana 6.5 Fa salire i compagni. 25′ st Pagnotta 6 Buona fisicità.
Yamini 6.5 Lotta in mezzo al campo. 13′ st D’Agostino 6.5 Prova a rendersi pericoloso.
Toffanello 7 Trasforma il penalty con freddezza. 21′ st Barovero 6
A disp.: D’Amico, Raccis, Solaro.
Dir: Scaturro.

Sparta Novara 4-3-1-2
All. Moro 6 Prestazione sotto tono, poco incisivi.
Zanotti 6 Si fa trovare pronto, buone uscite.
Galloni 6.5 Propositivo sulla destra. 32′ st De Bellis sv
Davila 6 Soffre la rapidità di Lanza. 13′ st Leggio 6 Meglio in marcatura.
Coppola 6 Difende attento.
De Felici 6.5 Regista arretrato.
Canetta 7 Mastino: recupera palloni a centrocampo.
Campra 6 Pochi palloni giocabili.
Punzo 6 Amministra in mediana.
Pola 6 Trova pochi spazi. 21′ st Daffara 6 Tenta l’assalto finale.
Geno 6.5 Qualche bel lancio in avanti, buona tecnica. 36′ st Lebied sv
Sardo 6 Poco ispirato. 26′ st Noamane sv
A disp.: Castagno, Bruzzi.
Dir: Punzo.

Lo Sparta Novara di Moro

LE PAROLE A FINE GARA: BERRONE

LE PAROLE A FINE GARA: MORO