Atletico Torino
Gruppo vincente quello di Binandeh

La speranza é l’ultima a morire recita un noto detto; il bisogno disperato di dover vincere, per non dover già salutare i regionali alla seconda giornata di playout, ha portato l’Atletico Torino a svolgere una partita esemplare fatta di cuore, intensità e cattiveria giusta che si traduce nel 3-1 finale a scapito degli Orizzonti United. Probabilmente se avessero giocato sempre così durante la stagione, i biancoblù si sarebbero salvati tranquillamente con le qualità che non sono mai mancate ma ora sono tornati in pista e si giocheranno tutto contro l‘Arona. Uno scontro diretto che la squadra di Binandeh ha dominato fin dal primo minuto con gli episodi che però non hanno premiato subito con due pali nel primo tempo; c’é voluta la ripresa per raccogliere i frutti di quanto creato con Gaetano a sbloccarla, poi Curcelli ha pareggiato su punizione mettendo un po’ di apprensione ma Gennaro e il 2003 Piredda hanno chiuso la contesa trasformando dal dischetto. I rossoblù si sono visti a sprazzi ma senza mai impensierire seriamente Mucciglio a parte pronti via con l’occasione di Tomasello respinta dall’estremo difensore e la punizione già citata; troppo poco per legittimare almeno il pari, la situazione ora si complica con l’ultimo posto e la sfida contro il Gassino che diventa vitale sperando in una sconfitta dell’Atletico, il destino non é più nelle proprie mani. Binandeh inizia il match schierando i suoi con il 3-5-2, modulo che é risultato più congeniale nel corso dell’annata mentre Vachino conferma il 4-3-3 con Cordera punta; quattro minuti e subito brividi con Gaetano che di testa colpisce il palo, servito perfettamente da Puppione sulla sinistra, palla sui piedi di Gennaro che però incredibilmente non entra. Risposta degli ospiti con Tomasello imbeccato sulla destra che si trova solo davanti a Mucciglio, respinta. Tocca a Gennaro colpire il legno al quarto d’ora con un tiro dal limite; la fortuna non sembra dalla parte dei padroni di casa. Alla mezz’ora gran conclusione di Zaza al volo da fuori che impegna Pegorin alla gran parata. Atletico Torino che insiste alla ricerca dell’1-0 anche a inizio ripresa con Gennaro che sfonda sulla sinistra e calcia, Pegorin di piede dice di no; Pegorin che però circa una decina di minuti dopo sbaglia un appoggio, ne approfitta Gaetano che lo supera di scavetto. Gli ospiti tentano di buttare palla in avanti e trovano una punizione dal limite, va Curcelli sulla mattonella e la mette sotto l’incrocio sinistro. Capovolgimento di fronte ed è Cincinnato a trovare un rigore dubbio, dal dischetto Gennaro non sbaglia; la firma definitiva è di Piredda che rimane freddo con un rigore lento e rasoterra nello stesso lato di Gennaro.

Atletico Torino-3-5-2
Mucciglio 6.5 Si comporta egregiamente tra i pali, sicurezza.
Tosetti 7 Corre avanti e indietro come un forsennato, potente.
27′ st Buscemi 6.5 Copertura.
Puppione 7 Parecchie palle buttate in mezzo, piedi fatati a sinistra.
Zaza 6.5 Prova la gran rete.
Ramunno 6.5 Bene nella difesa a tre, tiene Cordera al suo posto.
La Monica 7.5 Un muro invalicabile, ai limiti della perfezione dietro.
Morali 6.5 Ci mette grinta e cuore.
4′ st Piredda 7 Giovane di valore.
Cincinnato 6.5 Recupera palle.
Gaetano C. 7 La sblocca, cinico.
40′ st Novello sv
Gennaro 7 Incontrollabile davanti.
38′ st Moccia sv
Trisolino L. 7 Crea opportunità.
All. Binandeh 7 Vittoria voluta. A disp. Zullo, Zito, Spadaro, Rapaj, Angelotti.

Orizzonti United-4-3-3
Pegorin 6 Molto impegnato e anche severamente, non sempre impeccabile come nell’1-0.
Corinaldesi 5.5 Spesso infilato.
Vittone 5.5 Poco reattivo.
Verna 6 Parte bene, si vede di meno con il passare del tempo.
Arciero 6.5 Resiste ai colpi dell’Atletico Torino, concentrato.
23′ st Crupi 6 Si muove bene.
Pelle 6.5 Le prende tutte lui.
Tomasello 6.5 Accende la squadra con qualche spunto, decisamente il migliore dei suoi.
Zallo 6.5 Presenza costante.
Cordera 5.5 Isolato davanti.
38′ st Darelli sv
Curcelli 6.5 La mette sotto l’incrocio, una punizione magistrale.
Raffa 6 Alti e bassi come il rigore.
All. Vachino 5.5 Un po’ sottotono. A disp. Mastrolillo, Trandafir, Vercellotti, Xhumaqi.

Orizzonti United
L’undici iniziale di Vachino