23 Giugno 2021

Borgaro-Rivoli Under 19: Lobue micidiale, seconda vittoria consecutiva per Mantegari

Le più lette

Bra-Lascaris Under 16: All Stars, Jacopo Dematheis eroe dagli 11 metri, bianconeri in semifinale

L'ultima immagine della grande sfida di Venaria è tutto il Lascaris che corre ad abbracciare Jacopo Dematheis, eroe dagli...

Lissone Promozione, Balestri dopo la separazione: «Vorrei trovare un ambiente sano per lavorare con i giovani»

L'esperienza di Gianluca Balestri a Lissone termina quasi un anno dopo la sua presentazione in biancoblù. Un'avventura preceduta dalla...

Club Milano-Pavia Eccellenza: biancorossi ribaltati da Villanova e D’Ippolito, Alcione in Serie D

Il primo tempo sembrava promettere bene, ma il Club Milano si è dovuto arrendere nel corso della seconda frazione,...

Troppo Borgaro per questo Rivoli. Nel match valevole per la quarta giornata di campionato regionale under 19, i padroni di casa vincono per 3-0 senza grossi affanni e agguantano proprio i ragazzi di Minello in classifica a quota sei punti. Per il Borgaro, nonostante le troppe occasioni sbagliate davanti al portiere, la prestazione è stata più che positiva, come evidenzia il risultato. Molto male il Rivoli, incapace di creare una vera e propria occasione da gol in tutta la partita.

Nei primi minuti sono proprio i padroni di casa a partire meglio: il Borgaro è bravo ad aggredire alto gli ospiti, e rendere così vano ogni tentativo di ripartenza dei ragazzi di Minello. Che il tridente Lobue, Montesanto e Lombardi sia in giornata lo si capisce da come i tre sono bravi a trovarsi in ogni parte del campo. Sarà proprio la loro intesa a decidere la gara.

Al 13′ il Rivoli pasticcia in fase d’impostazione, perdendo palla al limite della propria area. Lobue si invola solo contro Militaru, ma la sua conclusione di collo esterno è centrale. Il Borgaro si rende pericoloso 10 minuti più tardi, quando, su un rilancio della difesa padrone di casa, Costa sbaglia il tempo dell’intervento: Cantella è rapido nel saltarlo e ad involarsi verso la difesa del Rivoli, che si trova in inferiorità numerica. Il 4 appoggia per Montesanto, che sbaglia solo davanti al portiere.

Quattro minuti dopo, arriva il gol del vantaggio: Lombardi è bravo ad imbeccare Lobue, che calcia di prima intenzione sul palo del portiere, che non ci arriva e deve solamente raccogliere il pallone in rete. Un gol assolutamente meritato, in quanto il Rivoli nella prima mezz’ora non aveva creato neanche un’occasione pericolosa. Un minuto dopo, il Borgaro sfiora il raddoppio: Lombardi ancora in versione assist man trova Alterio, il tiro del 10 gialloblù accarezza l’incrocio dei pali alla destra di Militaru.

Il 2-0 non tarda ad arrivare. Al 35′, Lombardo è bravo a rimettere in mezzo all’area, con una conclusione al volo, un cross proveniente dalla sinistra: sul pallone si lancia Lobue, che in tuffo sigla il raddoppio a porta vuota. Un bel gol, che conferma la qualità dell’asse L-L.

Nella seconda frazione lo spartito non cambia. Al 14′ Schiavone imbecca Lobue, che dopo un ottimo controllo, solo davanti al portiere si divora il gol del 3-0 e della tripletta personale. Al 21′ arriva il primo tiro in porta del Rivoli ad opera del suo capitano Andrea Pisano, ma il suo colpo di testa è debole e non può impensierire Palladino. Su capovolgimento di fronte, il Borgaro chiude il match: questa volta è Montesanto a battere Militaru con tiro preciso dalla distanza. E’ il gol che taglia le gambe definitivamente al Rivoli, e che permette a Mantegari di effettuare un po’ di cambi in vista del Lascaris.

Al 26′ il Borgaro sfiora il 4-0. Questa volta è Lobue ad essere l’uomo assist: il 9 gialloblù è bravo a chiudere lo scambio con Schiavone, che trovatosi solo contro Militaru lo scavalca con un pallonetto: a salvare il Rivoli ci pensa Orzi con un geniale salvataggio sulla linea. L’ultima occasione del match arriva al 42′: Montenegro Fabio si incarica della battuta di un calcio di punizione dal limite, ma il suo tiro termina fuori di poco alla destra del portiere rivolese.

In attesa di aiuti dalla società, Minello dovrà lavorare molto sulla testa dei suoi ragazzi, i quali non sono mai entrati in campo. I sei punti, ottenuti nelle prime due giornate, non possono essere un caso. Per il Borgaro, invece, dopo le prime due sconfitte in campionato, è arrivata la seconda vittoria consecutiva. Per i gialloblù sabato prossimo arriva l’esame Lascaris a Pianezza, che dirà molto sullo stato di forma di questa squadra.

LE PAGELLE DI BORGARO-RIVOLI

BORGARO-RIVOLI 3-0
RETI: 28′ Lobue (B), 35′ Lobue (B), 21′ st Montesanto (B).
BORGARO (4-3-3): Palladino 6, Montenegro A. 6.5, Montenegro F. 7, Cantella 6, Gigliotti 6.5, Mongelluzzi 6 (35′ st Bongiovanni 6), Lombardi 7 (12′ st Schiavone 6.5), Quaceci 6 (1′ st Ameno 6), Lobue 8, Alterio 6.5 (40′ st Ponzetto 6), Montesanto 7 (31′ st Ferreri 6). A disp. Verrone, Pellegrino, Ferrigno, Giuliani. All. Mantegari 7.
RIVOLI (4-3-1-2): Militaru 5.5, Orzi 5 (28′ st Marchisio 5), Letizia 5, Barbero 5.5 (35′ st Oddone 5), Pisano 6, Peluso 5, Costa 5 (23′ st N’Gom 5), Valenza 5.5, Forte 5, Curti 5 (23′ st Robust 5), Boldrino 5 (17′ st Drago 5). A disp. Caloiero, Guidi. All. Minello 5.5.
ARBITRO: Bosio di Collegno 6: sempre vicino all’azione, sbaglia su qualche fallo, ma la prestazione è positiva.

LE PAGELLE DEL BORGARO

Palladino 6 Mai impegnato. Spettatore non pagante al Walter Righi.
Montenegro A. 6.5 Bravo nel sovrapporsi sulla fascia, o scalare nei 3 in difesa quando a spingere è suo fratello. Attento in fase difensiva per tutta la gara.
Montenegro F. 7 Sembra non ricordarsi più di non essere un terzino. Sempre presente in fase offensiva, è attento e preciso anche in difesa.
Cantella 6 Davanti alla difesa è una diga. Ottimo a recuperar palloni, è bravo anche nell’impostare le azioni.
Gigliotti 6.5 Partita di spessore. Non passa una mosca per tutta la gara. Molto bene in fase di chiusura, dove esce con eleganza e qualità.
Mongelluzzi 6 La sua è una partita tranquilla. E’ sempre attento sulle poche azioni offensive del Rivoli.
35′ st Bongiovanni 6 Amministra con attenzione il finale di partita.
Lombardi 7 Prestazione sontuosa. Due assist e giocate di qualità: parte male, poi diventa il protagonista del match insieme a Lobue.
12′ st Schiavone 6.5 Entra molto bene. L’intesa con Lobue è ottima, e ha anche l’occasione per segnare.
Quaceci 6 Ordinaria amministrazione. Non tocca tanti palloni a dire la verità, ma la sua è una prestazione sufficiente.
1′ st Ameno 6 Come per i suoi compagni, la sua gara è sufficiente. Cerca subito le punte con le verticalizzazioni. Dalla sua parte escono le azioni più pericolose nella ripresa.
Lobue 8 Due gol, un impatto devastante sulla partita, ma anche tanti errori sotto porta. Tecnica, fisico e fiuto del gol: Lobue ha tutto per diventare un attaccante di livello.
Alterio 6.5 Dotato di tecnica sopraffina, illumina la partita con alcune giocate di qualità. Anche se potrebbe fare molto di più.
40′ st Ponzetto 6 Entra negli ultimi scampoli di partita. Porta quantità nel finale a centrocampo.
Montesanto 7 Con le sue accelerate improvvise spacca in 2 la partita. Il gol del 3-0 è la ciliegina sulla torta di una partita generosa e di classe.
31′ st Ferreri 6 Sostituisce Montesanto che ha i crampi. La partita è ormai chiusa, ma è bravo nel farsi trovare sempre libero dai suoi compagni.

LE PAGELLE DEL RIVOLI

Militaru 5.5 Salva il risultato in più occasioni. Senza di lui, forse, poteva finire con un risultato più largo.
Orzi 5 Il salvataggio nel secondo tempo sulla linea è l’unica nota positiva della sua gara. Sempre in difficoltà per merito degli avversari.
28′ st Marchisio 5 Classe 2004, sente la pressione di giocare a Borgaro. Tocca pochi palloni ed è impreciso. Il futuro è dalla sua parte, il presente un po’ meno.
Letizia 5 Si sovrappone in rarissime occasioni. Soffre la velocità degli esterni gialloblù.
Barbero 5.5 Parte vertice basso nel 4-3-1-2 di inizio gara. Si inserisce tra i due centrali difensivi per farsi dare il pallone, ma la tattica funziona poche volte. Recupera qualche pallone in mediana, ma non è preciso nell’impostare i contropiedi gialloblù.
35′ st Oddone 5 Entra quando la partita è ormai chiusa, ossia quando il Borgaro ha abbassato i ritmi del motore.
Pisano 6 Lotta da vero capitano. L’ultimo ad arrendersi, e l’unico a rendersi pericoloso in fase offensiva.
Peluso 5 Si fa sorprendere più volte alle spalle dai tagli di Lobue. Soffre parecchio il pressing alto del Borgaro: prestazione negativa.
Costa 5 La sua abilità nel palleggio poteva essere un fattore per il Rivoli, ma scompare lentamente dal match, fino ad annullarsi completamente.
23′ st N’Gom 5 Porta vivacità sulla fascia, ma inutilmente. Cerca troppe volte il dribbling, ma finisce per perdere il pallone in zone nevralgiche del campo, mettendo in difficoltà i suoi compagni. E’ giovane, capirà.
Valenza 5.5  Per quasi tutta la partita corre a vuoto. Cerca di portare qualità nella manovra, ma non riesce ad incidere nel match.
Forte 5 Nel primo tempo prova ad essere incisivo: corre, lotta e cerca di aiutare la squadra con qualche sponda, ma viene stoppato con facilità dai difensori gialloblù. Nel secondo tempo tocca pochissimi palloni.
Curti 5 Si fa vedere raramente dai compagni, i quali avrebbero bisogno del suo aiuto in fase d’impostazione. Perde due palloni in mezzo al campo che potevano costare carissimo. Da trequartista viene spostato esterno nel tridente, ma scompare dalla gara.
23′ st Robust 5 Si perde nel centrocampo del Borgaro. Come i suoi compagni tocca pochissimi palloni.
Boldrino 5 Prestazione insufficiente per il numero 11 crociato. Non calcia mai in porta, non un dettaglio per un attaccante.
17′ st Drago 5 Nel secondo tempo la partita non passa mai dalla sua zona, ed è anche per questo che fatica ad entrare nel match. Sono poche le volte in cui si fa vedere, o non viene anticipato.

LE PAROLE DEGLI ALLENATORI

Andrea Mantegari, Borgaro: «Sono contento a metà. Ovviamente il risultato è positivo, ma il problema è che sbagliamo poco. Però mi tengo stretto il gioco, e le azioni che abbiamo creato. Ci vuole del tempo. Ricordiamo che il nostro obiettivo è terminare a metà classifica».

Ferdinando Minello, Rivoli: «Premetto che le 8 assenze ci hanno penalizzato, però la nostra prestazione è stata molto brutta. I ragazzi non mi sono piaciuti oggi. Siamo arrivati troppo spesso tardi sul pallone, o in alcuni casi morbidi. Spero che la società mi dia una mano, magari facendo scendere qualcuno dalla prima squadra. So che è difficile, vista la situazione, però in questo momento abbiamo bisogno di aiuto. Nel frattempo, noi torniamo a lavorare. Solo così possiamo migliorare».


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli