Comunicato ufficiale Cenisia
Sconfitta a tavolino per il Cenisia contro il Canelli

Considerati i numeri precedenti a questa sfida di Under 19 ci si sarebbe aspettato un match ricco di reti da entrambe le parti con due squadre molto votate all’attacco; invece i gol sono stati segnati solo dal Cenisia che ha concluso con un 6-0 ai danni del Castellazzo; strano come il secondo miglior attacco del campionato non sia riuscito nemmeno a fare il punto della bandiera. Le violette si può dire che abbiano raccolto quanto seminato nelle scorse settimane poiché anche le sconfitte di misura contro Lucento e Mirafiori sono state caratterizzate da tante occasioni create; una partenza devastante con il 3-0 dopo venti minuti sfruttando specialmente la fascia destra con gli assi di qualità Carmagnola, Rossi e Mincica. Una mazzata per i biancoverdi che pure contro il Vanchiglia avevano vissuto una situazione simile ma almeno in quel caso c’era stata la reazione nella ripresa, completando quasi una rimonta eroica sotto di quattro reti; stavolta invece gli ospiti hanno avuto poche idee con Caló che non ha dovuto sporcarsi i guanti più di tanto. Come sottolineato da Nani a fine partita, c’è tanto ancora da lavorare per una squadra che arriva dai Provinciali e deve puntare alla salvezza. Già al primo minuto azione ficcante sulla sinistra con Carmagnola che tira ma non trova lo specchio; preludio alla rete che arriva 60 secondi dopo: Carmagnola sfonda sulla destra e serve rasoterra in mezzo per Matteo Rossi che completa il tap-in. Il raddoppio avviene poco dopo con un’azione fotocopia dell’1-0 con Mincica che sempre da destra serve Franco e il bomber non fallisce; i padroni di casa vanno al doppio della velocità rispetto agli ospiti che hanno un inizio shock. Al quarto d’ora palla a Mincica sulla destra che con una botta colpisce la traversa ma niente paura perché poco dopo Carmagnola di esterno impegna Barile alla respinta, palla sui piedi di Rossi che fa doppietta. Il primo tiro in porta dei ragazzi di Nani lo firma Laiolo dal limite ma è centralissimo per Calò; poche idee per i biancoverdi con i locali che chiudono bene le linee. L’ultima emozione del primo tempo è De Pasquale che in area, nel tentativo di superare un avversario, viene sgambettato; rigore abbastanza netto non ravvisato. Nella ripresa il Castellazzo prova ad affacciarsi in area avversaria ma senza creare pericoli a Calò; al quarto d’ora Franco prova la botta con Barile che alza in corner. Il poker arriva grazie a una conclusione rasoterra di Scaletta che trafigge Barile. Un dominio viola che non si placa con il 5-0 di Elockh alla mezz’ora, abile a spostarsi a destra e concludere con un diagonale che bacia il palo prima di entrare. Nel finale Abate viene espulso per qualche parola di troppo così come Magnetti per doppia ammonizione; nel mezzo il 6-0 di De Pasquale che insacca di testa un corner da destra.

IL TABELLINO DI CENISIA CASTELLAZZO UNDER 19

CENISIA-CASTELLAZZO 6-0
RETI: 2′ e 19′ Rossi, 7′ Franco, 17′ st Scaletta, 30′ st Elokch, 37′ st De Pasquale.
CENISIA-CASTELLAZZO 6-0
RETI: 2′ e 19′ Rossi, 7′ Franco, 17′ st Scaletta, 30′ st Elokch, 37′ st De Pasquale.
CENISIA (4-3-3): Calò 6.5, Saggese 6.5 (10′ st Mazzarello 6.5), Cotroneo 6.5 (23′ st Rompianesi 6.5), Scaletta 7, De Pasquale 7, Testore 6.5, Elokch 7, Carmagnola 8 (28′ st Cenere 6.5), Franco 7 (18′ st Fabozzi 6), Rossi 8, Mincica 7.5 (13′ st Storti 6). A disp. Rogina, Quassolo, Violanti. All. Polizzi 8. Dir. De Rosa.
CASTELLAZZO (4-3-3): Barile 5, Moscatiello 5.5 (20′ st Manfrin Ed. 5.5), Duta Johan 5 (7′ st Abate 5), Laiolo Mar. 5.5, Magnetti 5, Vella 5, Milazzo 5.5, Barbieri M. 5 (1′ st Giordano 6), Haouzi 5, Bellacicco 5 (32′ st Ardrizzi sv), Giorgianni 6.5 (28′ st Piras 5.5). A disp. Porrati, Lessio, Montarulli, Dalbo. All. Nani 5. Dir. Bollati.
ARBITRO: Bosio di Collegno 5.5.
ESPULSI: 34′ st Abate (Ca), 38′ st Magnetti (Ca).
AMMONITI: 17′ Haouzi (Ca), 19′ Magnetti (Ca), 36′ Cotroneo (Ce), 42′ Saggese (Ce), 5′ st Mincica (Ce), 15′ st Abate (Ca), 42′ st Fabozzi (Ce).

LE PAGELLE DI CENISIA CASTELLAZZO UNDER 19

CENISIA (4-3-3)

Calò 6.5 Non viene mai impegnato seriamente, mostra carattere guidando i compagni da dietro.
Saggese 6.5 Giorgianni dalla sua parte prova a rompere gli schemi; lui non ci casca e tiene bene la posizione.
10′ st Mazzarello 6.5 Soffre davvero poco con la squadra che tiene il pallone lontano dall’area.
Cotroneo 6.5 Chiusure degne di un terzino vecchio stampo; sul pezzo per tutta la partita.
23′ st Rompianesi 6.5 Si fa notare fin dal suo ingresso, vuole dimostrare di meritare il posto.
Scaletta 7 Colpisce dal limite per il 4-0, in mezzo al campo smista in avanti tutti i palloni che arrivano.
De Pasquale 7 Grandissima prova difensiva con la ciliegina della rete di testa che chiude il punteggio sul 6-0.
Testore 6.5 Spezza con De Pasquale i sogni di gol del Castellazzo; meno vistoso ma lo stesso efficace.
Elokch 7 La rete segnata è un manifesto delle sue qualità balistiche e di velocità.
Carmagnola 8 Semplicemente il migliore in campo anche se non segna; i suoi inserimenti risultano letali.
28′ st Cenere 6.5 Si prende la fascia di capitano mantenendo l’ordine nei minuti finali.
Franco 7 Il bomber viola va ancora a segno facendosi trovare al posto giusto nel momento giusto.
8′ st Fabozzi 6 Prova a farsi vedere dalle parti di Barile, l’ammonizione sul 6-0 è da evitare.
Rossi 8 Doppietta in venti minuti che taglia le gambe al Castellazzo; una presenza costante nel centrocampo viola.
Mincica 7.5 Salta quasi sempre l’uomo con una facilità disarmante creando occasioni da gol.
13′ st Storti 6 Tocca pochi palloni, difficile da giudicare la prestazione.
All. Polizzi 8 Una partita devastante che mostra la qualità di una squadra che potrà dire la sua in questo campionato.

CASTELLAZZO (4-3-3)

Barile 5 Sei gol subiti sono tanti e pesanti per qualsiasi portiere anche se lui alla fine di colpe ne ha poche.
Moscatiello 5.5 Sulle fasce il Castellazzo soffre come non mai ma le reti non arrivano dal suo lato.
20′ st Manfrin Ed. 5.5 Non dà nessun apporto alla squadra che è in netta difficoltà.
Duta 5 Le azioni dei primi tre gol partono dalla sua fascia, una giornata assolutamente da dimenticare.
7′ st Abate 5 Riesce nell’impresa di farsi espellere, sicuramente Nani si sarebbe aspettato un’altra reazione.
Laiolo Mar. 5.5 Il primo tiro in porta dei biancoverdi lo effettua lui, dopo un po’ sparisce dal campo.
Magnetti 5 Non la vede mai e i giocatori viola segnano a ripetizione; se li sognerà sicuramente. Prende pure un rosso alla fine.
Vella 5 In coppia con Magnetti vede i sorci verdi per tutta la partita; ci saranno tempi migliori.
Milazzo 5.5 Doppietta nel turno precedente, parecchio nervoso in questa gara perché non viene servito.
Barbieri M. 5 Una presenza fantasma nel centrocampo; sostituito dopo un tempo.
1′ st Giordano 6 Qualche spunto nella ripresa quando il Cenisia lascia respirare.
Haouzi 5 Neanche l’ombra di un tiro, troppo lontano dall’area grazie anche alla coppia De Pasquale-Testore.
Bellacicco 5 Un’altra assenza a centrocampo; lui che di solito è uno dei più positivi.
Giorgianni 6.5 L’unico che ci prova e non molla, agganci e tocchi di qualità.
28′ st Piras 5.5 Entra poco prima del 5-0 dunque a partita praticamente archiviata.
All. Nani 5 Trovarsi sotto di tre gol dopo venti minuti sarebbe massacrante per chiunque, Cenisia troppo più in palla.