Crescentinese
Crescentinese
Zinna di Chivasso
Zinna di Chivasso

Prosegue anche nel derby della Bassa la marcia inarrestabile della Crescentinese, che gestisce bene il vantaggio del primo tempo (rigore contestato per intervento di Xhemali su Podella) e affonda nel finale approfittando dell’allargarsi delle maglie del LG Trino. Punteggio che incorona la formazione di Davide Berardi come vera sorpresa di questo inizio di stagione, visti i 16 punti su 18. Di contro per il team di Angelo Ponzi la sconfitta è troppo sonora, considerando che sull’1-0 alcune occasioni per segnare ce ne sono state e che molti ragazzi avevano anche giocato il mercoledì prima in Eccellenza in Coppa. Tra i 4 gol da segnalare la bellezza di quello del neo entrato D’Anna (quasi da 50 metri), così come la segnatura allo scadere di Colla (7° gol in campionato), dopo una bella azione personale.
Inizia a piovere proprio nell’immediatezza del fischio d’inizio e ci sono tutte le premesse per un gran derby. Già al 4′ lancio per Colla che di sponda mette in moto Franzè, bella apertura sulla destra per Calzavara che viene strattonato ma resta in piedi e si vede il tiro ribattuto da Pasini in corner. Al 10′ invece Franzè prova il tiro da fuori ma Xhemali è attento e blocca in due tempi. Non rinuncia però certo a giocare il LG Trino, anche se meno fluido a livello di manovra. Al 14′ bel destro a giro di Re e sfera che sfila non lontano dal secondo palo della porta di Mintari. Nei minuti successivi la partita diventa un po’ a scacchi e a frenare tutti è anche una botta al capo subita da Genesi, che costringe uno dei tanti ex di turno ad uscire. Cambia tutto alla mezz’ora.
La Crescentinese inizia ad assaltare la porta di Xhemali a partire dal 29′: colpo di testa di Clerici, palo e sfera che rimbalza su Xhemali che alla fine blocca. I granata chiedono il gol reputando che la palla sia dentro, ma l’arbitro fa proseguire. Poi punizione a campanile di Podella, il preciso schema viene stoppato già nell’area piccola dalla difesa trinese. Seguono un paio di azioni personali del funambolo Colla, bloccate a fatica dagli avversari, ma è comunque l’attaccante ex Casale a propiziare il vantaggio. Al 34′ tiro da fuori ribattuto, la palla schizza verso Xhemali che rinvia in scivolata prendendo prima la palla e poi Podella che non tira certo indietro la gamba. L’arbitro assegna il rigore nonostante le proteste trinesi e dal dischetto Franzè spiazza il portiere. 1-0. Il LG Trino deve ripartire e lo fa bene al 37′ con una conclusione fuori misura di D. Bianco dopo una respinta di Mintari. Conclusione alta invece al 42′ per Guala, da buona posizione dopo una palla messa in mezzo da sinistra.
Nella ripresa subito trinesi pericolosi con due traversoni di Guala sui quali la difesa della Crescentinese sbroglia a fatica. Brivido invece al 9′ quando Are porge in area un cross dal centrodestra, tutti lisciano, Mintari sull’uscita compreso, e il pallone termina non di molto a lato. Dalla parte opposta conclusione da fuori di Canuto che Xhemali non trattiene ma nessuno ne approfitta. Iniziano i primi cambi e il gioco inizia ad orientarsi sui lanci lunghi per il LG Trino e sul contropiede per la Crescentinese. A far gridare il pareggio è però un calcio di fermo di Re al 18′: destro a giro e traversa piena. Nei minuti successivi più di impeto che non di sostanza gli ospiti mentre la squadra di Berardi gioca volentieri di ripartenza.
E su una di queste al 35′ Xhemali esce di testa, rinvio corto e palla per D’Anna che quasi da centrocampo spara in porta e insacca tra il tripudio generale. 2-0. Passano pochi secondi e a tramortire ancora di più il LG Trino è Spagna, bravo a finalizzare in area al meglio una palla in arrivo da sinistra. 3-0. Manca ancora all’appello Colla e la sua rete arriva nel recupero dopo una bella azione personale che lo porta a saltare sull’esterno Xhemali e a insaccare in diagonale molto defilato sulla destra. 4-0. Berardi e i suoi sognano davvero.

CRESCENTINESE 4
LG TRINO 0
RETI: 35′ rig. Franzè (C), 35′ st D’Anna (C), 36′ st Spagna (C), 47′ st Colla (C).
CRESCENTINESE (4-4-2): Mintari 6, Conti 6.5, Grosu 7, Clerici 6.5, Cappellari 7, Rigolino 7, Canuto 7 (15′ st Tirraf 6.5), Podella 7 (28′ st D’Anna 8), Franzè 7 (23′ st Spagna 7), Calzavara 7 (20′ st Pagliano 6.), Colla 7.5. A disp. Pasteris, Spahiu, Arcuri, Botti, L. Sirgiovanni. All. Berardi 7.
LG TRINO (4-4-2): Xhemali 6, Genesi 6 (22′ Are 6.5), Pasini 5, Ghisio 6, Zannotti 6.5, Ciufo 6, Re 6.5, Bahnane 5.5 (38′ st Lasagna sv), Norocea 6 (15′ st Ferrarotti 6), Guala 7, D. Bianco 6 (27′ st Di Luca 6). A disp. Musabelliu, Sanyang. All. Ponzi 6.5.
ARBITRO: Zinna di Chivasso 6.
ESPULSI: Pasini (LT) al 38′ st per proteste.
AMMONITI: Tirraf, Colla (C), Di Luca, Zannotti (LT).

PAGELLE CRESCENTINESE
All. Berardi 7 Qualità e scelta. La fase finale non è davvero un sogno.
Mintari 6 Un’uscita davvero rischiosa che poteva costare il pareggio.
Conti 6.5 Patisce solo ad inizio ripresa su Guala.
Grosu 7 Tanta sostanza a sinistra.
Clerici 6.5 Buoni inserimenti sulla palle inattive.
Cappellari 7 Dà ordine in difesa.
Rigolino 7 Non è intimorito dall’atmosfera pur essendo un classe 2003
Canuto 7 Qualche bel tiro da fuori. 15’ st Tirraf: 6.5 Veloce ma un po’ disattento nell’ultimo tocco.
Podella 7 Orchestra bene la manovra. Piede caldo. 28’ st D’Anna 8 Gol da ricordare. Bello e decisivo.
Franzè 7 Buon riferimento centrale. 23’ st Spagna 7 Opportunista nel firmare il 3-0.
Calzavara 7 Ficcante sulla destra, finchè riesce a tenere. 20’ st Pagliano 6.5 Tiene bene palla nel finale.
Colla 7.5 Classe da vendere. Gol cercato e meritato. Si permette il lusso di essere in ogni zona del campo quando vuole.

LG Trino
LG Trino

PAGELLE LG TRINO
All. Ponzi 6.5 La squadra ha carisma e trova il modo di reagire. Fa gioco in negativo lo scoramento nel finale.
Xhemali 6 Fuori posto sul gol del 2-0. Prima benino.
Genesi 6 Tiene bene a destra. 22’ Are 6.5 Scodella in area palle interessanti.
Pasini 5 Gara di sostanza, ma rovina tutto con un’inutile protesta.
Ghisio 6 Resiste per gran parte della gara.
Zannotti 6.5 Bravo, spesso anche con interventi al limite.
Ciufo 5.5 Poco incisivo a centrocampo.
Re 6.5 Due grandi conclusioni: trova solo un legno.
Bahnane 5.5 Poco incisivo davanti. 38’ st Lasagna sv.
Norocea 6 Combattivo in attacco. 15’ st Ferrarotti: 6 Subito attivo e veloce.
Guala 7 Il migliore nella ripresa, partendo da sinistra.
D. Bianco 6 Spazi Limitati. Un paio di tiri li trova comunque. 27’ st Di Luca 6 Qualche bel fraseggio.

LE PAROLE A FINE GARA: DAVIDE BERARDI

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.