La Chivasso
Grande vittoria dei biancorossi

È una partita per cuori forti quella tra La Chivasso e Bacigalupo: le due compagini si affrontano a viso aperto in quella che è un’autentica guerra senza esclusione di colpi per 96’, al termine dei quali sono i soldati biancorossi ad aver la meglio sugli avversari. Il gruppo di mister Adda parte con l’artiglieria pesante e inizia a bombardare con convinzione già dai primi minuti, in cui il Baci sembra tramortito dalle sortite dei padroni di casa: tanto che al 3’ il La Chivasso è già avanti. Lombardo appoggia un pallone scarico e privo di convinzione sul quale si avventa come un rapace capitan Strenuo, il quale salta due avversari e viene affossato in area da Angelone: dal dischetto, Stroppiana spiazza Veiluva. Il gol non provoca reazioni negli ospiti, ed è ancora la squadra di Adda a mettere gli arancioni alle corde strappando un possibile colpo del ko già al 5’, quando Ciconte centra il palo con una gran botta e Stroppiana fa 2-0 col tap-in. Al raddoppio, ecco il Bacigalupo scendere finalmente in campo. Ci pensa Scagnelli a vestire i panni del salvatore riportando i suoi al centro del ring con uno splendido movimento premiato dall’imbeccata di Lombardo che vale il 2-1. A dare ulteriore man forte alle folate offensive degli ospiti ci pensa Zaki, cacciato al 24’ dal terreno di gioco. Prende coraggio dunque il Baci: Scagnelli va vicinissimo al bersaglio con una conclusione di prima intenzione dal limite; poi De Blasi impegna De Paoli con una botta da fuori che manda in archivio la prima frazione. Ma nella ripresa, è ancora il La Chivasso a colpire a freddo: Stroppiana sfonda a sinistra e mette una palla a metà strada tra Veiluva e Angelone sulla quale si avventa Predescu, che serve il tris. Non resta che il tutto per tutto a Mingardo, a fiondare i suoi in avanti. Giaccardi riapre tutto con un lampo su punizione, ma Palumbo si fa espellere per fallo di reazione. Finita qui? Non proprio, anzi il bello deve ancora venire, perchè gli ultimi minuti di gioco servono a ricordarci quale sia lo sport più bello del mondo. A 3’ dal termine, Tarek appoggia in mischia il 3-3 che sembra una pietra tombale sul La Chivasso. Ma lo spirito, il cuore dei padroni di casa è infinito e finisce oltre l’ostacolo quando, su un lancio dalle retrovie, Rotella tocca di quel tanto che basta per spingere in rete la palla del definitivo 4-3. In una girandola infinita di emozioni si chiude dunque il match del Pastore: con questa vittoria, tutto torna in parità con ben quattro squadre a quota 3 punti in classifica, rendendo i giochi per la salvezza dei regionali più aperta ed intrigante che mai.

La Chivasso 4-3-3
De Paoli 6 Si oppone a Simonetti, lento a tuffarsi sul 3-2.
Grandini 6 A fasi alterne.
Angelone A. 6.5 Deciso, risolve diverse situazioni in difesa.
Avedano 6 Luci ed ombre.
18′ st Ruffino 6 Se la cava.
Amateis 5 Perde Scagnelli, poi fa scaturire il corner del pari.
Ciconte 7 Erge un muro sulla corsia di destra e propizia il 2-0.
Predescu 7 Zampata preziosa.
Cricca 6.5 Motore e mastino.
Strenuo 6.5 Parte a razzo, poi si vede solo a sprazzi.
28′ st Rotella 7 Impacciato inizialmente, poi sigla il gol vittoria.
Zaki 5 Inizia facendo il vuoto sull’out, il rosso però pesa.
Stroppiana 7.5 Due gol e un assist: leader tecnico dei biancorossi.
All. Adda 7 Vittoria di cuore dei suoi, nonostante l’inferiorità.

Bacigalupo 4-2-3-1
Veiluva 5 Due incomprensioni che portano a due gol subiti.
Caruso 6.5 Grinta da vendere.
Tomasella 5 Liscia sul tris.
9′ st Giaccardi 6.5 La pennella.
Magliano 6 Contiene a sprazzi.
Longo 6.5 Si propone, arcigno.
Brogi 5.5 Perde la palla del 2-0.
12′ st Tarek 6.5 Piglio giusto.
Lombardo 6.5 Splendida imbucata per Scagnelli.
Scagnelli 7 Fa saltare il bandolo della matassa, sempre insidioso.
32′ Scomparin 5.5 Poco in partita. 9′ st Marmo 6.5 Apporta qualità alla manovra.
Palumbo 5 Rimette il La Chivasso in parità numerica.
Simonetti 6 Ha sempre grande libertà ma riceve pochi palloni.
De Blasi 6.5 Buone iniziative.
All. Mingardo 5 Cambi rivedibili, pecca di nervosismo.

Bacigalupo
I titolari del Baci