6 Luglio 2020 - 01:26:06

Mirafiori – Acqui Under 19: Eurogol Cordero

Le più lette

Vighenzi Promozione, Merigo è il nuovo portiere della formazione biancazzurra

La Vighenzi blinda la porta: il nuovo portiere è l'ex Sporting Desenzano e classe 1991 Davide Merigo. In passato...

Breno Serie D, fumata bianca: Mario Tacchinardi confermato alla guida della prima squadra

Mario Tacchinardi sarà l'allenatore del Breno, in Serie D, anche nella prossima stagione. Il tecnico è stato confermato dalla...

Palazzolo, il primo colpo per Luca Furlan è ufficiale: presentato Mattia Siviero

Il primo colpo ufficiale per il nuovo Palazzolo targato Luca Furlan è stato messo a segno. Il giovane ds...
Roberto Bucci
Roberto Bucci
"Chi sa solo di calcio non sa niente di calcio"

Sarebbe dovuto essere un test importante per capire a che punto siano Mirafiori e Acqui dopo un terzo di campionato Under 19. I padroni di casa lo superano a pieni voti con un 2-0 che sarebbe potuto essere molto più largo considerando i tre legni colpiti nella ripresa; ritorno al successo dopo tre giornate per un gruppo coeso e molto tecnico in cui ognuno sa cosa fare e lo fa al meglio delle possibilità, un esempio è il secondo gol che Cordero, terzino sinistro, firma tirando un bolide sotto l’incrocio da più di venti metri.

LE DICHIARAZIONI DEGLI ALLENATORI

Somma appunto elogia i suoi ragazzi «Sono stati bravi a capire il momento, arrivavamo da un po’ di risultati negativi. Sono contento della prova di gruppo contro un avversario forte; mettendoci poi con il 4-4-2 abbiamo ristabilito la parità numerica a centrocampo». Se i gialloblú sorridono, non possono farlo i termali che disputano un gran primo tempo, in cui potrebbero andare in vantaggio, ma le assenze nel reparto avanzato si fanno sentire e il raddoppio dei locali a inizio ripresa gli taglia le gambe.

Lo conferma il tecnico Luca Marengo «Nel primo tempo ci ha penalizzato una distrazione generale su una punizione calciata dalla trequarti, un gol evitabilissimo che ci ha segnati. Nella ripresa abbiamo cercato di cambiare qualcosina per sorprenderli ma hanno trovato il classico colpo del k.o., poi loro hanno amministrato perché sono una squadra esperta e noi non riuscivamo a risalire. Siamo una squadra ancora caratterialmente fragile, ho visto qualcuno con la testa bassa. Abbiamo fatto un buon primo tempo che dice non siamo inferiori a tanti».

GERMINARIO COLPISCE INDISTURBATO

La partita è bella e di alto livello con le squadre che propongono due modi differenti di attaccare: i locali puntano al giro palla mentre i bianconeri avanzano sulle fasce. Partono forte e aggressivi i ragazzi di Marengo e la prima occasione degna di nota è loro con Toti che dal fondo sinistra crossa trovando sul secondo palo Botto, ma la conclusione è di facile lettura per Varriale. Botta e risposta con il duo Vigna-Bombardieri da una parte e Spina dall’altra protagonisti.

Appena passata la mezz’ora il Mirafiori va avanti: punizione di Bombardieri, dalla trequarti destra, tagliata in mezzo dove Germinario di testa colpisce indisturbato. La rete galvanizza i torinesi che sfiorano il raddoppio quasi subito con un retropassaggio suicida di Ceva per Milani che prova a dribblare Lequio ma l’estremo difensore è bravissimo a chiudere lo specchio e prenderla in un secondo momento.

CORDERO SI INVENTA UNA GRAN RETE

Al rientro dagli spogliatoi c’è solo una squadra in campo, quella di Somma che trova la seconda rete: azione sulla destra, palla al centro per Cordero che da oltre venti metri tenta il tiro della vita e va a segno sotto il sette. Bombardieri non vuole essere da meno e centra la traversa su punizione da 25 metri; il primo di tre legni per i gialloblù. La seconda traversa viene colpita dopo che Minelli, per rinviare, tira addosso sul piede di Longo mentre il terzo è un palo che il subentrato Sinopoli prende con un rasoterra dal limite. Quarto posto per il Mirafiori che si accoda al Lucento, sopra di due punti.

IL TABELLINO DI MIRAFIORI ACQUI UNDER 19

MIRAFIORI-ACQUI 2-0

RETI: 31′ Germinario , 6′ st Cordero.
MIRAFIORI (4-3-3): Varriale 6, Torassa 6.5, Cordero 7.5, Grillo 6.5, Troise 6.5 (21′ st Musizza 6.5), Caspanello 6.5, Vigna 7 (24′ st Durante 6.5), Germinario 7 (42′ st Bernardi sv), Milani 7, Bombardieri 7 (31′ st Taverna 6.5), Longo 6.5 (41′ st Sinopoli 6.5). A disp. Menniti. All. Somma 7. Dir. Bisagno.
ACQUI (4-4-2): Lequio 6.5 (34′ st Ghiglia sv), Massucco 6.5, Pastorino 6 (11′ st Minelli 6), Botto 6.5 (21′ st Cecchetto 6), Lodi 6.5, Ceva 6, Gaggino 6, Di Vita 6.5, Toti 6 (35′ st Marengo sv), Canu 6.5, Spina 7. A disp. Celenza, Rizzo. All. Marengo 6. Dir. Bruscella.
ARBITRO: Pesare di Nichelino 6. La partita non è cattiva, forse qualche errore sull’assegnazione di rimesse laterali.
AMMONITI: 42’ Ceva (A), 17’ st Grillo (M).

Mirafiori Acqui Under 19
Test superato a metà per l’Acqui di Luca Marengo

LE PAGELLE DI MIRAFIORI ACQUI UNDER 19

MIRAFIORI (4-3-3)

All. Somma 7 La squadra si muove benissimo sul campo con evidenti tocchi di classe.
Varriale 6 Parate importanti non ne deve compiere grazie anche ai suoi difensori.
Torassa 6.5 Tanto temperamento e corsa sulla destra, una sicurezza in questo gruppo.
Cordero 7.5 Un terzino con i piedi di un fantasista, il 2-0 ne è la prova lampante.
Grillo 6.5 Passano un’infinità di palloni dai suoi piedi, il fulcro del gioco di Somma.
Troise 6.5 Insieme a Caspanello fa passare poco, sempre sul pezzo; esce per un colpo.
21′ st Musizza 6.5 Agisce più avanti e partecipa alla manovra avvolgente gialloblù.
Caspanello 6.5 Spazza via le palle potenzialmente pericolose; non si fa superare.
Vigna 7 Una furia nel primo tempo quando fa ciò che vuole sulla corsia destra, intensità.
24′ st Durante 6.5 Protagonista nelle ripartenze del Mirafiori nell’ultima parte del match.
Germinario 7 Apre le marcature di testa, bravo a sfruttare la disattenzione dei termali.
Milani 7 Fa alzare l’attenzione in casa Acqui, il capocannoniere del campionato crea anche.
Bombardieri 7 Spacca la traversa su punizione tipo Adriano diversi anni fa.
31′ st Taverna 6.5 Entra più che bene per gli ultimi minuti, la scelta offensiva non manca.
Longo 6.5 Rischia di segnare non capendo nemmeno come, fondamentale a centrocampo.
41′ st Sinopoli 6.5 Due minuti dopo il suo ingresso, colpisce il palo con un gran rasoterra.
Dirigente: Bisagno

ACQUI (4-4-2)

All. Marengo 6 Ad un gran primo tempo, segue una ripresa molle; testa da migliorare.
Lequio 6.5 Gran reattività su Milani appena dopo il vantaggio, prospetto interessante.
Massucco 6.5 Tante ottime chiusure, segno di una grande concentrazione.
Pastorino 6 Stringe i denti non essendo al meglio, non fa brutte figure comunque.
11′ st Minelli 6 Un po’ in difficoltà come il resto della squadra dopo il 2-0 ma regge.
Botto 6.5 Scambia e avanza sulla destra dove nel primo tempo è uno dei migliori.
21′ st Cecchetto 6 Non tocca tantissimi palloni ma la colpa non è sua.
Lodi 6.5 Difensore roccioso che tiene bene la posizione e difende la palla sempre.
Ceva 6 Rischia di fare la frittata con un retropassaggio, nel complesso si salva.
Gaggino 6 Parte pure bene, viene piano piano oscurato dall’intensità del Mirafiori.
Di Vita 6.5 Vuole il gol ed è l’unico che ci prova dalla distanza, dà l’esempio.
Toti 6 Non riesce ad arrivare alla conclusione ma lavora per i compagni.
Canu 6.5 Avanza appena può tra il centrocampo e l’attacco; mette qualità.
Spina 7 Il migliore dei termali perché tiene sempre occupata la difesa di casa, non molla.
Dirigente: Bruscella

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli