olmo collegno under 19

L’Olmo prosegue il suo percorso di crescita, vincendo 3-1 contro l’ostico Collegno, agguantando la seconda vittoria consecutiva. Giunti a questo punto della stagione, è fondamentale per tutte le squadre trovare la giusta continuità nei risultati: sia i cuneesi che i nerazzurri hanno alternato prestazioni di alto livello e partite sottotono, e ora più che mai hanno bisogno di trovare la loro strada nel girone C di Under 19. I grigiorossi di Giacalone, dopo aver raccolto l’illustre scalpo del Chisola e dopo esser caduti rovinosamente con il Centallo, si sono nuovamente rialzati con il Monregale, proponendo sempre lo stesso calcio imprevedibile che ha contraddistinto la formazione cuneese in questo campionato; analogamente il Collegno ha sfiorato il colpaccio a Pinerolo per poi riscattarsi nello scontro salvezza con l’Area Calcio, arrivando a Madonna dell’Olmo con la voglia di portare a casa dei punti fondamentali. I ragazzi di Fusseini impostano la partita con la giusta quadra difensiva, imbrigliando gli avversari e ripartendo con lanci in profondità; infatti i grigiorossi producono poco, e ne esce una gara che assomiglia ad una partita tra due esperti scacchisti, che si studiano a lungo prima di affondare il colpo giusto. A dare il La ci pensa Cattin al 10′, creando la prima palla gol per il Collegno grazie ad una punizione tagliata di Pennacchio, che pesca l’inserimento del centrocampista che va in spaccata senza però centrare la porta. I cuneesi trovano il primo varco nella falange avversaria al 17′, con Miino che indovina il lancio in profondità da destra a sinistra verso l’inserimento di Margaria che stoppa e tira di prima intenzione, ma Fina si supera e devia in angolo. Al 39′ risponde il Collegno con un insidioso tiro cross di Buoncompagni, che ci prova dall’out sinistro e per poco non insacca sotto la traversa di Giuliano. Nella ripresa la partita a scacchi finisce ed inizia il vero spettacolo, aperto dai grigiorossi al 9′ con la combinazione tra Lanzavecchia e Margaria, con il numero 8 che crossa in area trovando la deviazione in tuffo di Fina. Al 12′, al primo vero affondo, l’Olmo trova il vantaggio grazie alla progressione a sinistra di Sbarsi, che disegna una parabola incantevole che pesca Miino sganciatosi dalla difesa, beffando Fina di testa e siglando il vantaggio dei cuneesi. Il Collegno accusa il colpo e i grigiorossi guadagnano ancora più campo, sfiorando il 2-0 al 15′ con una punizione dal limite di Margaria, che impegna Fina. La parte centrale della ripresa ritorna ad essere la precedente partita a scacchi, con pochissime occasioni da entrambi i lati: Fusseini getta nella mischia Renzi e Gastaldo, contrapposti ai subentrati grigiorossi Sabena e Garelli, che vincono la sfida nella sfida incantando sulla catena di destra con rapide combinazioni. Da una delle loro tante scorribande nasce al 32′ l’azione del 2-0, con un traversone di Sabena in area non spazzato dalla difesa, che si trova impreparata all’incursione di Pramauro che da due passi calcia con grandissima potenza ed insacca sotto la traversa di Fina. 3′ dopo Sabena dialoga nello stretto con Borra, che ancora da destra crossa in area per Inturri, misteriosamente lasciato da solo nel cuore dell’area di rigore, libero di staccare ed insaccare con grande precisione all’incrocio dei pali. Il Collegno accende la luce solo per una manciata di minuti, trovando al 39′ la rete della bandiera grazie al lampo di Gigante sulla destra, che crossa per Gastaldo che con una zampata anticipa tutti. Nel finale l’Olmo crea 3 clamorose palle gol tra il 43′ e il 45′, prima con Inturri (punizione da 25 metri, traversa piena) e poi con il doppio contropiede di Gaied, che sciupa clamorosamente due clamorose palle gol facendosi ipnotizzare da un attentissimo Fina, che consolida il risultato sul 3-1 finale a favore dell’Olmo.

IL TABELLINO DI OLMO – COLLEGNO UNDER 19

OLMO-COLLEGNO PARADISO 3-1
RETI (3-0, 3-1): 12′ st Miino (O), 32′ st Pramauro (O), 35′ st Inturri (O), 39′ st Gastaldo (C).
OLMO (4-3-1-2): Giuliano 6, Ballatore 6 (8′ st Nuzzo 6), Salusso 6.5, Miino 7.5, Casasso 7, Sbarsi 6.5 (17′ st Garelli 6), Lanzavecchia 6 (33′ st Borra 6.5), Margaria 6.5 (36′ st Gaied 5.5), Peano 6 (24′ st Sabena 6.5), Pramauro 7, Inturri 7.5. A disp. Bonardi, Sigismondi, Novali, Milano. All. Giacalone 7. Dir. Sabena.
COLLEGNO PARADISO (3-5-2): Fina 6.5, Tedesco 5.5, Pennacchio 5.5 (18′ st Gastaldo 7), Iripino 5.5, Muzio 5, Cattin 6 (24′ st Renzi 6), Bellettieri 6, Skendaj 6 (1′ st Disco 6), Gigante 6.5, Buoncompagni 5, Pintor 5.5 (33′ st Navarria 5.5). A disp. Penna, Capello. All. Fusseini 5.5. Dir. Fina.
ARBITRO: Pellegrino di Cuneo 5.5 Qualche sbavatura di troppo nell’arco di tutta la gara.
AMMONIZIONI: 3′ st Iripino (C), 13′ st Muzio (C), 15′ st Tedesco (C), 18′ st Nuzzo (O).
ESPULSI: 42′ st Muzio (C).

LE PAGELLE DI OLMO – COLLEGNO UNDER 19

OLMO:
All. Giacalone 7 Il secondo tempo lascia ben sperare per un proseguito di campionato ampiamente soddisfacente.
Giuliano 6 Complessivamente poco impegnato, può poco sulla rete di Gastaldo.
Ballatore 6 Si impegna maggiormente a limitare le discese di Pintor rispetto a proporsi in avanti.
8′ st Nuzzo 6 Si spinge di più in avanti rispetto al compagno.
Salusso 6.5 Dal suo sinistro nasce qualche pericoloso lancio verso i terminali offensivi.
Miino 7.5 Chiude, imposta dalle retrovie e sblocca la gara trovandosi al punto giusto nel momento giusto.
Casasso 7 L’Olmo gioca con due registi aggiunti in difesa: guida la difesa con classe e pesca le punte con lunghe sventagliate di 40 metri.
Sbarsi 6.5 Oltre agli inserimenti, è bravissimo nell’assist che porta al vantaggio dei suoi.
17′ st Garelli 6 Fa legna a centrocampo.
Lanzavecchia 6 Gara di sacrificio, meno incisivo del solito ma più propositivo nel creare spazi.
33′ st Borra 6.5 Gli bastano 12′ per fare impazzire gli avversari sull’out destro.
Margaria 6.5 Tra i più incisivi nel primo tempo, conferma la buona prestazione anche nella ripresa.
36′ st Gaied 5.5 Si divora due reti clamorose nei minuti finali.
Peano 6 Ci mette il fisico nel far salire la linea grigiorossa.
24′ st Sabena 6.5 Subito pericoloso appena entrato con un paio di strappi interessanti.
Pramauro 7 Imposta con eleganza e segna anche la rete del 2-0.
Inturri 7.5 È la vera arma X dell’Olmo, sesto gol stagionale in 9 partite.

COLLEGNO:
All. Fusseini 5.5 Al discreto primo tempo va sommata la ripresa giocata senza ordine in campo.
Fina 6.5 Tiene a galla i suoi con grandi interventi, esce con poca precisione in occasione dell’1-0 di Miino.
Tedesco 5.5 Nel primo tempo soffre tantissimo gli inserimenti di Margaria e Inturri.
Pennacchio 5.5 Abbastanza propositivo in fase offensiva, ma dal suo lato nascono i due cross che portano al secondo e al terzo gol dei grigiorossi.
18′ st Gastaldo 7 Ingresso esplosivo, segna il gol della bandiera da gran rapace d’area.
Iripino 5.5 Dovrebbe accendere la luce in cabina di regia, ma dai suoi piedi partono poche azioni pericolose.
Muzio 5 Troppo indeciso nel gioco aereo, peggiora la sua prestazione facendosi cacciare.
Cattin 6 Un paio di incursioni tra le linee avversarie.
24′ st Renzi 6 21′ positivi.
Bellettieri 6 Scatta a tutta fascia, sfiorando il gol a fine primo tempo combinando con Skendaj.
Skendaj 6 Si mette a totale disposizione dei compagni, servendoli con buoni lanci e ottimi filtranti.
1′ st Disco 6 Una delle poche note liete del brutto secondo tempo dei nerazzurri.
Gigante 6.5 Le prova tutte per rendersi pericoloso, indovina l’assist per la rete di Gastaldo.
Buoncompagni 5 Completamente annullato da Miino e Casasso, prestazione decisamente sottotono.
Pintor 5.5 Ci mette tanta buona volontà, ma commette tanti errori tecnici.
33′ st Navarria sv

LE INTERVISTE AGLI ALLENATORI DI OLMO – COLLEGNO UNDER 19