18 Giugno 2021

Real Orione – BSR Grugliasco Under 19: Cambareri è una furia, tris biancorosso

Le più lette

Volpiano-Chisola All Stars Under 19: Liberti fermato dal palo, Berutti firma il successo vinovese

Al Chisola basta una zampata di Berutti per avere la meglio sul Volpiano e ipotecare il secondo posto del...

In risalto Eccellenza: Riccardo Villa da esterno a terzino del Lume sotto l’ala di Simone Pesce

Arrivato durante il mercato invernale dalla Real Calepina Riccardo Villa, terzino sinistro classe 2000, non ha impiegato molto a...

Universal, ecco un altro tassello nel puzzle del settore giovanile: Antonio Cimino guiderà l’Under 15

Antonio Cimino resta giallorosso e guiderà l'Under 15 dell'Universal nel prossimo campionato regionale. Arrivato a Solaro la scorsa estate...
Avatar
Daniele Moccia
Responsabile Eccellenza - Promozione Piemonte Promozione Girone B

3 punti e 3 reti in casa BSR Grugliasco: gli uomini di Pasciuti si dimostrano estremamente cinici e superano 3-0 il Real Orione in via dei Gladioli. Ai biancoverdi, autori di una gara positiva, manca spesso l’ultimo passaggio, peccando di imprecisione o nei cross da fondo campo o nei filtranti sulla trequarti, sprecando le azioni ben costruite dalle retrovie.

Al 4-3-1-2 costruito da Pasciuti, con Sanfilippo, Fotoni e Maltisotto pronti a trainare il reparto avanzato, risponde Lorusso con un equilibrato 4-2-3-1, puntando molto sulla rapidità dei 3 trequartisti Zibrano, Arduca e Allarchi, a rimorchio dell’unica punta Campaner.

Il Real Orione impatta la partita con l’atteggiamento giusto, proponendo un gioco rapido e mettendo in difficoltà il BSR sul piano della velocità. Gli uomini di Lo Russo si affidano ai quartetto offensivo, che riesce quasi sempre a saltare l’uomo ma quasi mai a rendersi realmente pericoloso. A turno si alternano Arduca, Zirbano, Allarchi e Campaner nel lanciarsi in profondità, ma viene a mancare l’ultimo passaggio o l’ultima giocata. Dopo un iniziale momento di studio, il BSR tenta di costruire dal centrocampo, soprattutto con Cambareri, bravissimo al 18′ ad impegnare Ardizzone con un super tiro da fuori area.

Al 27′ sono i biancorossi a sbloccare il match, ancora con Cambareri, bravo a crederci sugli sviluppi di un corner, penetrando in area e bucando Ardizzone con un potente sinistro sotto la traversa. Il Real sente il contraccolpo psicologico e in neanche 120 secondi subisce il 2-0: lancio lungo dalla trequarti mancina, Maltisotto è bravissimo a difendere palla di spalle, a saltare Chiechi di forza e a sfruttare l’uscita di Ardizzone, trovando la rete col destro. Negli ultimi 10′ riemerge il Real Orione da una fase di torpore, ingaggiando ancora i propri velocisti per assaltare la porta del BSR. Sugli sviluppi di un corner al 35′ svetta Spinella, sul tiro si avventa Gandiglio che in spaccata non impatta per un soffio. Nel recupero le emozioni sono ancora targate Real: si mette in proprio Allarchi, che dal fondo crossa senza trovare compagni; poco dopo da un cross dalla corsia mancina Campaner incorna nell’area piccola, ma il piedone di Vello gli sbarra la strada verso il gol.

Nella ripresa il pallino della manovra resta ancora ai padroni di casa, che le provano tutte per riportare in carreggiata la partita. Dopo solo 6′ un lancio dalle retrovie innesca Arduca sul filo del fuorigioco, il 10 si invola verso l’area, ma a tu per tu con Vello si fa ipnotizzare, calciando addosso al portiere biancorosso. Il Real ci crede ancora e ancora con Arduca crea al quarto d’ora un’altra palla gol enorme: ancora lancio lungo verso destra, il trequartista dell’Orione stoppa e serve di tacco Gagliano, che calcia potente con il destro, che termina di pochissimo a lato. Con i padroni di casa che si fanno in quattro per trovare la rete, il BSR si conferma cinico e letale, resistendo agli assalti biancoverdi e trovando il 3-0 al 32′. Sulla rapida ripartenza condotta da Colombini, il 14 trova l’imbucata per Gaetano, che si incunea in area e aprendo il mancino infila all’angolino Ardizzone, che sfiora soltanto ma non basta.

Nel finale gli uomini di Pasciuti hanno ancora la palla del 4-0 con Del Vecchio, ma è bravo Ardizzone ad alzare il muro. Con l’ultima parata del portiere di casa si chiude il match, con 3 punti pesanti per il Grugliasco e qualche rammarico di troppo per il Real Orione, soprattutto per i troppi errori individuali negli ultimi metri.

 

IL TABELLINO

REAL ORIONE-BSR GRUGLIASCO 0-3
RETI: 27′ Cambareri (B), 29′ Maltisotto (B), 32′ st Gaetano C. (B).
REAL ORIONE (4-2-3-1): Ardizzone 6, Spinella 6, Bucca 6, Chiechi 5.5 (1′ st Clemente 6.5), Marengo 5.5, Gagliano 6 (23′ st Iorio 6), Zirbano 6 (41′ st Viticchiè sv), Gandiglio 6 (38′ st Odorico sv), Campaner 6.5, Arduca 5.5, Allarchi M. 6 (1′ st Cirillo 6). A disp. Sbordone, Vento D., Zingaro. All. Lorusso 6.
BSR GRUGLIASCO (4-3-1-2): Vello 6, Ariodante 6.5, Piazza 6.5 (38′ st Del Vecchio sv), Ghione 6.5, Gerardi 6.5, Squeglia 6.5, Cambareri 7.5, Tempo 6 (27′ st Cataldo L. 6), Maltisotto 7 (35′ st Cumpat sv), Sanfilippo 6 (8′ st Colombini 6.5), Fotoni 7 (15′ st Gaetano C. 7). A disp. Amorese, Colucci. All. Pasciuti 7.
AMMONITI: 14′ st Zirbano (R), 19′ st Marengo (R).
ARBITRO: El Ghrabli di Nichelino 6 Qualche errore di valutazione nel corso della gara, ma nulla che comprometta il risultato.

LE PAGELLE

REAL ORIONE
All. Lorusso 6 La squadra è propositiva e ha ottimi spunti, però gli errori nei momenti clou sono troppi. Serve migliorare l’ultimo passaggio dalla trequarti in su.
Ardizzone 6 Poteva fare meglio sia sul primo gol (il tiro arriva sul suo palo) che sul secondo gol (uscita un po’ sconsiderata). Si riscatta nella ripresa con un paio di interventi di alto livello.
Spinella 6 Corsa e grinta, ingredienti giusti per un ottimo terzino. Il risultato manca, ma la prestazione positiva c’è.
Bucca 6 Un paio di lanci lunghi che mettono in parziale difficoltà la difesa biancorossa. Qualche sbavatura in fase di copertura, ma nessun errore da matita rossa.
Chiechi 5.5 Si fa superare troppo facilmente da Maltisotto sul 2-0. Da dopo l’errore perde sicurezza.
1′ st Clemente 6.5 Roccioso e difficilmente superabile, dà grande ordine a tutta la linea difensiva.
Marengo 5.5 Anche lui soffre le incursioni del reparto avanzato del BSR. Liscia l’intervento sul 3-0 di Gaetano.
Gagliano 6 Detta il ritmo allargando il gioco, servendo sulla corsa i velocisti. Cala di intensità nel secondo tempo.
23′ st Iorio 6 22′ positivi, si propone in fase offensiva.
Zirbano 6 Quando parte in velocità è letteralmente imprendibile, ma commette davvero troppi errori nell’ultimo passaggio. Se migliora questo aspetto, diventa letale.
41′ st Viticchiè sv
Gandiglio 6 Si propone di più negli inserimenti rispetto a Gagliano, sfiora la rete per pochi centimetri nel primo tempo.
38′ st Odorico sv
Campaner 6.5 Si porta sulle spalle tutta la squadra e combina il possibile per buttarla dentro. Quando può andare a segno o i compagni non lo servono bene o Vello alza il muro.
Arduca 5.5 Anche lui abbastanza pimpante, ma si divora il gol che avrebbe potuto riaprire il match ad inizio ripresa.
Allarchi M. 6 Più che in area di rigore si fa vedere con i suoi traversoni dall’out sinistro.
1′ st Cirillo 6 Fa legna tra centrocampo e attacco, più quantità che qualità.

 

 

BSR GRUGLIASCO

Antonio Pasciuti, all. BSR Grugliasco

All. Pasciuti 7 Nonostante qualche sofferenza in velocità, i biancorossi rischiano poco e concretizzano quasi tutte le palle gol create.
Vello 6 Un solo intervento davvero difficile (di piede su Campaner), le altre parate sono più errori degli avversari che miracoli suoi. Risulta comunque sempre sul pezzo.
Ariodante 6.5 Motorino instancabile, arma in più quando si tratta di spingere sulla destra. Quando scarseggiano le energie si dedica alla fase difensiva, sbagliando raramente.
Piazza 6.5 Maggiormente dedito al “lavoro sporco” rispetto al gemello dell’altra fascia, quando la squadra ha bisogno di supporto lo si trova sempre.
38′ st Del Vecchio sv
Ghione 6.5 Incontrista di livello, affianca Tempo in impostazione e si sgancia in area di rigore per andare a rete.
Gerardi 6.5 Pulito e preciso negli interventi, quando il pericolo avanza ci mette una pezza.
Squeglia 6.5 Oltre a giocare un’ottima gara al centro della difesa guida i suoi compagni sul piano mentale. Vero capitano.
Cambareri 7.5 Il primo ad essere pericoloso sin dai primi minuti, ha il piede caldo e si vede. Bella la rete che sblocca la gara, da grande mezz’ala offensiva.
Tempo 6 Anche se si vede poco, dona all’intera squadra il giusto ordine per rischiare il meno possibile.
27′ st Cataldo L. 6 Forze fresche in mediana, spezza il gioco avversario.
Maltisotto 7 Il suo gol è da vero attaccante vecchia scuola: difende palla, raggira il difensore col fisico e trafigge il portiere in uscita. Giocata perfetta.
35′ st Cumpat sv
Sanfilippo 6 Si accende ad intermittenza, ma quando attacca la spina per il Real sono dolori.
8′ st Colombini 6.5 Più incisivo di Sanfilippo, bello l’assist del 3-0.
Fotoni 7 Guadagna un sacco di falli che fanno rifiatare la squadra. Il lavoro sporco che svolge fino all’uscita dal campo è da lodare.
15′ st Gaetano C. 7 Bravo ad inserirsi nei 30′ giocati, perfetto il mancino con cui batte Ardizzone.

LE INTERVISTE AGLI ALLENATORI

Alessandro Lorusso, allenatore Real Orione: «Ci è mancato il gol oggi. L’ultimo passaggio l’abbiamo sbagliato in qualche occasione, ma abbiamo avuto certe occasioni a tu per tu con il portiere che non si possono sbagliare. È un problema che ci portiamo avanti da inizio anno, già con il Rivoli abbiamo creato tanto senza segnare e oggi di nuovo. Abbiamo preso 3 gol evitabili».

Antonio Pasciuti, allenatore BSR Grugliasco: «Il Real non ci ha mai messo realmente in difficoltà, anche perché non ricordo grandi interventi di Vello. Siamo stati decisamente più cinici rispetto a loro, vincere qui non è mai una cosa semplice. Abbiamo fatto una grande prestazione, 3 punti importanti che arrivano senza subire gol».


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli