20 Giugno 2021

Rivarolese – Quincitava Under 19: super Thiebat, La Manita è servita

Le più lette

Serie D girone A: l’ultimo turno è anticipato a sabato 19 giugno

Con una lettera giunta a tutte le società, il Dipartimento Interregionale ha comunicato che l'ultimo turno in programma per...

Nuova Frontiera, il futuro non fa paura. Il DS Attilio Mapelli: «Stiamo costruendo una realtà solida che punti a valorizzare i giovani sempre di...

Pandemia? Crisi del calcio dilettantistico? Vocaboli e concetti che sembrano non aver sfiorato la Nuova Frontiera, società che si...

Carmagnola: Ecco Mattia Abate Daga, lo Special One dei 2006

Rivoluzione in casa Carmagnola che mostra con i fatti tutti i buoni propositi per la prossima stagione e non...

LA CRONACA DELLA GARA

La terza giornata del campionato U19 termina con una goleada Quincitava ai danni della Rivarolese, una partita ricca di spettacolo e divertimento che ha sicuramente regalato grandi emozioni al pubblico numeroso sugli spalti. Partono in quinta i nerostellati guidati da Conta e Fierro e dopo appena sette minuti si portano in vantaggio. A propiziare il gol ci pensa Bottoni che supera magistralmente Maglietto sulla destra e serve Ferrari al centro, la sua conclusione trova un superbo Tucciariello che già al primo minuto aveva sventato un pericoloso tiro avversario, la sua respinta purtroppo non basta, sulla ribattuta la difesa è poco reattiva e ne approfitta Thiebat per ribadire la palla in rete. La Rivarolese in maglia bianca sembra tramortita dalla partenza sprint del Quincitava e appena due minuti dopo arriva il raddoppio di Perino che con una splendida torsione aerea indirizza sul palo più lontano la punizione calciata da Vergano dalla destra. I ragazzi di Reolfi sembrano in grande difficoltà a contenere le incursioni del tridente ospite ma provano a reagire al 13’ con una stupenda conclusione dal limite di Ottino che sfortunatamente per i granata colpisce il palo. Quando siamo al 21’ i padroni di casa si ripropongono avanti con Maglietto che cerca il riscatto con un ottimo colpo di testa ma Rampini si distende e compie un miracolo deviando la palla fuori dallo specchio della porta. Una manciata di minuti dopo ci pensa il Quincitava, più cinico e determinato a chiudere la partita: Ferrari ruba una palla clamorosa a centrocampo e innesca il contropiede in fraseggio con Perino, uno-due perfetto tra i due che ripropone Ferrari a tu per tu con Tucciariello, prova a chiudere come può in uscita ma senza successo.

Ferrari e Perino del Quincitava dopo la rete confezionata insieme

0-3 per gli ospiti e partita che potrebbe essere in cassaforte, ma la Rivarolese non ci sta a subire l’umiliazione e cerca di reagire spronata da un Reolfi mai domo in panca. Ci va vicino al 31’con Lazzeroni, la sua posizione è chiaramente in offside ma l’arbitro non fischia, a tu per tu con il portiere sbaglia clamorosamente calciando a lato. La Rivarolese ci prova ancora e questa volta con successo, siamo al 36’: sugli sviluppi di un traversone Bottoni si dimentica di Perucchietti che da due passi non può sbagliare e accorcia le distanze. Il Quincitava sembra aver rallentato il ritmo e si distrae troppo, ne approfitta ancora una volta al Rivarolese, siamo ormai agli sgoccioli del primo tempo, Ottino riceve palla da un corner battuto corto e da distanza siderale lascia partire un tiro velenoso che attraversa l’affollata area e va a spegnersi alla sinistra di Rampini. I padroni di casa ora ci credono e andare all’intervallo sul 2-3 dopo essere stati in svantaggio per 0-3 può rivelarsi davvero importante, ma a rovinare i piani di Reolfi ci pensa al fotofinish ancora Thiebat che posizionato nei pressi dell’area piccola recupera ancora una volta una respinta di Tucciariello sull’azione innescata da Conta e firma la sua doppietta personale che vale il 2-4 e sancisce la fine del primo tempo.

Damiano Thiebat del Quincitava, autore della doppietta nerostellata

Questo sarà forse il gol che condizionerà maggiormente il risultato, è un gol pesante arrivato nel momento migliore della Rivarolese che stava reagendo e con i due gol aveva riaperto la partita. Il secondo tempo inizia con il Quincitava che passa a un baricentro più conservativo, non si può permettere più cali di concentrazione dopo un primo tempo in cui ha rischiato di buttare al vento un largo vantaggio ribadito solo allo scadere. La Rivarolese mantiene maggiormente il possesso palla in questi primi minuti, ma non riesce a sfondare in maniera efficace, la difesa dei nerostellati e compatta, blocca gli avversari e cerca di innescare velocemente le sue punte che in contropiede si sono rivelate devastanti nella prima frazione di gioco. Al 25’ finalmente i granata riescono a rendersi pericolosi con Fonsato che colpisce la traversa su punizione dal limite, avrebbe sicuramente meritato il gol, poco più in basso non avrebbe lasciato scampo a Rampini, davvero un tiro magistrale che meritava miglior sorte. Pochi minuti dopo è il Quincitava però a far vibrare il palo con la conclusione di Ferrari, l’undici quincinettese davvero in forma super lascia partire un bolide da grande distanza che solo il palo devia fuori. Due minuti più tardi un grave errore di Rolando che non controlla un retropassaggio di un compagno e si fa rubare palla dal micidiale Ferrari, in veste da incubo per la Rivarolese, l’attaccante si invola verso l’area avversaria ma viene raddoppiato e la sua conclusione viene smorzata e diventa facile per Tucciariello che blocca agevolmente. Mancano ormai pochi minuti al termine ed è ancora una volta Fonsato particolarmente sfortunato a sfiorare il gol, la sua conlusione dal limite viene deviata e si spegne di poco a lato del palo destro della porta ospite. Siamo ormai nei minuti di recupero e ormai la gara non ha più molto da dire quando arriva ancora una rete ad appesantire la giornata nera dei granata di Reolfi. Ci pensa il neoentrato Ghina con un tiro fantastico dai venti metri a mettere la ciliegina sulla torta del 2-5 finale per il Quincitava, fischio finale e tripudio nerostellato che a punteggio pieno regalano un’altra bella prestazione e vittoria a Conta e Fierro molto soddisfatti a fine gara.

Il tecnico della Rivarolese Reolfi Patrick

La Rivarolese ha iniziato male questo campionato, si sapeva che non sarebbe stato facile il passaggio ai regionali. Reolfi avrà molto lavoro da fare e sicuramente ha i numeri per farlo, bisogna sicuramente invertire la marcia il prima possibile dopo le tre sconfitte consecutive di inizio campionato, la preoccupazione maggiore è nella fase difensiva, davvero in alcuni frangenti imbarazzante, meglio in fase propositiva ma non basta, se si vuole vedere il bicchiere mezzo pieno salviamo la reazione dallo 0-3 al 2-3 sicuramente positiva.

Il Quincitava dal canto suo vola alto, a punteggio pieno con una gara da recuperare può guardare con entusiasmo al futuro e al campionato i ragazzi di Conta e di Fierro sono una squadra compatta e di qualità, devono però fare attenzione ai cali di concentrazione che in un campionato difficile come questo possono essere insidiosi anche quando la squadra e in ampio vantaggio come visto in questa partita a Rivarolo.

 

IL TABELLINO DI RIVAROLESE – QUINCITAVA

RIVAROLESE – QUINCITAVA 2 – 5.
RETI (3-0, 2-3, 2-5): 7’ Thiebat (Q), 9’ Perino (Q), 27’ Ferrari (Q), 36’ Perucchietti (R), 45’ Ottino (R), 47’ Thiebat (Q), 45’st. Ghina (Q).
RIVAROLESE (4-2-3-1): Tucciarello 6, Fasullo 6, Maglietto 5.5 (25’ Baudino 6), Fornero 6, Curelli 5 (27’ Spadotto 6), Rolando 5.5 , Lazzeroni 5.5 , Zucco 5.5 (15’st Luino 6.5), Perucchietti 6.5 (29’st Gagliardi 5.5 ), Fonsato 6.5, Ottino 6.5 (36’st Fiorenza sv) . A disp. Boggio, Riassetto, Parla. All. Reolfi 5.5. Dir. Tucciariello.
QUINCITAVA(4-3-3): Rampini 6.5, Bottoni 7 (20’st Bosonin 6.5), Verteramo 6.5, Conta 7, Vanoglio 7, Ughetti 7, Thiebat 7.5, Vergano 6.5 (23’st Ghina 7), De Paola 6.5, Perino 7.5 (11’st Pitti 6), Ferrari 8 (36’st Ruggieri sv). A disp. Faccio, Macinato, Vigna, Barchi, Lago. All. Conta e Fierro. Dir. Parisio.

L’Arbitro Zinna di Chivasso

ARBITRO: Zinna di Chivasso 6, è giovane e la partita è difficile a livello agonistico, il gioco si svolge molto velocemente con contropiedi rapidi e ribaltamenti di fronte, un possibile rigore per il Quincitava che poteva starci a inizio gara e due situazioni di fuorigioco abbastanza nette e importanti ma non decisive non fischiate su due ribaltamenti di fronte, dalla sua prospettiva però non essendo assistito era molto difficile, nel complesso gestisce bene la gara senza usare troppi cartellini.
AMMONITI: 39’ Fornero (R), 40’ Vanoglio (Q)

 

 

PAGELLE RIVAROLESE

Alessandro Ottino della Rivarolese autore del secondo gol granata

All. Riolfi 5.5 Da rivedere assolutamente la fase difensiva, serve più attenzione, ma bisogna essere positivi, la reazione della squadra c’è stata e non era per niente semplice, c’è da lavorare molto.

Tucciariello 6 Cinque gol sono tanti ma in molti di questi lui c’era, ha parato, ha reagito, purtroppo per lui i suoi compagni erano particolarmente assopiti.

Fasullo 6 Se la cava meglio dei suoi compagni, non perfetto in difesa ma una buona spinta in fase offensiva.

Maglietto 5.5 In grave difficoltà, dalla sua parte gli avversari penetrano spesso, evidenti le colpe sul primo goal, alza un po’ la media il gol sfiorato di testa (25’ Baudino 6) entra in un buon momento e tiene bene la posizione.

Fornero 6 Il capitano ci mette grinta perde alcuni palloni, ma in mezzo al campo è uno dei pochi a recuperarne anche di importanti.

Curreli 5. Partita da dimenticare, disattento in troppe occasioni, poco concentrato (27’ Spadotto 6) meglio del compagno, più concentrato.

Rolando 5.5 Anche lui non in grande spolvero, fatica molto, riesce ad arginare raramente i suoi avversari, poca attenzione in marcatura preventiva.

Lazzeroni 5.5 Spreca un importante occasione da rete, anche in mezzo al campo non lavora benissimo, in copertura soprattutto.

Zucco 5.5 Poco ispirato con la palla nei piedi, fisicamente viene spesso sovrastato dagli avversati e preso in mezzo (15’ st Luino 6.5) entra molto bene, ha voglia e ci crede, sulla destra si allarga e crea problemi.

Perucchietti 6.5 Segna un gol importante che poteva dare il via alla rimonta, alcune trame sono interessanti (29’st Gagliardi 5.5) Non incide come dovrebbe.

Fonsato 6.5 Piedi educati, gestisce molto bene palla, poche volte la perde, sfortunato in un paio di occasioni meritava molto di più.

Ottino 6.5 Sfodera un gran tiro e riaccende seppure per poco le speranze di rimonta Rivarolese. (34’ st Fiorenza sv.).

 

 

PAGELLE QUINCITAVA

Thomas Perino del Quincitava autore del colpo di testa vincente del raddoppio

All. ContaFierro 8 Una grandissima prestazione, pagano un calo di concentrazione ma nel secondo tempo gestiscono in maniera magistrale il vantaggio terminando in goleada.

Rampini 6.5 Interviene spesso bene, una parata davvero straordinaria su colpo di testa ravvicinato nel primo tempo a partita ancora apertissima, per i gol subiti forse non impeccabile sul secondo ma sembrava avere la visuale coperta dai giocatori in area.

Bottoni 7 Una prestazione sublime che fa passare in secondo piano la disattenzione in occasione della rete dei granata, dalle sue incursioni nascono le azioni pericolose che determinano il primo tempo di gara (20’ st Bosonin 6.5) molto attento e concentrato tiene bene la pressione avversaria.

Verteramo 6.5 Un gran secondo tempo, attento in fase di copertura e deciso in fase di possesso, infaticabile.

Conta 7 Recupera palloni eccellente, quando ha la palla nei piedi innesca spesso le ripartenze dei suoi compagni in maniera rapida.

Vanoglio 7 Attentissimo, un muro difensivo, tenace e sempre con i tempi giusti e non era facile contro l’ottimo reparto avanzato dei padroni di casa.

Ughetti 7 Non si contano i suoi colpi di testa, preziosissimo sui numerosi calci da fermo della Rivarolese, non ne lascia scappare nessuno, prestazione superba.

Thiebat 7.5 Una doppietta facile, provate a chiederlo a un certo Pippo Inzaghi, non sono gol semplici, bisogna avere fame ed essere al posto giusto sempre, rapace.

Vergano 6.5 Ottima gara la sua, la sua pressione e i suoi rientri in copertura sono importantissimi, partita decisamente positiva (23’st Ghina 7) non entra e fa solo il compitino, ci mette la ciliegina con un eurogol e manda tutti a prendere un tè caldo, Terminator.

De Paola 6.5 Determinante spalle alla porta, riceve e va salire la squadra, raramente butta il pallone, i suoi appoggi sono sempre funzionali, grande intelligenza, metronomo.

Perino 7.5 Gol e assist per lui le sue triangolazioni sono perfette, una spina nel fianco durante tutto il macth, martello pneumatico. (11’st Pitti 6 ) entra concentrato nonostante la partita sembri già chiusa.

Ferrari 8 Prestazione monstre, un gol che si costruisce tutto da solo, partita perfetta senza sbavature, si intende a meraviglia con Perino e compagni, sublime (36’st Ruggieri sv.).

 

 

LE INTERVISTE A FINE GARA

LE PAROLE DI FIERRO DEL QUINCITAVA

LE PAROLE DI REOLFI DELLA RIVAROLESE


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli