17 Maggio 2021

Rivoli – Lucento Under 19: Genio Mazzara, gemma Gelmini, i rossoblù ne fanno 6 e volano a punteggio pieno

Le più lette

Novara-Como Primavera 3: i Lariani inchiodano la capolista sul pari, tardiva la risposta di Pereira Lopes

Il Novara fallisce una buona occasione per ipotecare il campionato e soprattutto tenere alta la sua media punti. La...

Borgosesia-Gozzano Serie D: la fotogallery del derby della Cremosina

Non è bastato il controllo del pallino del gioco al Borgosesia di Stefano Rossini che perde 0-1 il derby...

La classifica, spesso ingannevole dopo le prime giornate, prima della sfida tra il Rivoli e il Lucento, vedeva le due squadre appaiate a punteggio pieno a quota 6 punti. Sapeva quasi di scontro al vertice questo appuntamento, ma la realtà per i gialloblù di Nando Minello era lì, pronta a manifestarsi sotto forma di batosta. Il 6-0 con cui il gruppo di Maione e del suo vice Delli Calici sbancano il Vavassori è quanto mai emblematico di quanta sia l’effettiva differenza tra le due squadre. Certo il Rivoli ha giocato l’intera ripresa in inferiorità numerica per l’espulsione di Cicala, ma non c’è mai stata la sensazione che i gialloblù potessero impensierire gli ospiti, a parte qualche sporadico caso nel primo tempo. Ad inizio partita infatti in realtà il Rivoli sembra pimpante, soprattutto sulla fascia sinistra dove Goffi spinge come un motorino e crea qualche grattacapo a Bonadies. La prima vera ocassione del match è però di marca rossoblù: Mazzara, che alla fine sarà l’indiscusso Mvp della gara, vola sulla sinistra e mette in mezzo un golosissimo pallone che però Padilla si mangia clamorosamente calciando a lato. Una bomba di Curti, che da 20 metri sfiora la traversa, scuote i padroni di casa, che però poco dopo devono raccogliere il primo pallone dal fondo della loro rete: è proprio Padilla a rifarsi dell’errore precedente, sfruttando l’assist di Spione, evitando l’intervento di Pisano in scivolata e l’uscita di Militaru e andando a depositare in rete il gol del vantaggio ospite. Tre minuti dopo arriva anche il raddoppio: punizione velenosa dalla destra di Salerno, Epifani anticipa Letizia e insacca di testa. L’uno-due è tropo pesante per il Rivoli, che rischia di capitolare al 44′ ma viene graziato da Salerno, che calcia alto un cioccolatino di Mazzara, che per servirlo si era liberato di due avversari con due sombreri. Nervi tesi ad inizio ripresa: scintille tra Cicala e Epifani, ma il numero 7 gialloblù evidentemente esagera nelle proteste e viene cacciato dal direttore di gara, mentre il bomber del Lucento resta in campo. Poco dopo anche Pisano rischia grosso, costretto ad abbattere uno scatenato Gelmini (subentrato al posto di Voicu) lanciato a rete a centrocampo. Il Rivoli sbanda paurosamente e gli ospiti ne approfittano senza pietà, andando a gonfiare un risultato che a questo punto già non sarebbe in discussione. Al 23′ Salerno ribatte in rete una respinta di Militaru su Mazzara, siglando il 3-0. Dieci minuti dopo è Suzuki a sfruttare un lancio millimetrico di Mazzara e a firmare il poker, mentre il gol della manita è una vera perla: l’autore è Gelmini, che di sinistro scarica una punizione da stropicciarsi gli occhi proprio sotto l’incrocio dei pali. Allo scadere c’è ancora tempo per la meritatissima rete di Mazzara, che su rigore chiude la contesa, che termina con un tennistico 6-0 per gli ospiti, i quali adesso sono attesi al varco per la prossima sfida in calendario con il Lascaris, l’altra squadra a punteggio pieno nel girone C. Ci sarà da divertirsi.

IL TABELLINO DI RIVOLI-LUCENTO UNDER 19

RIVOLI-LUCENTO 0-6
RETI: 27′ Padilla Fernandez (L), 30′ Epifani (L), 23′ st Salerno (L), 33′ st Suzuki Naoki (L), 40′ st Gelmini (L), 44′ st rig. Mazzara (L).

RIVOLI (4-3-3): Militaru 6, Robust 5, Goffi 7 (1′ st Orzi 5.5), Pisano 5.5, Letizia 5.5, Peluso 6.5, Cicala 5, Barbero 6 (19′ st Costa 6), Curti 6 (24′ st Drago 6), Valenza 5.5, Forte 5.5 (19′ st Boldrino 6). A disp. Orsini, Gaude. All. Minello 5.5.
LUCENTO (4-3-3): Pavanello 6, Bonadies 6, Lontrato 6 (12′ st Ghiazza 6.5), Voicu 6 (1′ st Spoto 6), Borin 7, D’Elia 7, Salerno 7 (24′ st Suzuki Naoki 6.5), Spione 6.5, Epifani 7 (5′ st Gelmini 7.5), Mazzara 8, Padilla Fernandez 6.5. A disp. Sacchetto, Montanari, Palermo, Mangione. All. Delli Calici 7.5.

ARBITRO: Locapo di Torino 5.5 Perde il controllo della gara ad inizio ripresa, quando espelle Cicala ma non Epifani. Grazia Pisano che probabilmente meritava il rosso per fallo da ultimo uomo.

AMMONITI: 38′ Bonadies[03] (L), 42′ Robust (R), 6′ st Barbero[02] (R), 10′ st Pisano (R), 29′ st Padilla Fernandez[03] (L).

ESPULSI: 5′ st Cicala (R).

RIVOLI
All. Minello 5.5 Provarci ci prova, ma non riesce a trovare il modo di arginare la marea rossoblù.
Militaru 6 I sei gol presi sono pesanti, ma paradossalmente è uno dei pochi a salvarsi: evita che il risultato diventi ancora più umiliante.
Robust 5 Soffre tremendamente la coppia Mazzara-Epifani per tutto il primo tempo, e non a caso Minello a inizio ripresa lo sposta a sinistra; anche cambiando zona però la prestazione non migliora.
Goffi 7 Inesauribile spinta sulla fascia nei primi 45′. Senza dubbio il migliore dei suoi. 1′ st Orzi 5.5 Causa il rigore finale quando non riesce a contenere una sgroppata di Ghiazza.
Pisano 5.5 Ci prova su punizione ed è uno dei pochi squilli del rivoli, ma a livello difensivo è spesso in ritardo. Rischia il rosso per un intervento da ultimo uomo su Gelmini.
Letizia 5.5 Epifani lo brucia letteralmente sul gol del 2-0.
Peluso 6.5 A volte temporeggia troppo palla al piede, ma è l’unico a giocare a testa alta e a provare qualche giocata di personalità.
Cicala 5 Ingenuo: protesta troppo e l’arbitro lo caccia.
Barbero 6 Gara di sostanza, anche se a livello offensivo non riesce ad incidere. 19′ st Costa 5.5 Entra a gara ormai compromessa.
Curti 6 Sfiora l’eurogol con un siluro da fuori. 24′ st Drago 6 Qualche affondo, se non altro ci prova.
Valenza 5.5 Non lo si vede praticamente mai.
Forte 5.5 Non trova il modo di incidere sulla gara. 19′ st Boldrino 5.5 Il suo ingresso non cambia le carte in tavola.

LUCENTO
All. Delli Calici 7.5 Vittoria più che convincente. Ora il test definitivo con il Lascaris.
Pavanello 6 Attento sulla punizione di pisano, non deve compiere altri interventi.
Bonadies 6 Goffi lo fa penare nel primo tempo. Nella ripresa si riassesta e non commette errori marchiani.
Lontrato 6 Bada al contenimento di Cicala. 12′ st Ghiazza 6.5 Conquista il rigore nel finale sverniciando Orzi.
Voicu 6 Lascia che i compagni si occupino dei fuochi d’artificio davanti, presidiando la zona davanti alla difesa. 1′ st Spoto 6 Contribuisce alla fase di gestione nel secondo parziale.
Borin 7 Qualche ingenuità la commette, ma sono piccolezze di fonte a una partita molto positiva.
D’Elia 7 Insieme al compagno di reparto non fa passare nulla.
Salerno 7 Regala l’assist a Epifani e segna a porta vuota il gol del 3-0. Sempre ficcante, mezo voto in meno per i due gol sbagliati. 24′ st Suzuki 6.5 Raccoglie l’ennesima invenzione di Mazzara con un elegante stop e sigla il 4-0.
Spione 6.5 Il primo assist di giornata è suo. Successivamente si dedica alla fase di contenimento, senza disdegnare qualche apertura.
Epifani 7 Frizzante, palla al piede diventa difficile da marcare. Bella la zuccata con cui segna il raddoppio. 5′ st Gelmini 7.5 Ingresso quanto mai impattante: mette in apprensione tutta la difesa gialloblù e firma la perla di giornata con una punizione magistrale.
Mazzara 8 Padrone del campo: sombreri, lanci millimetrici e assist immaginifici. A coronare il tutto il rigore che mette la parola “fine” alla contesa.
Padilla Fernandez 6.5 Si mangia un gol clamoroso a inizio gara, per poi rimediare andando a stappare il match con una bella discesa che termina con la rete.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli