21 Settembre 2020 - 15:35:05
sprint-logo

Super Oscar Under 19: Costamagna e Martino lanciano Lascaris e Vanchiglia in semifinale

Le più lette

Brianza Olginatese – Cisanese Under 19: Passoni vince con maturità, Colleoni soddisfatto a metà

Vince e convince la Cisanese di Passoni che espugna il campo di Olginate per 2-0, nella seconda giornata del...

Virtus Binasco-Assago Coppa Promozione: poche emozioni e meno tiri, pareggio senza squilli

La Virtus Binasco, dopo aver battuto a domicilio il Locate per 2-1, ospita l’Assago in una sfida molto sentita,...

Borgaro – Pro Eureka coppa Eccellenza: Cacciatore si presenta con una vittoria, Pititto non basta alla Pro Eureka

Era un battesimo per Giuseppe Cacciatore, la prima ufficiale da tecnico, iniziare con una vittoria può solo dare fiducia...

Un martedì sera da numeri Uno, con la U volutamente maiuscola. Primi quarti di finale ricchissimi di gol e spettacolo, ma che paradossalmente alla fine vedono prendersi la scena i due portieri classe 2003 di Lascaris e Vanchiglia, rispettivamente Matteo Costamagna e Davide Martino. Il primo mette in mostra un vero e proprio show: sempre concentrato nelle uscite ed autore di tre veri e propri miracoli, mentre il secondo diventa l’eroe dei tifosi granata quando, dopo il 3-3 nei 70′ regolamentari, para il rigore di Merico che avrebbe significato vittoria per l’Alpignano e successivamente si oppone anche al tiro dagli undici metri di Tauriello, facendo esplodere di gioia i compagni.

LASCARIS-CBS 3-0

Primo tempo di marca bianconera. Il gruppo di Cristian Balice parte a razzo e dopo 10 minuti è già in vantaggio grazie ad un autentico capolavoro di Fabio Tietto, che stoppa di petto un lancio millimetrico di Pretti e trafigge Coscarelli con una rovesciata da applausi. Poco dopo la scena rischia di ripetersi: altra gemma di Pretti per Tietto, che rientra sul destro e prova il destro a giro, trovando però la risposta di Coscarelli. Nella ripresa Miles Renzi cambia le carte in tavola e prova a bucare la difesa bianconera con un 4-3-1-2 che vuole sfruttare le qualità balistiche di Tursi, incaricato di servire palloni interessanti a Ferrando e al neo entrato Culotta. È proprio quest’ultimo a dare la scossa ai granata, ma per ben due volte Costamagna è strepitoso: prima di piede respinge un rasoterra incrociato, poi con un colpo di reni sensazionale devia sul palo un tiro ancora du Culotta che già stava urlando al gol. E dopo tante occasioni fallite, ecco arrivare puntuale il gol dall’altra parte: stavolta è Cavaliere a siglare il raddoppio del Lascaris. C’è ancora tempo per l’ultima prodezza di Costamagna, che al 16′ va a togliere dall’incrocio dei pali un siluro di Tursi, e per il terzo e definitivo gol dei bianconeri: stavolta la firma è di Diagne, che su punizione non lascia scampo a Coscarelli.

IL TABELLINO DI LASCARIS-CBS

LASCARIS-CBS 3-0
RETI: 10′ Tietto, 15′ st Cavaliere, 26′ st Diagne.
AMMONITI: 20′ st Scrofani (C), 32′ st Gilberti (L).

LASCARIS (4-3-3): Costamagna 8; Vassallo 6.5 (30′ st Patitucci sv), Guidi 6, Gilberti 6, Tugnolo 6; Di Carlo 6 (18′ st Maida 6), Pretti 7.5, Botta 6.5 (28′ st Meotto sv); Cavaliere 7 (28′ st Casallas Cabrera sv), Gentile 5.5 (8′ st Diagne 7), Tietto 7.5. A disp.: Tribastoni, Marchetti. All. Balice 7.5.

CBS (4-3-3): Coscarelli 6.5; Cuzzi 5.5 (1′ st Nazeraj 6), Gallazzi 5.5, Frattoloni 5.5, Ferrero 6; Zilli 6 (18′ st Scrofani 6), Ponziano 6 (3′ st Culotta 7), Cacaci 6 (1′ st Ferraro 6); Nicosia 6, Ferrando 5.5 (26′ st Trinx sv), Tursi 6.5. A disp.: De Marco, Marfè. All. Renzi 6.

ALPIGNANO-VANCHIGLIA 7-8 d.c.r.

Gara al cardiopalma con ritmi e agonismo da campionato. Di voglia di giocare ce n’è tanta, di voglia di vincere ancora di più. Il risultato finale parla da solo: le due squadre non hanno mollato un centimetro dall’inizio alla fine, regalando 70′ (più rigori) da film. Pronti via e a passare in vantaggio sono i granata di Sandro Senatore al 7′ con Gambino, che supera Tauriello con un bel destro al volo. Al 14′ salvataggio clamoroso di Diaec che senza una scarpa si immola sul colpo a botta sicura di Merico. Ma il pareggio è nell’aria e arriva subito dopo: è capitan Imperadore ad appoggiare in rete dopo una mischia su calcio d’angolo. Al 24′ il vantaggio dei ragazzi di Michele Ricco è da cineteca: a marcare è Tommaselli con un sinistro dai 20 metri che va a togliere le ragnatele dal sette. Senatore all’intervallo capisce che qualcosa non va e passa al 4-2-3-1 con l’ingresso di Pontin, e i risultati si notano subito: la squadra alza il baricentro di qualche metro e riprende in mano le redini del match. A scatenarsi è l’uragano granata Diop: al 10′ pareggia con uno scavetto di sinistro dopo un bello scambio con Mingrone, per poi siglare anche il momentaneo vantaggio con un destro rasoterra che lascia immobile Tauriello. Il Vanchiglia potrebbe chiuderla, approfittando anche della superiorità numerica causata dall’espulsione di rena per somma di ammonizioni, ma è sfortunato: prima Diaec stampa un bolide al volo da fuori area sulla traversa, poi è Mingrone a centrare ancora il legno con un pallonetto di destro. All’ultimo minuto di recupero cala il gelo sui granata: rigore assegnato all’Alpignano e Balestra freddissimo pareggia. Si va ai rigori. Dopo l’errore di Lacava, Merico ha l’occasione di eliminare il Vanchiglia, ma è lì che Martino decide di diventare l’eroe della serata: prima para il rigore a Merico, poi, dopo la marcatura di Gallo, para anche quello dell’altro estremo difensore Tauriello, facendo impazzire di gioia i propri tifosi.

IL TABELLINO DI ALPIGNANO-VANCHIGLIA

ALPIGNANO-VANCHIGLIA 7-8 d.c.r.
RETI: 
7′ Gambino (V), 15′ Imperadore (A), 24′ Tommaselli (A), 10′ st e 22′ st Diop (V), 39′ st rig. Balestra.
AMMONITI: 5′ st Centinaro (A), 8′ st Peretto (A), 11′ st Arena (A), 33’st Cantone (V).
ESPULSO: 27′ st Arena (A).
SEQUENZA RIGORI: Diop (V) GOL, Balestra (A) GOL, Lacava (V) PARATO, Bertini (A) GOL, Longo (V) GOL, Bassignani (A) GOL, Mingrone (V) GOL, Imperadore (A) GOL, Pontin (V) GOL, Merico (A) PARATO, Gallo (V) GOL, Tauriello (A) PARATO.

ALPIGNANO (4-3-3): Tauriello 6; Tommaselli 7 (22′ st Gaido G. 6), Imperadore 6.5, Arena 5.5, Centinaro 6; Balestra 6.5, Bertini 6, Andrei 6 (30′ st Petullà sv); Merico 6, Peretto 6 (18′ st Scrima 6), Bassignani 6.5. A disp.: Gaido A., Pio, Arduini. All. Ricco 7.

VANCHIGLIA (4-3-3): Martino 7.5; Lacava 6, Fiora 6.5 (1′ st Carrino 6), Diaec 7, Gallo 6; Gambino 7.5, Cantone 6.5, Mastrogiacomo 6 (3′ st Pontin 6); Mingrone 6.5, Ossola 5.5 (21′ st Longo 6), Diop 7.5. A disp.: Granata, Abbrugiati, Praticò, De Chirico. All. Senatore 7.5.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli