18 Giugno 2021

Venaria – Borgaro Under 19: Maledetta di Matees all’ultimo respiro, primi tre punti per i cervotti

Le più lette

Romano Banco-Arca Esordienti: Sommaruga e Toscano meravigliosi, Bozzetti e Aprea leader difensivi

Gara intensa ed equilibrata tra due delle formazioni più promettenti di questo campionato primaverile. Un pareggio a reti bianche...

Chieri-HSL Derthona Serie D: la fotogallery della partita

I colpi di reni di Rosti e l'imbucata perfetta di Mutti per Spoto. Con questi due fattori l'HSL Derthona...

Alcione Eccellenza, Albertini predica prudenza: «Siamo focalizzati sul Pavia, non commettiamo l’errore di pensare agli altri risultati»

Mercoledì l’Alcione ha concluso il suo tour de force battendo il Sant’Angelo nello scontro diretto. Un successo che ha...

Venaria 42 punti, Borgaro 41. Così recitava la classifica al termine (anticipato) della stagione 2019/2020. Non poteva dunque ripartire se non con questo confronto la nuova stagione. Partita che ha preso vita dopo una mezz’ora di sbadigli, ma che ha regalato emozioni e ribaltamenti di fronte a profusione nei successivi 60′; alla fine a prevalere sono i cervotti del nuovo tecnico Marco Ermanni, chiamato a sostituire l’ottimo lavoro portato avanti nelle ultime due stagioni da Emanuel Urbano. Grande rammarico per gli ospiti guidati da Andrea Mantegari, che erano riusciti a riportare tutto in parità in due minuti a metà della ripresa, ma che hanno dovuto alzare bandiera bianca di fronte all’insidiosa traiettoria disegnata su punizione da Matees nel finale.

LA PARTITA

Le squadre sono totalmente rivoluzionate rispetto all’anno scorso, e nella prima mezz’ora questo dato emerge in maniera lampante, con le squadre impegnate a trovare equilibri e automatismi che evidentemente ancora mancano. Il Venaria ha però qualche certezza in più: la difesa si poggia ancora sulle spalle di Cristian Pipicella (’01), mentre davanti Alessio Nicoletti (’01) è sempre libero di dare sfogo al suo estro. Dopo 30 minuti di sbadigli, la partita si accende all’improvviso, quando Mariella guadagna un calcio di rigore e lo trasforma, portando in vantaggio i cervotti. Sul finir della prima frazione i padroni di casa potrebbero raddoppiare, ma Spiga non riesce a capitalizzare un bel lancio di Matees. A inizio ripresa Mantegari sostituisce un poco presente Lobue con Lombardi, ma al 12′ arriva il raddoppio arancioverde: è capitan Nicoletti a bucare Palladino con un preciso destro all’angolino. Gli ospiti sembrano capitolare, ma gli effetti del cambio Lobue-Lombardi cominciano finalmente a vedersi, e nel giro di due minuti il Borgaro incredibilmente pareggiano. Al 19′ è proprio Lombardi a regalare una gemma a Alterio, che è bravissimo ad anticipare l’uscita di Selvaggio, trafiggendolo con un sinistro rasoterra. Due minuti dopo ci pensa invece Ameno a siglare la rete del 2-2 con un bolide da fuori area. La partita è clamorosamente riaperta, e tutto sembra portare ad un pareggio. Ma la beffa per Mantegari si materializza al 43′: punizione dai 25 metri per il Venaria, sulla palla va Matees che con un’infida traiettoria “alla Pirlo” scavalca un non irreprensibile Palladino e fa esplodere di gioia i compagni.

IL TABELLINO DI VENARIA-BORGARO UNDER 19

VENARIA-BORGARO 3-2
RETI (2-0, 2-2, 3-2): 30′ rig. Mariella (V), 12′ st Nicoletti (V), 19′ st Alterio (B), 21′ st Ameno (B), 43′ st Matees (V).

VENARIA (4-3-1-2): Selvaggio 6, Scardino 6.5, Spiga 6, Migliorisi 6, Pipicella 6.5, Matees 7.5, Ravo 6 (43′ st Moffa sv), Drissi 6.5 (20′ st Guglielmone 6), Mariella 7 (34′ st Dezzutto sv), Nicoletti 6.5, Nepote 6. A disp. Chiariello, Fabbian, Stracuzza, Quattrocchi. All. Ermanni 6.5.

BORGARO (4-3-3): Palladino 5, Montenegro A. 5.5 (41′ Giuliani 6), Montenegro F. 6.5, Alterio 6.5 (46′ st Ferreri sv), Gigliotti 6.5, Rongioletti 5.5 (27′ st Mongelluzzi 6), Schiavone 6, Quaceci 6, Lobue 5.5 (9′ st Lombardi 6.5), Ameno 7 (31′ st Ferrigno 6), Montesanto 5.5. A disp. Verrone, Pellegrino, Bongiovanni, Ponzetto. All. Mantegari 6.5.

ARBITRO: Declame di Collegno 6.

AMMONITI: 42′ Quaceci (B), 26′ st Pipicella (V).

VENARIA
All. Ermanni 6.5 Sarà difficile replicare la scorsa annata, ma questi primi tre punti fanno sicuramente morale.
Selvaggio 6 Reattivo su un diagonale di Quaceci.
Scardino 6.5 Contiene bene un cliente difficile come Schiavone, senza disdegnare qualche sgroppata.
Spiga 6 Duttile, chiude da trequartista dopo una gara di sacrificio.
Migliorisi 6 Disattento nel primo tempo, decisamente più in palla nella ripresa.
Pipicella 6.5 La difesa ora si regge tutta sulle sue spalle, e lui non sembra patire affatto la pressione.
Matees 7.5 Regia illuminante e precisa. Non perde mai la lucidità e sigla la vittoria con una maledetta stile Pirlo.
Ravo 6 Gara di lotta in mezzo al campo. 43′ st Moffa sv
Drissi 6.5 Fiato da vendere: corre e rincorre senza risparmiarsi. Esce stremato. 20′ st Guglielmone 6 Utile per la resistenza finale.
Mariella 7 Accende un primo tempo fin lì spento, conquistando e trasformando il primo vantaggio in modo impeccabile. 34′ st Dezzutto sv
Nicoletti 6.5 Non poteva mancare la sua firma alla prima di campionato, contro la diretta rivale dello scorso anno.
Nepote 6 Si sacrifica spesso per i compagni, andando a pressare i difensori avversari e rubando loro palloni sanguinosi.

BORGARO
All. Mantegari 6.5 La rimette in piedi con l’ingresso di lombardi, ma per sua sfortuna non basta. Positiva la reazione dei suoi al doppio svantaggio.
Palladino 5 La traiettoria di Matees è sì insidiosa, ma lui ci mette decisamente del suo nel non leggerla. Indeciso anche nelle uscite.
Montenegro A. 5.5 Soffre le iniziative di Nicoletti e Mariella nel primo tempo, non a caso al 40′ arriva la sostituzione. 41′ Giuliani 6 Decisamente più a suo agio nel ruolo di terzino destro.
Montenegro F. 6.5 Una serie di cavalcate una più inarrestabile dell’altra. Gli manca solo un pizzico di lucidità negli ultimi 20 metri.
Alterio 6.5 Davvero bella la firma sul gol dell’1-2. Ci prova due volte su punizione. 46′ st Ferreri sv
Gigliotti 6.5 Un paio di chiusure da applausi, da capitano.
Rongioletti 5.5 Ingenuo nel cadere nel tranello ordito da Mariella. 27′ st Mongelluzzi 6 Subito sul pezzo.
Schiavone 6 Prova qualche allungo, ma Scardino non gli lascia mai spazio per affondare.
Quaceci 6 Ci prova con una rasoiata di sinstro, ma Selvaggio gli dice di no.
Lobue 5.5 Fumoso, non entra mai nel match. 9′ st Lombardi 6.5  Con il suo ingresso l’atteggiamento di tutta la squadra cambia in positivo. Assist al bacio per Alterio.
Ameno 7 Il bolide con cui sigla il 2-2 è di rara bellezza. Nel primo tempo ci aveva già provato, sfiorando l’incrocio dei pali. 31′ st Ferrigno 6 Prova ad orchestrare qualche contropiede nel finale.
Montesanto 5.5 Non trova il modo di incidere sulla partita.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli