Dove saremo Nazionali: Marco Zunno, Novara, col Feralpi nell'andata degli Ottavi di finale
Marco Zunno, Novara

Fabio Marzola
Novara

La Berretti del Novara è ai quarti di finale. La squadra di Gattuso, dopo il 2 a 0 dell’andata, vince anche la gara di ritorno 4 a 2 col Gubbio e approda tra le migliori otto. Un poker griffato principalmente dalla doppietta di Zunno ma anche dal colpo di testa di Bellich e dal subentrato Brucoli; di Di Cato i due gol degli umbri. La formazione azzurra ha dimostrato una grande condizione atletica e fisica per tutti i 90′ arrivando sempre prima su ogni pallone e trovando sempre un uomo libero nelle loro giocate. Passano 9 giri di lancette e Zunno parte alle spalle della difesa sull’out di sinistro e con grande lucidità batte Masci. A questo punto il Novara si dimostra più squadra e non concede nulla, anzi rischia di siglare il raddoppio con due colpi di testa di Bellich. I rosso-blu sono all’ultima spiaggia e schiacciano il piede sull’acceleratore cercando la rete per rendere più vivace il finale di match. La prima chance al 24′ con un tocco di Tavernelli per Battelli e Drago mura in uscita. Al 27′ si ripete la combinazione ma stavolta assist di Battelli per Tavernelli, che viene atterrato dall’estremo difensore novarese e calcio di rigore. Sul dischetto Di Cato, che sceglie la potenza: palla sotto la traversa. Passato il momento di appannamento difensivo, la squadra di Gattuso si riorganizza e al 35′ corner di Zunno per la testa di Bellich, che mette il pallone nell’angolino. Una mazzata per gli ospiti, che poco dopo subiscono anche la terza rete firmata dal diagonale mancino del neo entrato Brucoli abile a chiudere una rapida ripartenza. A giochi fatti le squadre si allungano, saltano gli schemi e lo spettacolo ne privilegia. Al 42′ doppietta di Di Cato con una gran conclusione sotto la traversa e al 45′ ancora Zunno approfitta di un errore di Cerboni e segna il definitivo 4 a 2. Con questa vittoria il Novara avanza ai quarti di finale dove affronterà la Feralpi Salò.

Novara-Gubbio 4-2
RETI (1-0, 1-1, 3-1, 3-2, 4-2):
9′ Zunno (N), 27′ st rig. Di Cato (G), 35′ st Bellich (N), 38′ st Brucoli (N), 42′ st Di Cato (G), 45′ st Zunno (N).
NOVARA (3-4-1-2): Drago 6, Giugno 6 (11′ st Negretti 6.5), Baiardi 6.5, Porrini 7, Amoabeng 6.5, Bellich 7.5, Margaroli 6 (11′ st Arcidiacono 6), Sozzani 6.5 (30′ st Alfarone sv), Zunno 8, Paroutis 6.5 (37′ st Brucoli 6.5), Pereira Lopes 6.5 (30′ st Beretta sv). A disp. Galli, Reinado, Ornaghi. All. Gattuso.
GUBBIO (4-3-1-2): Masci 6, Bazurli 6.5, Fondacci 6 (25′ st Gaggioli 6.5), Conti 5.5, Cerboni 5.5, Fumaria 5.5, Monacelli 6, Salciccia 6, Morlandi 5.5 (1′ st Battellini 6.5), Tavernelli 6.5, Di Cato 7. A disp. Cusimano, Bacchi, Costantini, Sannipoli, Ruggeri, Biagiotti, Gherman.
ARBITRO: Tremolada di Monza  6.

Pagelle Novara
Drago 6
Una bella parata poi il rigore.
Giugno 6 Non ha lasciato buchi sulla sua fascia. 11’st Negretti 6.5 Subito un salvataggio importante.
Baiardi 6.5 Per lui un doppio compito ma è sempre presente.
Porrini 7 Detta i tempi della squadra grazie alle sue geometrie.
Amoabeng 6.5 E’ lui a impostare da dietro con lanci precisi.
Bellich 7.5 Gioca bene d’anticipo.
Margaroli 6 Corre molto sulla destra. 11’st Arcidiacono 6 Rinforza il pacchetto arretrato.
Sozzani 6.5 Offre sempre un’opzione ai compagni. 30’st Alfarone sv.
Zunno 8 Attacca bene la profondità rimanendo lucido sotto porta.
Paroutis 6.5 Buoni i suoi inserimenti nel ruolo di trequartista. 37’st Brucoli 6.5 Un pallone toccato ed è subito gol.
Pereira 6.5 Bravo nel gioco di sponda. 30’st Beretta sv.
All. Gattuso 7 Buona la conduzione della gara e il ritmo imposto dai suoi.