Pro Patria bella di martedì, ma Zunno non ci sta

479
Dove saremo Nazionali: Marco Zunno, Novara, col Feralpi nell'andata degli Ottavi di finale
Marco Zunno, Novara

In attesa di Monza-Renate, altro recupero della 17ª Giornata, la Pro Patria di Scandroglio avrebbe potuto agganciare e superare in classifica i brianzoli, magari mettendo qualche pressione in più ai ragazzi di Zenoni, appesantendo le loro gambe o intorpidendo i loro pensieri durante la gara che si disputerà domani. Il sorpasso non c’è stato, ma l’aggancio sì: complice il 2-2 di oggi, i Biancoblù si sono portati a quota 25 punti in graduatoria al pari del Monza. Un risultato però che, a detta del tecnico Scandroglio, fa comunque felici i padroni di casa: «Sicuramente è stata una partita piacevole dal punto di vista dello spettacolo offerto e dell’agonismo; per quanto ci riguarda siamo molto soddisfatti, perchè la prestazione dimostra che stiamo lavorando bene e il fatto che avremmo potuto vincere contro una squadra come il Novara ci dà morale. Siamo riusciti mettere in campo ciò che avevamo preparato e probabilmente con un pizzico di cattiveria in più l’avremmo potuta anche vincere, il che non sarebbe stato per niente scontato, considerato che eravamo fermi da due settimane perchè non abbiamo giocato contro la Pro Piacenza e perchè il match contro il Novara era stato rinviato per neve. La classifica? Non la guardiamo, il campionato è ancora lungo e vedremo in che situazione ci troveremo all’ultima giornata».

I motivi della soddisfazione di Scandroglio sono evidenti, perchè la sua squadra è riuscita a passare in vantaggio per ben due volte contro una realtà importate come il Novara, che invece la classifica la guarda eccome e che vincendo avrebbe potuto praticamente certificare la propria partecipazione alle fasi finali. In ogni caso l’approccio convinto da parte della Pro Patria viene ripagato dopo appena 8 minuti dal gol di Fogal, il quale, lanciato in porta da Amabile, è freddo e trafigge Drago. La reazione gaudenziana si fa attenere per oltre mezz’ora, fino al 40′ del primo tempo per essere precisi, quando una ripartenza dei piemontesi coglie impreparato il reparto difensivo dei Biancoblù: i quattro difensori non sono riusciti a scalare correttamente, lasciando a Zunno il tempo di prendere la mira. Il numero 9 degli ospiti non ci ha pensato un attimo ed è riuscito a beffare Angelina, che forse avrebbe potuto difendere meglio il proprio palo.

Il secondo tempo presenta dinamiche molto simili al primo: la Pro Patria si fa avanti con convinzione fin dai primi minuti, venendo però raggiunta nel finale. Questa volta nel riportare avanti i padroni di casa ci pensa Amabile, che si mette in proprio e, dopo aver ricevuto palla dal compagno e aver saltato il diretto avversario, scrive il proprio nome sul tabellino dei marcatori. Tuttavia la vittoria sfugge nuovamente dalle mani dei Biancoblù, i quali non hanno fatto i conti con Zunno, che al 34′ della ripresa fissa il 2-2 definitivo trasformando una punizione dal limite dell’area in un tiro all’incrocio dei pali. Il fatto che la Pro Patria abbia subito gol negli ultimi minuti dei due tempi può confermare quanto detto da Scandroglio, e cioè che con maggiore cattiveria i tre punti sarebbero stati alla portata, dando, come invece possiamo vedere noi, solidità agli inaspettati progetti di alta classifica, ma forse, una volta tanto, ci si può anche accontentare “solo” di una prestazione convincente e dello spettacolo che essa ha saputo regalare.

TABELLINO

RETI (1-0, 1-1, 2-1, 2-2): 8′ Fogal (P), 40′ Zunno (N), 9′ st Amabile (P), 34′ st Zunno (N).

PRO PATRIA (4-4-2): Angelina, Apollonia (31′ st Cova), Chiaromonte, Sana, Reale (49′ st Girola), Persiani, Scaratti, Martelli, Amabile (44′ st Cogliati), Fogal (31′ st Clerici), Vidhi (31′ st De Rosa). A disp. Serra, Compagnoni, Scaglione, Logon, Landonio, Bruni, Demalija. All. Scandroglio.

NOVARA (4-2-3-1): Drago, Giugno, Negretti, Manenti, Arcidiacono, Bellich, Alfarone (31′ st Caricati), Margaroli (22′ st Beretta), Zunno, Paroutis (38′ st Amoabeng), Reinado (22′ st Pereira). A disp. Galli, Moretti, Brucoli. All. Gattuso.

 

CLICCA QUI PER SCARICARE LA NOSTRA APPLICAZIONE DOVE PUOI CONSULTARE RISULTATI E CLASSIFICHE