10 Agosto 2020 - 04:18:21

Pro Vercelli-Alessandria Berretti: Volpatto riporta al successo le Bianche Casacche

Le più lette

Legnano Serie D, ecco il botto finale e che botto: in lilla arriva Francesco Luoni

Che Edoardo Brusa potesse non essere l'ultimo acquisto del Legnano si poteva facilmente intuire, ma il colpo messo a...

Benarzole, in attacco arriva Castagna

Il Benarzole trova il suo numero 9 e lo va a pescare con un curriculum di un certo livello....

Terza Categoria Monza, la Nuova Frontiera si presenta sperando nel ripescaggio

Sarà un'altra stagione in Terza categoria o ci sarà il premio del ripescaggio in Seconda per la Nuova Frontiera?...

Dopo più di quattro mesi la Pro Vercelli ritrova la vittoria. L’ultimo successo dei ragazzi di Roberto Fogli risale al 28 settembre, quando superarono 4-1 il Gozzano. Quella di sabato pomeriggio contro l’Alessandria è una partita brutta e con poche occasioni, soprattutto nel secondo tempo, quando le Bianche Casacche riescono a limitare i tentativi dei Grigi di Rebuffi di ribaltare il risultato.

Il ritorno alla vittoria di Raso e compagni è la dimostrazione della crescita dell’ultimo periodo dei leoncini. Il passaggio al 3-5-2 si è dunque rivelato decisivo per dare alla squadra la giusta compattezza, che – unita alla crescente intensità – sta permettendo alla Pro di risalire posizioni in classifica. I tre difensori si trovano bene, con il 2003 Mendolia e Vetri che vengono guidati con autorevolezza del centrale e capitano Alessio Raso. In mediana Zaffiro ed Erradi (quest’ultimo giocatore della Prima squadra che talvolta viene mandato in Berretti) formano la cerniera, mentre Federico Romeo è estremamente mobile, andando a giocare dietro le punte e talvolta allargandosi sulle fasce. Per questo motivo il 3-5-2 è più una sorta di 3-4-1-2. Sugli esterni fondamentale la spinta di Fontana e Belluca, mentre in avanti Valente è stato affiancato dal più esperto Volpatto, anche lui prestato dalla Prima squadra.

Modulo speculare e atteggiamento in campo simile per l’Alessandria di Rebuffi. Unica differenza sono i movimenti del trequartista. Filip è abile soprattutto a farsi trovare tra le linee e nella fase di rottura. In avanti anche i Grigi hanno proposto una prima punta più statica, Andriolo, e un esterno adattato a seconda punta, l’ex Juventus Poppa. A guidare la difesa ci hanno pensato Di Carlo e Macchioni, tra i migliori di giornata in casa alessandrina. Terzo componente della difesa è Comoreanu. Le difficoltà principali l’Alessandria le ha incontrate centralmente, con capitan Clerici e Marchesi che sono stati chiusi molto bene e spesso hanno trovato difficoltà nella circolazione di palla.

Nonostante in avvio di gara la disposizione in campo delle due squadre sia molto simile, l’atteggiamento della Pro Vercelli rende molto più efficace le Bianche Casacche. Sin dalle prime battute, infatti, i ragazzi di Fogli sono riusciti a chiudere nella propria metà campo l’Alessandria. Per questo motivo i due esterni dei Grigi Ghiozzi e Gaetano non sono riusciti a spingere con continuità. Merito anche dei movimenti senza palla di Volpatto e di Romeo, che hanno obbligato i due avversari a fare molta attenzione a coprire. Nonostante tutto, le occasioni latitano, perché dietro l’Alessandria copre con attenzione e la Pro fatica a trovare l’ultima giocata. Non a caso la prima occaisone arriva da un piazzato, con Vetri che fa la sponda di testa per Romeo, che trova la risposta di Marietta sulla sua rovesciata. Decisiva a sbloccare la partita una giocata di Zaffiro, che si inserisce bene in area e viene affossato. Sacrosanto il calcio di rigore, calciato molto bene da Romeo, che sblocca così la partita. L’Alessandria sembra accusare il colpo e la Pro potrebbe approfittarne subito con un bel pallone in profondità per Volpatto, che colpisce di destro di prima e spara lontano dai pali. A questo punto l’Alessandria inizia a prendere le misure e con il passare dei minuti inizia a proporsi con insistenza in avanti. Al 36′ Raso salva sulla linea di porta una conclusione ravvicinata di Poppa che aveva anticipato Caressa. L’occasione è il preludio al pareggio dei Grigi, che arriva dopo un cross di Gaetano sul quale si avventa Marchesi. La partita si accende definitivamente e allo scadere Raso e compagni ritrovano il vantaggio. Volpatto riceve sulla destra come al solito e si accentra, mettendo in mezzo un tiro-cross su cui non arriva nessuno e sorprende Marietta.

Il gol di fatto decide la partita con 45 minuti d’anticipo. Nella seconda frazione, infatti, dopo un’altra buona partenza della Pro, è l’Alessandria a premere sull’acceleratore. I Grigi non riescono comunque a trovare la giocata giusta e l’unica occasione degna di nota arriva nel finale, quando Caressa si oppone miracolosamente su una punizione di Sidella.

PRO VERCELLI-ALESSANDRIA IL TABELLINO

PRO VERCELLI-ALESSANDRIA 2-1

RETI (1-0, 1-1, 2-1): 21′ rig. Romeo (P), 40′ Marchesi (A), 47′ Volpatto (P).

PRO VERCELLI (3-4-1-2): Caressa 6, Mendolia 6.5, Vetri 6, Raso 7, Erradi 6, Zaffiro 6.5 (25′ st Pastore 6), Belluca 6.5, Romeo 7 (40′ st Iemmi sv), Valente 6.5 (40′ st Grupallo sv), Volpatto 6.5 (25′ st Maggio 5, 46′ st Di Chio sv), Fontana 6.5. A disp. Bigotti, Pittavino, Pompilio, Rossi. All. Fogli 7.

ALESSANDRIA (3-4-1-2): Marietta 5.5, Comoreanu 6, Macchioni 7, Clerici 6, Di Carlo 6.5, Marchesi 6.5 (36′ st Imbergamo sv), Ghiozzi 6, Filip 6.5 (1′ st Baldizzone 6), Andriolo 6, Poppa 5.5 (25′ st Sidella 6), Gaetano 6 (25′ st Zeggio 6). A disp. Ceppellini, Facelli, Vilardi, Minosse, Filippone, Cavanna, Montagna, Bertuca. All. Rebuffi 6.

ARBITRO: Mucciante di Biella  5 Dopo un primo tempo discreto, nel secondo rischia di perdere del tutto il controllo sulla partita non concedendo una serie di punizioni all’Alessandria.

AMMONITI: 42′ Marietta (A), 2′ st Gaetano (A), 25′ st Baldizzone (A), 35′ st Raso (P), 36′ st Marchesi (A), 48′ st Iemmi (P).

PRO VERCELLI-ALESSANDRIA LE PAGELLE

PRO VERCELLI

Caressa 6 Nel primo tempo rischia di rovinare il match, nel secondo salva la Pro con un miracolo su punizione.
Mendolia 6.5 Sempre propositivo, non ha paura di proporsi in avanti. Il più piccolo in campo e affronta la partita con la giusta cattiveria.
Vetri 6 Qualche errore di troppo in fase di impostazione. Bene in chiusura.
Raso 7 Il migliore di giornata in casa Pro. Guida la difesa con autorevolezza, chiude ogni buco. Dimostra di meritare la fascia che porta con orgoglio sul braccio.
Erradi 6 Partita sicuramente positiva, ma da un ragazzo che si allena con la Prima squadra ci si aspetta di più.
Zaffiro 6.5 Chiude benissimo, lotta come un forsennato e dà qualità. Il rigore nasce da una sua giocata bellissima. (25′ st Pastore 6 Entra con il giusto impegno e la determinazione di chi vuole portare a casa i tre punti).
Belluca 6.5 Benissimo nel primo tempo, durante il quale spinge incessantemente. Nel secondo è attento a non farsi sorprendere.
Romeo 7 I suoi movimenti senza palla e la sua determinazione sono l’arma in più della Pro Vercelli. (40′ st Iemmi sv)
Valente 6.5 Lotta e fa a sportellate con Di Carlo. Non riceve grandi palloni in area, lui aiuta la squadra nella manvora ed è il primo ad alzare il pressing. (40′ st Grupallo sv)
Volpatto 6.5 Mezzo voto in più rispetto ad Erradi solamente per il gol. Ovviamente anche da lui ci si aspetta tanto. Va troppo spesso sul mancino, deve cercare di usare di più anche il piede debole. (25′ st Maggio 5 Spreca un’occasione, non entrando con la giusta disponibilità. Per questo motivo viene sostituito. Una lezione che gli potrà fare bene, il suo talento non è in discussione. 46′ st Di Chio sv)
Fontana 6.5 Spinta incessante e alcune giocate di buon livello. Tutto sommato contiene bene Ghiozzi.
All. Fogli 7 La Pro è organizzata, occupa bene il campo e riesce sempre ad alzare il pressing nei momenti giusti. Questa squadra è cresciuta molto proprio sotto questi aspetti e sta qui la differenza con la Pro vista nella gara d’andata.

ALESSANDRIA

Marietta 5.5 La sua disattenzione in occasione del gol di Volpatto si rivela decisiva.
Comoreanu 6 Dalle sue parti passa poco, qualche indecisione comunque c’è stata.
Macchioni 7 Insuperabile. Il ragazzo sta crescendo a dismisura, acquisendo sempre più sicurezza. Ottimo con la palla tra i piedi, fisicamente domina ogni contrasto.
Clerici 6 Gara dai due volti. Il capitano è autorevole in mezzo al campo, ma in fase di impostazione non sempre riesce ad accelerare i ritmi.
Di Carlo 6.5 Giganteggia al centro della difesa. Limita Valente per tutta la partita.
Marchesi 6.5 Trova il gol del provvisorio pareggio. Giocatore che predilige la semplicità. Anche lui come Clerici non riesce a far girare al meglio l’Alessandria. (36′ st Imbergamo sv)
Ghiozzi 6 Si rende protagonista con un bel traversone nel primo tempo, poi è principalmente attento a non far passare le incursioni di Romeo e di Fontana.
Filip 6 Si accende a tratti, ma quando lo fa l’Alessandria ne beneficia. Mette molta grinta nella prima frazione. (1′ st Baldizzone 6 Parte malino, ma appena si cala nel match cresce)
Andriolo 6 Lotta senza sosta, ma è poso servito.
Poppa 5.5 Ha le qualità per fare la differenza, contro la Pro non si vedono però. (25′ st Sidella 6 La sua fisicità è utile negli assalti finali).
Gaetano 6 La sua sfida con Belluca è molto interessante. Suo l’assist a Marchesi. (25′ st Zeggio 6 Entra in un momento complicato, quando c’è da recuperare una partita complicata).
All. Rebuffi 6 Lucido nel post partita ad analizzare il match, giustamente sottolinea quanto la partita sia stata assolutamente equilibrata. Come spesso capita in queste situazioni, vince chi riesce a sfruttare l’episodio a suo favore.

PRO VERCELLI-ALESSANDRIA LA FOTOGALLERY A CURA DI GIROLAMO CASSARA’

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli