20 Ottobre 2020 - 23:09:01
sprint-logo

Empoli-Juventus Primavera: devastante Da Graca, prima vittoria bianconera

Le più lette

Real Orione – Ardor S.F. Seconda Categoria: Arduca e compagni travolgono l’Ardor

Al "Vallette 1" di Via Gladioli arriva l'Ardor S.F determinato a rifarsi dopo la sconfitta interna di domenica scorsa,...

SprinteSport è in edicola: La settimana pazza dei Dilettanti: dall’ok al pubblico allo stop senza nemmeno essere interpellati

SprinteSport è in edicola (e nello store digitale)! La settimana ‘pazza’ del calcio dilettantistico e giovanile: dall’ok all’ingresso del...

Alcione-Aldini Under 15, match preview: Pischetola:«Siamo sereni, sarà una grande partita», Montagner: «Che vinca il migliore»

La quarta giornata di campionato è alle porte, con più di qualche match di valore come Vis Nova-Enotria e...

Ancora una volta nel finale, ancora una volta Da Graca: la Juventus Primavera batte l’Empoli vincendo la prima trasferta stagionale dopo il pareggio contro l’Atalanta. Terza rete in due partite per il centravanti ex Palermo, nuovamente decisivo dalla panchina.

Parte forte l’Empoli che pressa alto soffocando la ripartenza bianconera e mettendo in difficoltà i ragazzi di Bonatti. Al 5′ il portiere Garofani scivola regalando una grande occasione da gol a Ekong che aspetta troppo prima di strozzare la conclusione sul fondo. Doppia occasione Juve in due minuti: al settimo minuto Sekulov calcia alto davanti a Hvalic mentre al nono è Turicchia a farsi ipnotizzare a tu per tu con Hvalic che esce bene evitando il peggio. Torna a farsi pericoloso l’Empoli con  Degli Innocenti che raccoglie la respinta della barriera sulla punizione di Baldanzi e spedisce fuori di poco vicino all’incrocio dei pali. Ennesima chance toscana, di nuovo con Ekong che viene pescato a due passi dalla porta da Sidibe salvo poi tirare centralmente. Baldanzi al 22′ riceve dopo un’ottima giocata di Ekong ma tira male sul fondo con il suo piede debole. Ultima occasione del primo tempo è per Leo: il terzino svizzero degli ospiti, dopo aver ricevuto da Miretti autore di una grande giocata, calcia di potenza e per poco non trova il gol del vantaggio.

Prima frazione che termina a reti bianche nonostante sette nitide occasioni da gol. Meglio l’Empoli per pericolosità e intensità dimostrata in campo, Juventus che dopo la doppia chance iniziale si fa vive solo nel finale.

Nella ripresa Lipari offre subito un bel pallone a Baldanzi che conclude in porta trovano l’attenta presa di Garofani. Risponde la Juve con la girata di Sekulov ma è attento Hvalic a deviare. Al 12′ si ripete il portiere dell’Empoli stavolta in tuffo a scongiurare la grande conclusione al volo di Tongya, nel secondo tempo spostato più centralmente e nel vivo del gioco. I padroni di casa spingono un po’ di più trovando anche una traversa con Lipari ma in fuorigioco. I ragazzi di Buscè nel finale calano di intensità e ritmo permettendo alla Juve di rendersi pericolosa con i nuovi entrati. Al 36′ infatti arriva il gol di Cosimo Da Graca: l’italo-brasiliano, dopo uno scambio meraviglioso tra Miretti e Tongya a centrocampo, si sposta il pallone sul mancino fulminando Hvalic e portando avanti i bianconeri. Al 50′ arriva anche la doppietta personale con Da Graca scatenato che con il destro colpisce rasoterra e potente, impossibile da deviare per Hvalic. Una vittoria arrivata nel finale come il pareggio di Bergamo e con lo stesso protagonista vale a dire l’ex Palermo.

La Juventus vola dunque a 4 punti restando imbattuta mentre l’Empoli colleziona la seconda sconfitta di fila dopo quella contro il Sassuolo.

EMPOLI-JUVENTUS 0-2 – TABELLINO

Reti: 36′ st e 50′ st Da Graca

EMPOLI (4-3-3): Hvalic; Donati, Fradella, Pezzola, Rizza; Belardinelli (42′ st Simic), Degli Innocenti, Baldanzi (30′ st Lombardi); Sidibe (38′ st Martini), Lipari (42′ st Brkic), Ekong. A disp. Biagini, Riccioni, Di Natale, Morelli Fazzini, Asllani, Manfredi, Folino. All. Buscè.

JUVENTUS (4-2-3-1): Garofani; Leo, De Winter, Riccio, Ntenda; Miretti, Pisapia; Omic (27′ st Iling-Junior), Tongya, Turicchia (34′ st Bonetti); Sekulov (20′ st Da Graca). A disp. Senko, Nzouango, Mulazzi, Verduci, Soulè, Fiumanò, Cerri, Cotter. All. Bonatti.

Ammoniti: 20′ Sidibe, 35′ Pisapia, 22′ st Belardinelli

Arbitro: Matteo Centi di Viterbo 6 Gestisce bene i cartellini, sbaglia poco. Gara scorrevole

EMPOLI-JUVENTUS 0-2 – PAGELLE

Pagelle Empoli

Hvalic 6 I gol sono imparabili, sullo 0-0 salva il risultato

Pezzola 6 Attento e diligente nel suo lavoro

Fradella 6 Tiene a bada l’attacco bianconero, in particolar modo nel primo tempo

Donati 6 Mette a disposizione la sua esperienza per limitare i danni

Rizza 6.5 Molto attivo in fase difensiva, presente e ordinato

Sidibe 6 Talvolta innesca la giocata per i suoi. (38′ st Martini sv)

Degli Innocenti 6.5 Va anche vicino al gol, tra i più positivi

Belardinelli 6.5 Mette qualità e quantità in campo nella prima frazione

Baldanzi 6.5 Pericoloso ogni volta che ne ha occasione (30′ st Lombardi sv)

Lipari 6 Alterna il lavoro sporco alle giocate di qualità sfiorando anche il gol (42′ st Brkic sv)

Ekong 5.5 Collabora con i compagni, ma quanti errori sotto porta

Allenatore Buscè 6 I suoi partono molto bene ma non trovano il gol del vantaggio nella prima frazione. Nel secondo tempo calano di intensità concedendo troppo tra cui le due reti bianconere

Pagelle Juventus

Garofani 7 Una saracinesca, mantiene la porta inviolata nonostante le tante occasioni

Leo 6 Sfiora la rete del vantaggio, difende con intelligenza

De Winter 6 Meglio del compagno di reparto, più attento

Riccio 5.5 Qualche errore di troppo dopo l’ottimo esordio stagionale

Ntenda 6 Spinge poco, ma aiuta molto dietro

Miretti 7 Conferma di avere qualità fuori dal comune, lo scambio con Tongya prima del vantaggio è poesia

Pisapia 7 Non si stanca mai, corre dal primo all’ultimo minuto di recupero. Preziosissimo

Omic 6.5 Esordio felice per l’ex Salisburgo, esce per crampi a dimostrazione del grande sforzo fatto in campo (27′ st Iling-Junior 6.5 Entra bene dimostrando le sue qualità)

Tongya 7 Primo tempo troppo lontano dalla porta, nella ripresa si accentra e crea vari pericoli tra cui il gol

Turicchia 5.5 Il gol sbagliato all’inizio lo blocca, prestazione incolore (34′ st Bonetti sv)

Sekulov 5.5 Schierato come punta unica, senza riferimento fa fatica a trovare soluzione (20′ st Da Graca 7.5 Doppietta da subentrato, uno di sinistro l’altro di destro: sta dimostrando che la maglia da titolare è quasi d’obbligo per lui)

Allenatore Bonatti 6.5 La scelta di schierare Sekulov punta unica e Tongya lontano dalla porta non è felice. Sistema tutto nella ripresa con la carta Da Graca dalla panchina che è ancora una volta quella vincente.

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli