Coppa Brianza: il cuore colombiano non basta, vince lo Sporting

700
Sporting Lisbona, vittorioso con il Cortulà
Sporting Lisbona, vittorioso con il Cortulà

Vittoria e passaggio del turno per lo Sporting Lisbona, che passa per 3-2 contro i Colombiani del Cortuluà nel match d’apertura della seconda giornata della Coppa Brianza. Match che regala da subito un grande spettacolo e forti emozioni. Si contrappongono infatti la tecnica e il buon fraseggio palla a terra dei Portoghesi alla fisicità e al pressing alto e vivace della compagine di Sandoval. Parte meglio la formazione in tenuta rossa con il penalty conquistato al 9’: Quaresma controlla male un pallone sulla trequarti, arriva Paz che ruba palla entra in area e viene atterrato dallo stesso numero 4, penalty realizzato poi da Villalobos. Risponde lo Sporting poco dopo trovando il pareggio al primo tiro verso lo specchio difeso da Amador che viene trafitto sul secondo palo dall’anticipo di Goncalves bravo a sfruttare il cross di Menino. Match nel quale le due squadre si equivalgono sul piano delle azioni create e delle effettive palle gol pericolose. Da segnalare al minuto 29’ per lo Sporting la sventagliata perfetta di Quaresma che trova l’inserimento sulla destra di Fernandes che gioca dietro di prima per l’accorrente Batalha che calcia di prima rasoterra e sfiora il palo alla destra di Amador. Subito decisivo nella ripresa l’ingresso in campo di Tomas che dopo il gol che ha deciso la sfida contro il Milan mette il suo segno sul match dopo soli 60’ secondi raccogliendo il cross preciso di Goncalves deviando a rete di testa. Cortulua scosso e colpito nell’animo che alza i ritmi cercando da subito il pareggio prima al 5’ con Leguis bravo a servire Castillo che verticalizza per Jairo tiro parato dal super intervento di Almeida. Pareggio che però arriva subito dopo con la complicità del capitano Santos che spinge nella sua porta il tiro di Villalobos deviato da Almeida, poco fortunato qua lo Sporting. Passa il tempo e più il match si trasforma in una corrida dove però ha la peggio il Cortulua che non mantiene i nervi saldi rendendosi protagonista di alcuni interventi pericolosi e avventati. Decide il match nel finale ancora una volta il numero 9 portoghese Tomas che al 27’ raccoglie l’ottimo cross preciso di Lopes deviando a rete per il 3-2 finale.

SPORTING LISBONA 3
CORTULÀ 2
RETI (0-1; 1-1; 2-1; 2-2; 3-2): 9’ Villalobos (C), 12’ Goncalves (S), 1’st Tomas (S), 6’st autogol Santos J. (S), 27’st Tomas (S).
SPORTING LISBONA (4-1-4-1): Almeida (35’st Gomes), Fernandes (21’st Lopes), Lamba, Quaresma, Rego, Santos J., Batista, Batalha, Menino (1’st Tomas), Goncalves (11’st Nazinho), Agostinho (21’st Skoglund). A disp. Barbosa, Santos T.. All. Pedro.
CORTULUÀ (4-2-3-1): Loaiza, Paz, Lucumi, Wilson, Mosquera, Ortiz (1’st Leguis), Vergara, Velazco, Villalobos, Castillo, Quinones (1’st Jairo). A disp. Ericu, Juan, Stiven, David, Luis Mateo. All. Sandoval.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.