mercoledì, 20 Novembre 2019

Intervista a Angelo Gregucci: «Non abbiamo un modello per educare i giovani»

Le più lette

Italia Under 19, Slovacchia battuta e primo posto nel girone

Tre su tre, e l'Italia Under 19 vola alla Fase Elite degli Europei di categoria. Gli Azzurrini, dopo aver...

Under 16 Girone C, le pagelle dell’11ª giornata

Qui le pagelle squadra per squadra della undicesima giornata di Under 16 Girone C! Ogni settimana un giudizio sintetico...

Manara-Olginatese Under 17, il post partita con Rigamonti e Gnutti

Sono bastati 6 minuti, verso le fine del match, all'Olginatese per avere la meglio su una Luciano Manara coriacea...

L’intervista ad Angelo Gregucci è su Sprint e Sport di questa settimana

Collaboratore tecnico di Roberto Mancini in quattro esperienze diverse (al Manchester City, allo Zenit San Pietroburgo, all’Inter nell’ultima esperienza del ‘Mancio’ e in Nazionale), Angelo Gregucci è uno dei volti del calcio nostrano che meglio conosce il rapporto tra calcio giovanile e Prime squadre. Nelle sue esperienze passate, infatti, ha spesso lavorato per inserire ragazzi giovani nei contesti degli adulti. Basti pensare a quella storica chiamata in nazionale di Nicolò Zaniolo quando ancora non aveva esordito in Serie A per capire quanto Gregucci sia abituato a studiare anche il calcio giovanile, di cui conosce difficoltà e problematiche emerse negli ultimi anni. Inoltre, grazie alle sue esperienze estere, può mettere a confronto il modello italiano, spesso criticato, a quello degli altri paesi.

Se si dovesse fare una raccomandazione ad allenatori e società?

I protocolli sui giovani sono sempre molto complicati. Noi in questo momento non abbiamo il modello per educarli e quello che avevamo un tempo non lo usiamo più, sembra lo si sia buttato via. La difficoltà principale è quella di fare il Settore giovanile con impegno, ci sono società che coprono le annate, ma non lo fanno con serietà. Quindi la mia raccomandazione è quella di concentrarsi anche sui giovani.

Leggi l’intervista completa su Sprint e Sport di questa settimana.

 

 

Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Indietro