Memorial Gaetano Scirea, quarti di finale: Milan sì, Juventus no

2175
Memorial Scirea Bertuzzo
Memorial Scirea, il Milan di Bertuzzo va in semifinale

Dopo Torino-Atalanta, sarà Milan-Lazio la seconda semifinale del Memorial Gaetano Scirea. Nella serata di martedì, Roberto Bertuzzo e Tommaso Rocchi hanno guidato le rispettive formazioni al penultimo atto del torneo Under 15 organizzato dalla Serenissima di Cinisello Balsamo. Il Milan ha eliminato il Sassuolo vincendo 2-1, mentre la Lazio ha avuto la meglio sulla Juventus di Corrado Grabbi.

Nella prima semifinale succede tutto nel primo tempo. Protagonista assoluto Jordan Longhi, puntero del Milan che segna una doppietta e raggiunge il compagno di squadra e di reparto Vladislav Nahrudnyy a quota 4 gol nella classifica marcatori. Longhi apre la sfida dopo 13 minuti, sfruttando l’assist basso dello stesso Nahrudnyy dalla sinistra e battendo Sacchetti da pochi passi. Il Sassuolo, pur senza due elementi cardine del centrocampo come Okojie e Bruno, reagisce e pareggia al 22′: il Milan pasticcia in difesa, D’Ambrosio si invola sulla sinistra e mette in mezzo, dove Petrosino è il più lesto a infilare il pareggio con un colpo di testa. Palla al centro, lancio al millimetro di Tonon per Benedetti che viene steso da Sacchetti: rigore realizzato con freddezza da Longhi, e il Milan dopo 1 minuto dall’1-1 è di nuovo in vantaggio. Nella ripresa il Milan controlla, il Sassuolo prova a spingere ma i rossoneri tengono bene in difesa, rischiando poco e sfiorando anche il terzo gol sempre con Longhi.

Nella seconda semifinale del Memorial Scirea, a sorridere al fischio finale è la Lazio. Il primo tempo è equilibrato, e infatti viene sbloccato solamente da un calcio piazzato. Siamo al 20′ quando Antonio Troise, con il destro, indovina la parabola perfetta che sorvola la barriera prima di spegnersi sotto l’incrocio dei pali per il vantaggio. La Juventus prova a pareggiare immediatamente, ma le incursioni del 2006 Pisano non trovano la fortuna che meriterebbero. La Lazio nella ripresa parte fortissimo sfiorando il raddoppio con bomber Rossi, che di testa da zero metri mette però a lato. I bianconeri ci provano fino all’ultimo, ma la difesa laziale tiene fino alla fine.

Tra le due partite, si è tenuta la celebrazione in memoria di Gaetano Scirea: «3 settembre 1989, 3 settembre 2019. Sono trascorsi 30 anni, era domenica e intorno alle 21:30 l’Italia e il Mondo appresero che a causa di un incidente stradale in Polonia moriva Gaetano Scirea. Ci lasciava un uomo buono, semplice, che aveva fatto del rispetto di tutti la sua bandiera. Giocatore corretto, leale, elegante di grandissimo valore tecnico. Con la Juventus e con la Nazionale ha vinto tutto tutto quello che era possibile vincere. Pur essendo un difensore segnava spesso, mai espulso e mai squalificato. Chi lo ha conosciuto ha il ricordo del suo sorriso e della sua stretta di mano, sempre e con tutti. La sua figura leggendaria è viva e forte ancora oggi».

MEMORIAL SCIREA – QUARTI DI FINALE

MILAN-SASSUOLO 2-1
RETI: 13′ Longhi (M), 22′ Petrosino (S), 23′ rig. Longhi (M).
MILAN: Torriani, Casali, Cecotti, Paloschi, Malaspina, Tonon, Nahrudnyy, Nicotra, Longhi, Sala, Benedetti. A disp. Lionetti, Mangiameli, De Bonis, Parmiggiani, Perrucci, Zeroli, Gramignoli, Bartesaghi. All. Bertuzzo.
SASSUOLO: Sacchetti, Fontana, Di Bitonto, Pigati, Fabiani, Deri, Toni, Petrosino, Gasparro, Pivetti, D’Ambrosio. A disp. Merli, Kwakye, Casini, Ravaioli, Parlato, Rovatti, Perini, Moriano. All. Gilioli.

JUVENTUS-LAZIO 0-1
RETE: 20′ Troise (L).
JUVENTUS: Fuscaldo, Miglietta, Marino, Owusu, Cappai, Coppola, Turco, Ngana, Vacca, Anghelè, Pisano. A disp. Motta, Ghibaudo, Boufandar, Tarantola, Aurino, Rossi, Savio, Orlando, Nota. All. Grabbi.
LAZIO: Magro, Casonato, Milani, Nazzaro, Dutu, Petta, Cannatelli, Troise, Brasili, Giubrone, Rossi. A disp. Polidori, Fabris, Iobbi, Polanco Angustia, Di Tommaso, Di Venanzio, Zanchetta, Di Nunzio, Reddavide. All. Rocchi.

MEMORIAL SCIREA – PROGRAMMA E CLASSIFICHE

RISULTATI PRIMA FASE
1ª GIORNATA (27/8): Albinoleffe-Cremonese 2-1 (E), Piacenza-Giana Erminio 1-0 (D), Torino-Renate 2-1 (B).
2ª GIORNATA (28/8): Sassuolo-FeralpiSalò 5-0 (H), Torino-Como 2-1 (B), Milan-Team Ticino 5-0 (G), Juventus-Albinoleffe 4-1 (E).
3ª GIORNATA (29/8): Parma-Pro Patria 2-3 (C), Brescia-Serenissima 11-0 (F), Juventus-Cremonese 4-0 (E), Novara-Pro Sesto 1-0 (A).
4ª GIORNATA (30/8): Chievo-FeralpiSalò 1-0 (H), Monza-Pro Patria 2-1 (C), Atalanta-Giana Erminio 1-2 (D), Lecco-Team Ticino 0-0 (G).
5ª GIORNATA (31/8): Renate-Como 3-0 (B), Atalanta-Piacenza 2-0 (D), Lazio-Serenissima 12-0 (F), Inter-Pro Sesto 3-2 (A).
6ª GIORNATA (1/9): Sassuolo-Chievo 3-1 (H), Monza-Parma 0-1 (C), Lazio-Brescia 1-1 (F), Inter-Novara 0-0 (A), Milan-Lecco 5-1 (G).

CLASSIFICHE PRIMA FASE
GIRONE A: Inter 4, Novara 4, Pro Sesto 0.
GIRONE B: Torino 6, Renate 3, Como 0.
GIRONE C: Pro Patria 3, Parma 3, Monza 3.
GIRONE D: Atalanta 3, Giana Erminio 3, Piacenza 3.
GIRONE E: Juventus 6, Albinoleffe 3, Cremonese 0.
GIRONE F: Lazio 4, Brescia 4, Serenissima 0.
GIRONE G: Milan 6, Lecco 1, Team Ticino 1.
GIRONE H: Sassuolo 6, Chievo 3, FeralpiSalò 0.

FASE FINALE
Quarti di finale (2/9)INTER – TORINO 1-2PRO PATRIA – ATALANTA 0-5.
Quarti di finale (3/9)JUVENTUS – LAZIO 0-1MILAN – SASSUOLO 2-1.
Semifinali (4/9)TORINO – ATALANTA ore 20:30, LAZIO – MILAN ore 21:45.
Finali (5/9): ore 19:45 e 21:00.

CLASSIFICA MARCATORI
4 RETI: Rossi (Lazio), Nahrudnyy e Longhi (Milan).
3 RETI: Dossi (Brescia), Bruno (Sassuolo), Benedetti (Milan), Ciammaglichella (Torino).
2 RETI: Malanchini (Albinoleffe), Vacca (Juventus), Orlandi e Tomaselli (Brescia), Catani (Pro Patria), Zanchetta e Di Nunzio (Lazio), Esposito (Inter), Garnero (Chievo), Marconi (Parma), Guerrini, Cenetti e Ferraroli (Atalanta).
1 RETE: Ricci (Cremonese), Cabella (Piacenza), Bovi C., Ghibellini, Parazzini e Lisco (Renate), Biliboc, Jarre e Tahiri (Torino), Rovati, Perini, Moriano, Vittoriani, Okojie e Petrosino (Sassuolo), De Nuccio (Como), Casali (Milan), Anghelè, Turco, Rossi, Aurino, Rutigliano e Orlando (Juventus), Balestra (Albinoleffe), Tamborini e Giamberini (Pro Patria), Fontana (Parma), Bodini, Nuamah, Grossi, Pandini e Lorini (Brescia), Rodolfo Masera (Novara), Colombo e Infantino (Monza), Manzoni e Ronchi (Giana Erminio), Palestra e Donzelli (Atalanta), Dutu, Brasili, Di Venanzio, Reddavide, Giubrone e Troise (Lazio), Bordoni e Chiesa (Inter), Scaravilli e Meriggi (Pro Sesto).


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.