13 Giugno 2021

Albinoleffe-Virtus Verona Primavera 3: Dusi e Tacchella illudono, i cambi di Biava ribaltano la gara

Le più lette

Monza-Pro Sesto Under 12 Femminile: scopri le immagini più belle del match

Grande prova per l’Under 12 dell’A.C. Monza di Siliani che supera la Pro Sesto di Li Destri. Un importante...

Juventus-Spal Primavera 1: Moro e Ellertsson fermano i bianconeri, Cotter sfiora una rimonta pazzesca

Si ferma a dodici la striscia di risultati utili consecutivi per la Juventus di Andrea Bonatti che cade in...

Segrate, Saladino lascia le redini del settore giovanile: promossi Zumpano e Napolitano, per l’Under 18 c’è Gatti

Col passare del tempo, prendono sempre più forma gli assetti tecnici delle società in vista della prossima stagione. C’è...

Grande vittoria per l’Albinoleffe che ribalta il risultato dopo essere andata sotto per ben due volte contro una Virtus Verona che ha fatto una splendida partita per almeno 80’ e che ha spaventato i padroni di casa. Se nel primo tempo gli ospiti sono riusciti ad arginare l’offensiva degli avversari, chiudendo tutte le linee di passaggio negli ultimi venti metri, nella ripresa invece i cambi di Biava hanno svoltato la gara portando tre punti preziosi. Il merito va dato anche ai centrocampisti di casa che nella ripresa hanno cambiato passo e hanno preso in mano le redini della manovra.

Il vantaggio di Dusi. Inizia la partita e alla prima e vera occasione gli ospiti passano in vantaggio: Mazzei legge benissimo il pericolo e anticipa con i tempi giusti Berardelli, imbeccando Dusi che scatta in posizione regolare, si porta a tu per tu davanti a Facchetti e insacca di giustezza. L’Albinoleffe macina gioco, pressa bene e si porta con insistenza nei pressi dell’area della Virtus Verona ma la difesa di Muzzini è bene organizzata e non lascia spazio a grosse occasioni. Poco ispirati soprattutto i centrocampisti che non riescono a dare il cambio di marcia nel cuore del campo, cercando maggiormente l’azione personale invece di dettare il passaggio in profondità. L’unico squillo dei locali arriva al 28′ quando Pozzi parte dalla sinistra, s’accentra e calcia in porta dal limite dell’area, ma il tiro è troppo centrale ed è facile preda dell’estremo difensore. La Virtus Verona comunque non smette di cercare di creare azioni d’attacco e al 41′ sfiora il raddoppio: Dusi recupera bene palla in mezzo al campo, serve sulla corsa Pinelli che tira a giro dall’angolo dell’area, ma il pallone esce di poco a lato. Poco dopo è Floriani a provare a mettersi in mostra, ma viene ben contrastato da De Felice.

L’Albinoleffe la ribalta. Approccio completamente diverso dei padroni di casa che riescono già nei primi minuti a pareggiare i conti: Longo si libera bene sulla destra, crossa in mezzo per Berardelli che viene anticipato da Malfetta che scaraventa in porta con cattiveria. Palla al centro e la Virtus Verona sorprende nuovamente l’AlbinoLeffe con Tacchella che scatta in posizione regolare sulla sinistra e davanti a Facchetti è bravissimo a segnare. Al gol subito, Biava decide di stravolgere l’aspetto della propria squadra e i tre cambi dopo 15’ danno la giusta scossa alla squadra, portando subito risultati: al 21’ Longo, imprendibile nella ripresa, si porta sul fondo e mette un ennesimo cross in mezzo per Doumbia che arriva prima di tutti sul pallone e segna. La Virtus prova a portarsi in avanti, ma viene colpita in contropiede al 33’: Tourè parte in posizione regolare, vede Frattini e, con troppa generosità, lo serve ma Mazzei capisce tutto e anticipa l’attaccante. Il pallone però diventa buono per Doumbia che serve il neoentrato Zoma che è bravissimo a battere a rete. Al 42’ i locali chiudono definitivamente i giochi: sugli sviluppi di un angolo dalla sinistra, il pallone viene scodellato in area dove spunta Tourè che non si lascia pregare e da solo firma il 4-2 finale.

Albinoleffe Virtusvecomp Primavera-inizio
I due capitani a rapporto dalla direttrice di gara.

IL TABELLINO

ALBINOLEFFE-VIRTUS VERONA 4-2
RETI (0-1, 1-1, 1-2, 2-2, 4-2): 6’ Dusi (V), 7’ st Malfetta (A), 9’ st Tacchella (V), 21′ st Doumbia (A), 33′ st Zoma (A), 40′ st Touré (A).
ALBINOLEFFE (3-5-2): Facchetti 6.5, Maffi 6, Valli 6, Cattaneo 6.5, De Felice 6, Doumbia 6.5, Longo 7 (40′ st Bertocchi sv), Malfetta 6.5 (14′ st Muzio 6), Frattini 6 (34′ st Baggetta sv), Berardelli 6 (14′ st Zoma 6.5), Pozzi 6 (14′ st Touré 6.5). A disp. Servalli, Arsuffi, Mangili, Mazzoleni, Regantini, Angeloni, Delle Donne. All. Biava 7.
VIRTUSVECOMP VERONA (4-3-1-2): Mazzei 6.5, Filippini 6, Ajmi 5.5, Dusi 7 (34′ st Gianelli sv), Brighente 5.5 (34′ st Pellizzari sv), Iurato 6, Gjeci 6 (23′ st Avagliano 6), Pinelli 5.5 (10’ st Fanini 6), Zambelli 6.5, Floriani 6.5, Tacchella 6.5 (10’ st Leso 6). A disp. Baravelli, Furlani, Boudhina, Ferrari, Calabrese. All. Muzzini 6.5
ARBITRO: Traversi di Brescia 7.
ASSISTENTI: Zappella di Bergamo e Favalli di Lovere.
AMMONITI: Maffi (A), Iurato (V).

Albinoleffe Virtusvecomp Primavera-Albinoleffe
Gli undici di Biava.

LE PAGELLE

ALBINOLEFFE
Facchetti 6.5 Partita d’ordinaria amministrazione, ma quando è chiamato in causa risponde sempre presente. Incolpevole sui gol presi.
Maffi 6 Sul primo gol forse avrebbe potuto essere più attento, ma nel complesso una prova sufficiente.
Valli 6 Fa vede buone letture difensive nel terzetto arretrato. Non demerita.
Cattaneo 6.5 Il più continuo li in mezzo: fa da frangi flutti davanti alla difesa ed è sempre lesto a cambiare gioco da una parte all’altra.
De Felice 6 Ringhia alle spalle di Zambelli, chiudendo bene. Attento e concentrato.
Doumbia 6.5 Nel primo tempo tenta tanti dribbling ma non sembra in giornata. Nella ripresa sembra un altro giocatore e ne giova tutta la squadra.
Longo 7 Primo tempo ordinato, ripresa da ciclone che tutto travolge. Ha lasciato terra bruciata sul sintetico del Facchetti. (40′ st Bertocchi sv)
Malfetta 6.5 Nel primo tempo sembra un po’ in difficoltà, ma suona la carica per i suoi trovando il gol del momentaneo pareggio. (14′ st Muzio 6)
Frattini 6 Titolare all’ultimo minuto dopo il forfait di Angeloni, trova una partita complicata in cui gli spazi per destreggiarsi sono pochi. (34′ st Baggetta sv)
Berardelli 6 Lotta su tutti i palloni disponibili, ma non riesce a trovare il giusto pertugio.
14′ st Zoma 6.5 Entra in campo e cambia il volto alla squadra con la sua imprevedibilità.
Pozzi 6 Poco nel vivo dell’azione, si limita al compitino senza strafare.
14′ st Touré 6.5 Impone la sua fisicità dal momento in cui entra. Pecca di generosità la prima volta, la seconda chiude i giochi.
All. Biava 7 Pessimo approccio iniziale dei suoi. Dopo una bella strigliata, aggiusta la squadra con i cambi e porta a casa una vittoria meritata.

VIRTUS VERONA
Mazzei 6.5 Quattro gol sono un po’ tanti da subire, ma compie diversi buoni interventi ed è suo l’assist sul primo gol.
Filippini 6 L’ultimo che molla della retroguardia. Prova a chiudere le vie esterne e per più di un tempo ci riesce bene.
Ajmi 5.5 Va in affanno sulla corsia di sinistra: Longo è un cliente scomodo e nella ripresa diventa implacabile.
Dusi 7 Ottimo primo tempo: va a chiudere bene tutti le linee di passaggio e trova il gol che apre le danze. (34′ st Gianelli sv).
Brighente 6 Come tutto il pacchetto arretrato, nella ripresa fa fatica a tenere. (34′ st Pellizzari sv).
Iurato 6 Ci mette il fisico quando serve, andando a contrastare bene Frattini.
Gjeci 6 Motore del centrocampo, corre con generosità e sacrificio. Costretto ad uscire per un acciacco. (23′ st Avagliano 6)
Pinelli 5.5 Primo tempo discreto, ma non riesce ad imporre il proprio ritmo alla gara.
10’ st Fanini 6 Dà fiato e corsa alla manovra, ma fatica a creare occasioni.
Zambelli 6.5 Generoso dal primo all’ultimo minuto: va a pressare tutta la retroguardia avversaria (e non solo) con la cattiveria giusta.
Floriani 6.5 Si muove bene tra le linee del centrocampo per cercare la giocata in profondità. Sempre nel vivo della manovra.
Tacchella 6.5 A pochi minuti dalla sua uscita dal campo trova il gol del momentaneo 2-1 in una partita complessa. Fatica a trovare spazi ma non ha fatto mai mancare il suo apporto. (10’ st Leso 6).
All. Muzzini 6.5 Prepara benissimo la partita e non sbaglia una mossa. Il risultato è dovuto solo ad un calo fisico.

Albinoleffe Virtusvecomp Primavera-Floriani
Floriani, Virtus Verona

ARBITRO
Traversi di Brescia 7 Sempre molto vicina all’azione. Non sbaglia una chiamata, applicando sempre lo stesso metro.

LE INTERVISTE

È soddisfatto Biava del risultato, meno dell’approccio iniziale dei suoi ragazzi: «Siamo partiti male, prendendo subito gol e facendo un brutto primo tempo a mio modo di vedere. Abbiamo sbagliato tanti movimenti: eravamo troppo statici e volevamo sempre la palla sui piedi mentre dovevamo attaccare meglio gli spazi. Nella ripresa abbiamo cambiato volto, mettendoci più cattiveria, qualità e concentrazione e siamo riusciti a ribaltare una partita che era iniziata male. Nel primo tempo sia Doumbia sia Malfetta non riuscivano ad attaccare gli spazi e cercavano sempre la palla nei piedi. Poi abbiamo cambiato modo di attaccare e la squadra ne ha giovato, anche grazie a Longo che con i suoi due assist è stato determinante». Felice della prova anche Muzzini, che però si rammarica del 4-2 subito: «Siamo partiti molto bene, con le giuste distanze tra i reparti e correndo tutti insieme. Siamo passati in vantaggio e abbiamo avuto altre opportunità per pungere e diventare pericolosi. Abbiamo avuto una bella reazione, ma siamo calati tanto fisicamente e la qualità unità all’atletismo dell’Albinoleffe è uscita fuori. Non ho nulla da rimproverare ai ragazzi se non il 4-2: abbiamo un po’ dormito in quell’occasione. Se fossimo riusciti a mantenere il risultato in bilico, avremmo potuto anche pareggiarla. Il gol di Tourè invece ci ha tagliato le gambe».

Albinoleffe Virtusvecomp Primavera-Muzzini
Muzzini, allenatore della Virtus Verona


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli