Atalanta-Torino: doppietta di Colley nei supplementari, passa la Dea!

Le più lette

Dove saremo Regionali, tutti i match seguiti dall’Under 19 all’Under 15

Dove saremo, la rubrica del venerdì di Sprint e Sport dove sveliamo i campi in cui saranno presenti i nostri inviati per raccontare le partite nel week-end

Pro Collegno – Rosta Under 19: Coppia magica Baccouche-Cutaia, la Pro Collegno vince la sfida di alta quota

La Pro Collegno riesce a trionfare per 2-0 nella sfida ad alta quota con il Rosta riuscendo così a...

Ponte San Pietro – Mario Rigamonti Under 16: Consoli realizza il penalty della vittoria, scivolone per la squadra di Pirovano

Prima sconfitta stagionale per il Ponte San Pietro del tecnico Pirovano, che si arrende contro il Mario Rigamonti di...
Dennis Carzaniga
Dennis Carzaniga
Caposervizio Redazione Lombardia

Al termine di una partita sensazionale e ricca di emozioni e colpi di scena, l’Atalanta conquista la finale Scudetto battendo il Torino dopo i tempi supplementari. Forse la più bella gara dell’anno della categoria Primavera, con i ragazzi di Massimo Brambilla due volte in vantaggio e due volti recuperati dal mai domo Toro di Coppitelli, bravo a rimanere vivo e portare il match all’extratime. Alla fine una doppietta di Colley decide la sfida, con il gol di Millico a chiudere il 4-3 finale.

L’Atalanta, senza due pedine importanti come Del Prato e Colpani – impegnati al Mondiale Under 20 – sceglie il 4-2-3-1 schierando davanti alla difesa Ta Bi e Da Riva: dietro Heidenreich gioca al fianco di Okoli al posto di Guth, Zortea e Brogni agiscono sulle fasce mentre in porta c’è N’Diaye (anche Carnesecchi è in Nazionale). Davanti tutto confermato, giocano i big: Peli a destra, Cambiaghi a sinistra e Kulusevski alle spalle di Piccoli. Il Torino risponde con un 4-3-3 tendente al 4-4-2: Potop e Micheletti trovano una maglia da titolare sulla linea difensiva completata da Ferigra e Singo, in mediana Kone, Onisa e De Angelis, davanti Petrungaro insieme agli intoccabili Rauti e Millico.

L’Atalanta parte fortissimo e al 13′ passa: Kulusevski lavora un pallone recuperato da Brogni e tocca al limite dell’area per Cambiaghi, sinistro rasoterra che tocca il palo e finisce in rete per il vantaggio atalantino. La Dea comanda il gioco e Piccoli ci prova con un paio di conclusioni che si rivelano però velleitarie. Nel secondo tempo succede di tutto. A cominciare dal miracolo di Gemello su Kulusevski, propedeutico al pareggio del Torino: angolo di Millico, colpo di testa di Rauti, palla che arriva a Belkheir che col sinistro insacca. Il gol dei granata non cambia l’inerzia del match, con l’Atalanta che al 33′ si riporta in vantaggio: ennesimo cross di Brogni, palla rinviata male da Ferigra e Kulusevski dai 16 metri con il destro non perdona. Sembra fatta, ma nell’assalto finale – con anche Gemello nell’area avversaria – il Torino fa 2-2: sempre Millico dalla bandierina e colpo di testa vincente di Singo che porta il match ai supplementari.

Dopo un primo tempo senza reti, il Torino è costretto a sbilanciarsi (il pareggio avrebbe eliminato i granata) e l’Atalanta va a nozze colpendo in contropiede. A prendersi la copertina è Colley, che prima segna di testa su assist di Traore, poi – sempre dopo un’iniziativa di Traore – firma il gol della sicurezza con un destro chirurgico. Millico su punizione rende solamente meno amara la sconfitta del Torino. In finale va l’Atalanta.

ATALANTA-TORINO 4-3 dts
RETI (1-0, 1-1, 2-1, 2-2, 4-2, 4-3): 13′ Cambiaghi (A), 20′ st Belkheir (T), 33′ st Kulusevski (A), 50′ st Singo (T), 5′ sts Colley (A), 7′ sts Colley (A), 10′ sts Millico (T).
ATALANTA (4-2-3-1): N’Diaye 5.5, Zortea 6.5, Okoli 7, Heidenreich 6.5, Brogni 7, Da Riva 6, Ta Bi 6.5, Peli 6.5 (36′ st Traore 7.5), Kulusevski 7.5 (34′ st Gyabuaa 6), Cambiaghi 7 (29′ st Colley 8), Piccoli 6.5. A disp. Nozza Bielli, Bergonzi, Girgi, Guth, Louka, Ghislandi, Cortinovis, Kraja, Pina Gomes. All. Brambilla 7.5.
TORINO (4-3-3): Gemello 7, Singo 7, Ferigra 5, Potop 5.5 (33′ Sportelli 5.5), Michelotti 5 (1′ st Isacco 6), Kone Ben 5.5 (36′ st Buonavoglia 6), Onisa 5.5, De Angelis 5.5 (9′ st Gilli 6), Petrungaro 5 (9′ st Belkheir 7), Rauti 6, Millico 6.5. A disp. Trombini, Ambrogio, Marcos Lopez, Moreo, Ghazoini, Cuoco, Tordini. All. Coppitelli 6.
ARBITRO: Meraviglia di Pistoia 6.5.
COLLABORATORI: Garzelli di Livorno e Meocci di Siena.
QUARTO UOMO: Marcenaro di Genova.

LE IMMAGINI DI SPORTITALIA


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Indietro
Privacy Policy Cookie Policy