Atalanta, Youth League: sconfitta nella primissima partita per gli Orobici

468
Atalanta Youth league
Massimo Brambilla, tecnico dell'Atalanta

Atalanta Youth League – Esordio assoluto per i ragazzi di Brambilla, che dopo aver vinto il campionato Italiano l’anno scorso hanno affrontato oggi la loro primissima partita di Youth League, Disputando una partita sopra le righe ma venendo purtroppo sconfitta da una compatta Dinamo Zagabria. Si apre il sipario a Zagabria, E gli Orobici vogliono subito lasciare il segno in questa prima, storica presenza in Youth League, iniziando la partita coraggiosamente nei primi 15 minuti, trovando con Traorè la prima grande occasione, che però viene respinta da un Josipovic ben piazzato. La partita in questo inizio è molto fisica, tanto che l’arbitro Diamantopoulos è costretto ad intervenire più volte. Passata la prima fase di dominio Bergamasco, i Baltici tornano in possesso del gioco, costringendo gli avversari alla propria trequarti ed in 5 minuti trova due grandi occasioni da goal, prima con una ottima palla buttata in mezzo su punizione di Krizmanic, e poi con il tiro (di poco sul fondo), del bomber Amuli. Ci pensa Piccoli, punta dell’atalanta, a riaccendere i cuori dei giocatori di Bergamo, con un buon tiro che però non riesce a passare un gran Josipovic, decisamente in giornata. Da questo momento in poi la partita si spegne, con le squadre che trovano solo una grande occasione a testa sul finale, prima per la Dinamo con un tiro insidioso di Franjic, a cui però Gelmi chiude la porta con una parata Tecnicamente molto difficile, e poi per i ragazzi di Brambilla, con un piazzato di Piccoli che però non trova la porta. Si chiude il primo tempo e le squadre entrano negli spogliatoi decise a iniziare la seconda frazione di gioco con il piede giusto, o se non altro, in modo diverso rispetto agli ultimi minuti dei primi 45 di gioco. I buoni propositi per il secondo tempo si Realizzano non appena le due squadre rientrano nel campo di gioco. La partita, che subito si rivela più dinamica, con i Nerazzurri che spingono molto e dopo solo 3 min trovano la prima grande occasione con Ghut. Il dinamismo della partita però, è il pretesto perfetto per i Ragazzi dello Zagabria per segnare il primo Goal, al 4′ della ripresa, Con un tiro preciso di Amuli su assist di Spos. Questo goal demolisce l’entusiasmo che i ragazzi della squadra ospite, i quali passano i successivi  20 minuti in modo quasi passivo,  rischiano di andare in doppio svantaggio in almeno 2 occasioni. Vengono effettuati cambi da una parte e dall’altra, ma è il numero 8 gyabuaa dei Nerazzurri a dare la carica ai suoi con un tiro che sorpassa l’estremo difensore slavo, ma che viene bloccato dal palo, strozzando l’urlo di gioia in gola al centrocampista. Serve un episodio per risollevare le sorti della primavera Atalantina, ed è proprio quello che accade all’ 81′, quando il play-maker slavo Franjic viene espulso per un doppio giallo. é il momento per l’Atalanta di riprendere in mano il suo esordio, che, grazie ad un ispiratissimo Traorè fa veramente paura alla Dinamo. Non ostante ciò l’Atalanta non riesce a trovare il goal, e deve lasciare il campo della sua primissima partita di Youth League sconfitta, pur comunque potendosi rallegrare della buona prestazione.

Dinamo Zagabria – Atalanta Youth League, queste le formazioni:

  • Atalanta: 1 Gelmi (P) 2 Ghislandi (Italen 86′) 3 Ruggeri (Brogni 78′) 4 Panada (Cortinovis 67′) 5 Okoli 6 Guth 7 Traore 8 Gyabuaa 9 Piccoli 10 Da Riva 11 Cambiaghi (c)
  • Dinamo Zagabria: 1 Josipović (P) 2 Hrvoj 3 Jurišić 4 Gvardiol 5 Šutalo 6 Franjić (C) 7 Marin (Radinja 82′) 8 Janković 9 Šipoš 10 Krizmanić (Stranput 90′) 11 Amuli (Kocar 75′)

I prossimi incontri per gli Orobici in Youth League saranno l’1/10 contro lo Shaktar Donesk ed il 22/10 contro i pari età del Manchester City.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.