28 Ottobre 2020 - 09:51:08
sprint-logo

Cagliari-Milan Primavera: fiammata Di Gesù, i rossoneri passano in Sardegna

Le più lette

Cbs Mirafiori Under 19: Vigna e Milani, i ragazzi di Colosimo fanno l’impresa

Lunapark Mirafiori! La squadra di Colosimo batte la capolista Cbs per 3-1 in trasferta e conquista (in attesa dei...

La circolare del Ministero degli Interni smentisce le FAQ del Dipartimento Sport: allenamenti individuali vietati

Giorno 2 di 30 del DPCM in vigore fino al 24 novembre 2020 ed ecco un'altra interpretazione sugli allenamenti...

Centrocampo – Real Orione Vallette, Seconda Categoria: Roselli da sogno, Salomone implacabile, show del Real Orione Vallette

Tante reti e tante emozioni: tra Centrocampo e Real Orione Vallette la spuntano gli ospiti, con una grande vittoria...
Dennis Carzaniga
Dennis Carzaniga
Caposervizio Redazione Lombardia

Il Milan riparte da dove aveva finito: vincendo. Dopo le 15 vittorie consecutive in Primavera 2 prima dello stop dei campionati e della promozione “a tavolino”, la squadra di Federico Giunti porta via 3 punti all’esordio dalla difficile trasferta in Sardegna contro il Cagliari. Decide Enrico Di Gesù, promettente mezzala classe 2002 che a inizio ripresa regala ai rossoneri il flash vincente di una partita vinta meritatamente. Giunti riparte dalle certezze e dai suoi 5 “fuoriquota” classe 2001: Michelis al centro della difesa insieme a Stanga, Brambilla e Frigerio in mezzo al campo, Olzer e Tonin davanti. Una spina dorsale importante sulla quale, insieme alle parate di Jungdal e alla freschezza di Capone e Di Gesù, il Giovane Diavolo ha costruito la sua “prima” nella Primavera 1 ritrovata. Così così il nuovo Cagliari di Alessandro Agostini, già vice di Canzi l’anno scorso e ora primo allenatore dopo il passaggio dello stesso Canzi alla prima squadra dell’Olbia: bene il solito Kanyamuna a centrocampo, bene Boccia in difesa, bene nella ripresa il 2004 Masala che si conferma il prospetto più interessanti dei sardi. Poco altro: Delpupo e Desogus vengono annullati da Bosisio e Oddi, e così Conti e Contini rimangono abbandonati a loro stessi a un gioco che ancora non decolla. Ma per carità, di tempo ce n’è.

La partita vive su poche occasioni, con un Milan che parte benissimo e sfiora il vantaggio due volte nei primi 10 minuti: prima con Olzer che calcia alto dopo l’ottimo assist all’indietro di Tonin, poi con lo stesso Olzer che colpisce la traversa con un colpo di testa sul primo palo su corner dalla sinistra di Capone. Il Cagliari risponde con Contini, ma entrambe le volte (soprattutto sulla seconda) Jungdal ci mette i guantoni. Nel mezzo, un destro potente di Capone su sponda volante di Olzer che finisce però alto. La ripresa si apre con il gol-partita: Bosisio crossa dalla destra, il rimpallo aereo tra Di Gesù e Piga premia il milanista che si ritrova il pallone sul sinistro e lo scaraventa alle spalle di Cabras. Il Cagliari accusa il colpo e l’ingresso di Masala non basta: Brambilla gestisce il vantaggio, Michelis e Stanga alzano la barricata e Contini piano piano sparisce. Entra anche Roback (20 minuti per lo svedese ex Hammarby) per chiudere il risultato, ma ad andare vicino al 2-0 è sempre Olzer, che però non trova il varco giusto. Poco male, per stavolta al Milan va bene anche così.

IL TABELLINO

CAGLIARI-MILAN 0-1
RETE: 4′ st Di Gesù (M).
CAGLIARI (4-3-3): Cabras 6, Piga 5.5, Michelotti 6, Boccia 7, Conti 6.5, Cusumano 6 (43′ st Palomba sv), Schirru 5.5, Kanyamuna 6.5 (16′ st Zallu 5.5), Desogus 5 (10′ st Masala 6.5), Delpupo 5 (10′ st Manca 6), Contini 6.5. A disp. D’Aniello, Sulis, Spanu, Kourfalidis, Iovu, Cavuoti, Piroddi, Catania. All. Agostini 5.5.
MILAN (4-3-3): Jungdal 7, Bosisio 7, Oddi 6.5, Brambilla 6.5, Stanga 6.5, Michelis 6.5, Frigerio 6, Di Gesù 7.5 (16′ st Bright 6), Tonin 6.5 (26′ st Roback 6), Olzer 7, Capone 6. A disp. Moleri, Tahar, Grassi, Cretti, Obaretin, El Hilali, Signorile, Desplanches. All. Giunti 7.
ARBITRO: Moriconi di Roma 2 6.5.
AMMONITI: Frigerio (M), Kanyamuna (C).

LE PAGELLE

MILAN (4-3-3)
Jungdal 7 Bene su Contini in avvio, fondamentale sullo stesso attaccante sardo sul finire di primo tempo. Due parate propedeutiche ai tre punti.
Bosisio 7 “The Boss”, alla prima da titolare in categoria, non stecca. E fa di più, mettendo in campo polmoni, cura difensiva e arte propositiva sulla fascia destra: suo il cross dal quale nasce il gol di Di Gesù.
Oddi 6.5 Argina alla perfezione il talentino Delpupo, che non passa praticamente mai fino alla sostituzione. Buon presidio della corsia mancina.
Brambilla 6.5 Fascia sul braccio, chiavi del gioco in tasca e via, a far girare la squadra. Perno centrale di una mediana che non va mai in sofferenza, addormenta il gioco nella ripresa.
Stanga 6.5 La preparazione con la prima squadra è servita e si vede. Prestazione da giocatore esperto, con nessuna sbavatura.
Michelis 6.5 Nel primo tempo serve anche Jungdal per tenere l’imbattibilità, ma Contini sbuca via due volte non per colpa sua. Non traballa mai, bravo anche nel far ripartire l’azione.
Frigerio 6 Forse quello meno scintillante in mezzo al campo, servirà un po’ di tempo per carburare. Comunque prezioso, mette a disposizione la sua intelligenza, che è tanta: spende bene il giallo. Finale in crescendo.
Di Gesù 7.5 Match winner e arma in più per Giunti. Gambe veloci, ottima tecnica, tempistiche di inserimento importanti. Mezzala completa.
Tonin 6.5 Non tira mai, ma lavora tantissimo per la squadra. Gli piace allargarsi per prendere palla e i suoi movimenti aprono spazi per i centrocampisti e per Olzer. Un paio di guizzi degni di nota.
Olzer 7 Pronti via e sbaglia un gol abbastanza semplice, poi colpisce una traversa con un bel colpo di testa. Due “errori non errori”, che non incidono su una prestazione positiva: fisicamente avanti, tra le linee fa benissimo la sua parte. Lampi da giocatore vero.
Capone 6 Piede raffinato e sempre pericoloso sui calci piazzati, ha anche una buona occasione nel primo tempo ma spara alto.
All. Giunti 7 È già un ottimo Milan. Manovra fluida, singoli valorizzati, cambi giusti. Unico difetto: andava chiusa.

GLI SCHIERAMENTI

Cagliari-Milan Primavera: la formazione di Agostini
Cagliari-Milan Primavera: la formazione di Agostini

Cagliari-Milan Primavera: la formazione di Giunti
Cagliari-Milan Primavera: la formazione di Giunti

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli