11 Aprile 2021

Como – Giana Erminio Primavera 3: buona la prima di Chiappella, la vittoria è targata Ghilardi

Le più lette

Albinoleffe Primavera 3, una sosta vissuta da capolista e Biava non si nasconde: «Vogliamo la fase finale»

Quattordici punti, quattordici gol realizzati e nessuna sconfitta: sono queste le cifre dell'Albinoleffe fin qui, squadra che guida in...

Brusaporto, Massimiliano Radici non ha dubbi: «Ho parlato con la società, la mia intenzione è quella di restare»

«Ho già parlato con Stefano Turchi, il responsabile del nostro settore giovanile, comunicandogli la mia intenzione di restare. Malgrado...

Bra-Lavagnese Serie D: un grande Capellupo non basta agli uomini di Daidola

Le partite si possono controllare, ma per vincere serve qualcosa in più. Daidola non può essere felice: i suoi...

Debutta con successo la Giana Erminio espugnando il campo del Como per 2-1 e vincendo una gara equilibrata che si stava fossilizzando sull’1-1. Il primo tempo è difficile da decifrare perché sono i primi minuti della stagione per entrambe le squadre. I movimenti hanno bisogno di rodaggio, le azioni sono un po’ macchinose e il ritmo della gara è tutt’altro che fluido, ma a intermittenza. Parte forte il Como che prova a sbloccarla da angolo e sfruttare tutti i suoi centimetri, con la Giana che fatica a contenere fisicamente il suo attacco, anche se è proprio degli ospiti la prima vera occasione: pallonetto di Ferrigno da 20 metri che regala solo l’illusione del gol. L’episodio della gara, contestatissimo, è al 18’: la discesa di Berra in area sulla sinistra è interrotta, secondo l’arbitro, da un fallo difensivo di Benatti, così viene concesso rigore al Como. Una chiamata che lascia parecchi dubbi, soprattutto perché la caduta sembrava accentuata. Fatto sta che dagli 11 metri Corbetta è preciso come un chirurgo e porta in vantaggio i suoi. I lariani provano a raddoppiare e vanno spesso alla conclusione anche se si tratta per lo più di tiri da fuori che vanno a perdersi sul fondo. Al 42’ occasionissima per Berra: sradica i palloni dai piedi del centrale difensivo Benatti, poi però si fa ipnotizzare sul tiro e Buono para in angolo. Ribaltamento di fronte e al 44’ è in avanti la Giana: Chierichetti va su Caronni e questa volta il contatto in area è molto più evidente rispetto al precedente. Dilernia va sul dischetto e tira quasi raso terra nell’angolino: palla imprendibile e pareggio raggiunto in un momento fondamentale. La ripresa inizia con la stessa inerzia del finale di primo tempo, ossia meglio la Giana che ora viaggia sulle ali dell’entusiasmo ritrovato. Il Como prova a sbloccarla da calcio piazzato (con Corbetta) perché in mezzo al campo è spesso impreciso. Pelà sforna qualche cross interessante ma Gazzetta al 3’, tutto solo davanti alla porta, la spara altissima, mentre Citterio al 20’ conclude un bel contropiede con un tiro troppo debole e al 29’ gira la palla d’esterno invece di scegliere la soluzione centrale. Intorno alla mezz’ora pare che la gara si sia ormai messa sui binari del pareggio e invece è proprio al 30’ l’episodio che decide la partita: la Giana è in attacco, l’azione viene interrotta da un fallo, ma l’arbitro non fischia, così l’azione prosegue e Ghilardi tutto solo dalla destra fa partire un bel diagonale che si insacca alla destra di Scheggia. Il finale è tutto da vivere: Chiappella si copre con Belighieri e Piazza che iniziano ad intercettare tutte le palle possibili, mentre Boscolo va all’arrembaggio con Gazzetta che cerca di verticalizzare ogni azione. Al 43’ Nembri commette fallo sulla trequarti regalando una punizione d’oro a Corbetta che però spreca centrando in pieno la barriera. L’ultima vera azione è dello stesso  Nembri, ma il suo tiro viene anticipato bene dall’uscita in presa di Scheggia.

IL TABELLINO

COMO –  GIANA ERMINIO 1 -2
RETI (1-0; 1-2): 18’ rig. Corbetta (C), 44’ rig. Dilernia (G), 30’ st Ghilardi (G).
COMO (3-5-2): Scheggia 6, Bertolli 6 (33’ st Cosentino 6), Bergna 6 (18’ st Gandola 5.5), Pelà 6.5 (39’ st Cerasani 6), Chierichetti 5.5, Sala 6, Gazzetta 5.5, Ranzetti 6 (18’ st Poerio 6), Berra 6, Corbetta 6.5, Citterio 5.5. A disp. Servidei, Galimberti, Liserani, Carpani. All. Boscolo 6.
GIANA ERMINIO (4-3-1-2): Buono 6, Manzoni 6, Belinghieri 6.5, D’Elia 6 (40’ st Giani 6), Ragazzini 6 (26’ st Piazza 6), Benatti 6, Villa 6.5, Caronni 5.5 (26’ st Moro 6.5), Dilernia 6 (40’ st Nembri 5.5), Ferrigno 6, Ghilardi 6.5 (36’ st Herrera 6). A disp. Galimberti, Vitanza, Antonelli. All. Chiappella 6.5.
ARBITRO: Travaini di Busto Arsizio 5.5 Generoso sul rigore concesso al Como. Pesano anche un paio di falli non fischiata alla Giana.
AMMONITI: Pelà (C), Poerio (C), Gandola (C), Belinghieri (G), Dilernia (G), Ferrigno (G).

LE PAGELLE

COMO
Scheggia 6 Il primo è un rigore, il secondo un tiro improvviso: non ha colpe.
Bertolli 6 Decisamente meglio il primo tempo, ma non commette grandi errori. (33’ st Cosentino 6)
Bergna 6 Finisce la gara con il freno a mano tirato. Peccato. (18’ st Gandola 5.5)
Pelà 6.5 Il giocatore più “vivo” della squadra: grandi movimenti e qualche bel cross in avanti. (39’ st Cerasani 6)
Chierichetti 5.5 Commette un’ingenuità su quel rigore concesso che alla fine pesa.
Sala 6 Quando riesce a prendere le misure all’avversario gioca una buona partita.
Gazzetta 5.5 Parte all’arrembaggio verso l’area avversaria, ma ormai è tardi.
Ranzetti 6 Una gara di sostanza nella quale prova a dare tutto. (18’ st Poerio 6)
Berra 6 Le sue incursioni sono la cosa più bella del primo tempo.
Corbetta 6.5 Prova a trascinare i suoi fino all’ultimo secondo.
Citterio 5.5 Manca il guizzo almeno in due occasioni che avrebbero cambiato la gara.
All. Boscolo 6 Il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto: condannato da un episodio.

GIANA ERMINIO
Buono 6 Sempre attento, non dà mai segnali di insicurezza.
Manzoni 6 Come la sua squadra, la prestazione cresce con il passare dei minuti.
Belinghieri 6.5 Alla fine si trasforma in un muro: le palle in avanti le respinge tutte lui.
D’Elia 6 Gara generosa e anche nelle difficoltà non va mai in affanno. (40’ st Giani 6)
Ragazzini 6 Recupera bene qualche errore commesso in copertura. (26’ st Piazza 6)
Benatti 6 Qualche marcatura sfugge, ma chiude la partita con grande attenzione.
Villa 6.5 Fondamentale quando arrivare prima sulle seconde palle ha fatto la differenza.
Caronni 5.5 Serve più grinta perché senza convinzione la palla si perde spesso. (26’ st Moro 6.5)
Dilernia 6 Porta in vantaggio i suoi, poi gioca una buona partita. (40’ st Nembri 5.5)
Ferrigno 6 Il dialogo con Ghilardi deve migliorare, ma ci sono tutti i presupposti.
Ghilardi 6.5 Ha giocato con la testa e alla fine è stato premiato. (36’ st Herrera 6).
All. Chiappella 6.5 La sua squadra è sempre rimasta in partita e ha vinto con carattere.

LE INTERVISTE

Il tecnico di casa Boscolo non nasconde la sua delusione per la sconfitta: «C’è tanto rammarico per non essere riusciti ad arrotondare il nostro vantaggio quando avremmo potuto. Alla fine, nell’economia della gara, il pareggio sarebbe stato sicuramente il risultato più giusto, ma un episodio ci ha sfavoriti». Da salvare sicuramente la prima mezz’ora della partita: «In quei minuti abbiamo giocato bene ed è lì che avremmo potuto concretizzare di più, poi siamo andati in difficoltà ad inizio del secondo tempo e infine la gara si è riequilibrata di nuovo, ma è proprio in quel frangente che abbiamo subìto il raddoppio».

Como Giana Erminio Primavera Chiappella
Il tecnico della Giana Erminio Chiappella.

Una vittoria di squadra per Chiappella, allenatore della Giana: «Siamo stati bravi a rimanere sempre in partita e questo alla fine ci ha premiato. Il gioco è stato intermittente: a tratti meglio il Como, che si riconferma un’ottima squadra, a tratti meglio noi. Credo però che la vera svolta ci sia stata nel secondo tempo, quando gli avversari sono calati e noi invece siamo riusciti a metterci quell’intensità e aggressività sulle seconde palle che nella prima frazione di gioco ci erano mancate». Fondamentale il pareggio arrivato a pochi secondi dall’intervallo: «Psicologicamente è stata la spinta che poi ha fatto la differenza».


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0