28 Febbraio 2021

Incredibile Atalanta, rimonta folle sul Napoli

La formazione di Massimo Brambilla va sotto di tre reti ma ribalta il risultato con un secondo tempo pazzesco. A segno Okoli, Del Prato, Piccoli e Traore.

Le più lette

Calcio Bosto: una vita in gialloblù, Marco Figliolia vuole far continuare a crescere la sua Under 16

È un percorso ben preciso quello che ha scelto di intraprendere il Bosto per la sua under 16, un...

Saluzzo – Casale Serie D: cadono i nero-stellati all’A. Damiano, ci pensa Gonella nella ripresa

Ritrova i tre punti il Saluzzo che batte il Casale per 1-0 grazie a una rete realizzata nel secondo...

L’istinto del bomber, episodio 3: la rubrica dedicata ai centravanti del settore giovanile

Dopo aver parlato la scorsa settimana di attaccanti, è ora tempo... ancora di attaccanti! Giunge al terzo episodio "l'istinto...
Dennis Carzaniga
Dennis Carzaniga
Caposervizio Redazione Lombardia

Incredibile Atalanta, rimonta folle sul Napoli. La formazione di Massimo Brambilla va sotto di tre reti ma ribalta il risultato con un secondo tempo pazzesco. A segno Okoli, Del Prato, Piccoli e Traore.  La Dea rimane quindi in testa portandosi momentaneamente a +6 sul Torino.

Impresa incredibile quella portata a compimento dai bergamaschi, che dopo cinque minuti della ripresa erano sotto di tre reti. Merito dell’attaccante partenopeo Gianluca Gaetano, autore di una meravigliosa tripletta. Primo gol dopo nemmeno due minuti direttamente su calcio d’angolo complice una retroguardia atalantina non perfetta, raddoppio con un tiro-cross dalla destra innocuo che N’Diaye incredibilmente non riesce a trattenere, tris in contropiede con doppio dribbling su Okoli e destro vincente nell’angolo basso alla destra del portiere.

Sembra finita, ma Roberto Baronio non aveva fatto i conti con il carattere della formazione orobica e la qualità degli innesti, Piccoli e Traore su tutti. La rimonta inizia con Okoli, che insacca di testa sul calcio d’angolo di Colpani. Prosegue con Del Prato, che sfrutta nel migliore dei modi una palla sporca insaccando anche lui di testa da un metro. Si conclude con Piccoli, che sfrutta un clamoroso errore in disimpegno di Senese e batte Idasiak con un destro preciso e glaciale. A questo punto l’inerzia del match cambia e l’Atalanta trova anche il gol della vittoria: Kulusevski trova un filtrante dei suoi che mette Traore davanti al portiere, mancino chirurgico e palla in rete.

NAPOLI-ATALANTA 3-4
RETI (3-0, 3-4): 2′ Gaetano (N), 19′ Gaetano (N), 5′ st Gaetano (N), 10′ st Okoli (A), 22′ st Del Prato (A), 23′ st Piccoli (A), 29′ st Traore (A).
NAPOLI (3-5-2): Idasiak, Casella, Zedadka, D’Alessandro (15′ st Zanoli), Manzi, Senese (27′ st Perini), Mezzoni, Lovisa (40′ st Saporetti), Palmieri (15′ st Sgarbi), Gaetano, Mamas. A disp. D’Andrea, Calvano, Esposito A., Marino, Illuminato, Guadagni C., Guido Piai. All. Baronio.
ATALANTA (4-2-3-1): N’Diaye, Zortea, Brogni (1′ st Traore), Del Prato, Okoli, Guth, Peli (45′ st Da Riva), Colpani, Babbi (17′ st Piccoli), Kulusevski, Cambiaghi (37′ st Gyabuaa). A disp. Carnesecchi, Corna, Bencivenga, Girgi, Kraja, Pina Gomes, Nivokazi. All. Brambilla.
ARBITRO: Cipriani di Empoli.
ESPULSI: Brambilla (A) e Baronio (N).
AMMONITI: D’Alessandro, Manzi e Gaetano (N), Guth e Kulusevski (A).


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli