Armando Madonna, Inter
Armando Madonna, Inter

Il recupero della 17ª giornata tra Inter e Sampdoria si disputa al Breda coi nerazzurri pronti a confermare l’ottima prestazione offerta nel derby contro il Milan e stabilizzarsi al secondo posto in graduatoria, e gli ospiti obbligati a trovare punti per mantenere le distanze dalle zone bollenti. Il match si stappa dopo pochi minuti grazie alla buona iniziativa di Merola che ci prova con un mancino però troppo debole. La Samp, sotto ordine di Pavan, si schiera con un compattissimo 4-4-2 a protezione della propria metacampo, tentando di svegliarsi un po’ solamente dopo una quindicina di minuti di sofferenza. La partita si equilibra nella zona nevralgica del campo, con gli ospiti che provano ad uscire palla a terra dalle retrovie e i nerazzurri pronti a colpire sugli errori in palleggio degli avversari. A livello di predominio territoriale, la squadra di Madonna sembra occupare meglio gli spazi aggredendo sulla trequarti: il risultato è l’occasione che si trova sul destro Vergani a una manciata di minuti dal termine, disinnescata però da un buon intervento di Krapikas. L’occasione interista chiude un primo tempo equilibrato con poche occasioni pulite; ci si attende l’ingresso di qualche giocatore di qualità per spaccare in due la gara. All’alba del secondo tempo si nota immediatamente l’innalzamento del baricentro doriano e il destro largo di Bahlouli fa da premessa ad una seconda frazione differente. Dopo una decina di minuti sul destro di Ejjaki c’è spazio anche per l’intervento decisivo di Dekic che salva il risultato. Nerazzurri che si risvegliano grazie all’uomo offensivo di maggior qualità, Esposito, che salta due uomini sulla sinistra e offre un pallone al bacio per Merola: in area di rigore il classe 2000 indirizza bene di testa verso la porta ma trova solo la traversa. Un po’ scossa, la Samp prova a riprendere coraggio ma capisce che non è il momento adatto per sbilanciarsi, preferendo una gestione di uno 0-0 che alla fine risulterà utilissimo. Dopo la traversa di Merola, l’Inter fatica invece a creare altre palle-gol degne di nota e fa calare lentamente il sipario sul match.

INTER-SAMPDORIA 0-0
ARBITRO: Acanfora di Castellammare di Stabia 7.

PAGELLE INTER
Dekic 6.5 Grande personalità nei momenti decisivi. Ottima prova.
Zappa 6 Partita difensiva sulla corsia di destra. Spinge meno del solito.
Corrado 6.5 Altra partita di sostanza e qualità sulla fascia sinistra.
Ntube 6 Disputa un match ordinato sul centro-destra della difesa.
Roric 6 Non è Pompetti, ma prova a mettere ordine davanti alla difesa.
Rizzo 6.5 Ci mette muscoli e personalità al centro della retroguardia.
Burgio 5.5 In difficoltà da mezzala sinistra. Non trova il bandolo.
Schirò 5.5 Partita sottotono nonostante qualche giocata interessante.
Vergani 5 Tocca pochi palloni e manca l’appuntamento con qualche cross. Krapikas gli dice di no.
Merola 6 Prevedibile sulla destra. Poi sfiora il gol colpendo la traversa.
Esposito 6.5 Il più attivo dei suoi, diverse giocate interessanti.
All. Madonna 6 La squadra non riesce a sbloccare il match.

PAGELLE SAMPDORIA
Krapikas 7 Due parate decisive in avvio di gara. Grande portiere.
Doda 6 Si limita a difendere la posizione su Sebastiano Esposito.
Campeol 6.5 Prestazione ordinata sulla corsia di sinistra.
Peeters 6 Ottima fisicità ma anche qualche errore in impostazione.
Veips 6.5 Sbaglia pochissimo da centrale di destra. Solidissimo.
Sorensen 7 Ottima prova, concede poco agli attaccanti della Samp.
Scarlino 5 Poco attivo sulla sinistra. Un’altra prova non all’altezza.
Ejjaki 6.5 Buona prestazione in mezzo al campo, tiene botta.
Prelec 6 Prova a fare a sportellate ma trova pochi palloni giocabili.
Bahlouli 7 Aiuta in costruzione e crea pericoli sulla trequarti. Il più talentuoso tra i blucerchiati.
Yayi Mpie 5.5 Non incide sulla corsia di destra. Appannato.
All. Pavan 6.5 La squadra porta a casa un punto fondamentale.

GLI HIGHLIGHTS DI SPORTITALIA


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.