28 Ottobre 2020 - 10:00:35
sprint-logo

Inter-Sampdoria Primavera: Esposito apre, Squizzato e Oristanio la chiudono. Madonna stende i blucerchiati

Le più lette

Bacigalupo – Cbs Under 15: Barna spiazza i nerazzurri, Formato non si supera

Il Bacigalupo fa la partita, ma la Cbs, con un po’ di fortuna, segna, si aggrappa a Formato e...

Independiente Ivrea – Gozzano Under 15 femminile, super Mercalli regala la vittoria agli ospiti

Partita equilibratissima quella tra la formazione di casa dell’Independiente Ivrea e il Gozzano, anche se il tabellino finale premia...

Piemonte: fermi provinciali, scuola calcio e Terza Categoria

E' di stamattina l'ufficialità da parte del comitato regionale piemontese e valdostano: si fermano tutti i campionato di carattere...
Dennis Carzaniga
Dennis Carzaniga
Caposervizio Redazione Lombardia

La “nuova Inter” riparte dal suo “vecchio” attaccante. Vecchio non certo per l’età anagrafica (classe 2002, ancora perfettamente in regola per la categoria visto che non è nemmeno un fuoriquota) ma per quella calcistica, dopo una stagione vissuta interamente in prima squadra alle spalle di Lukaku, Lautaro e Sanchez. Sebastiano Esposito firma il primo gol della stagione della Primavera dell’Inter e guida i nerazzurri alla vittoria nell’esordio stagionale contro la Samp: un gol, un assist, tante giocate e una carica da leader che solo i grandi hanno per il baby prestato da Antonio Conte, che dopo aver visto la partita lo avrà rivoluto subito in squadra. Ma questa Inter non è solo Seba, anzi: è Stankovic, tre parate pazzesche e in momenti decisivi della gara, è Squizzato, ormai alla consacrazione nel ruolo di regista, ed è Oristanio, trequartista dalle giocate sopraffine nonché migliore in campo del match. La Sampdoria se la gioca, ma affonda piano piano: Tufano, promosso dall’Under 18 dopo il passaggio di Cottafava al Torino, paga la giornata no di Trimboli e Siatounis e le sbandate di una difesa ancora da registrare. Yepes in mezzo al campo e Ercolano sulla destra sono le uniche note liete dei blucerchiati: poca roba rispetto a un’Inter che gira già a mille. La partita è gradevole e il tabellino delle occasioni lo sblocca Oristanio: siamo al 5′, il trequartista sfrutta l’assist di testa di Esposito, va via a Angileri e impegna Avogadri, che mette in angolo con l’anca. Al 24′ è già vantaggio: Satriano scappa sulla sinistra e mette in mezzo, la difesa della Samp libera centralmente e sui piedi di Esposito, che col destro dai 16 metri non lascia scampo al portiere avversario. Il lucchetto sul vantaggio lo mette Stankovic, che con due miracoli ricaccia in gola l’urlo del gol prima a Yayi Mpie (32′) poi a Trimboli (43′). A inizio ripresa la Samp sembra crederci e con Siatounis – che mette altissimo l’assist di Ercolano – butta via la palla del pareggio. Al 27′ tocca ancora a Stankovic metterci la manona per alzare sopra la traversa il colpo di testa di Yayi Mpie, e poco dopo arriva il gol della sicurezza: Esposito dalla destra pesca Squizzato, palla sul destro dopo la finta su Angeleri e colpo vincente per il 2-0. Nel finale Oristanio mette la ciliegina sulla torta a una partita già fantastica: Wieser apparecchia, il numero dieci col sinistro mette nell’angolino basso il 3-0.

IL TABELLINO

INTER-SAMPDORIA 3-0
RETI: 24′ Esposito (I), 34′ st Squizzato (I), 43′ st Oristanio (I).
INTER (3-4-1-2): Stankovic 7.5, Moretti L. 7, Dimarco 6, Cortinovis 6 (30′ st Hoti 6), Kinkoue 6.5, Squizzato 7 (37′ st Fabbian sv), Vezzoni 6 (10′ st Sangalli 6), Mirarchi 6 (30′ st Wieser 6.5), Esposito 7.5, Oristanio 8, Satriano 6.5 (37′ st Bonfanti sv). A disp. Botis, Sottini, Moretti A., Iliev, Carboni, Magri, Akhalaia. All. Madonna 7.
SAMPDORIA (3-5-2): Avogadri 6, Aquino 5.5 (33′ st Gaggero sv), Obert 5.5, Yepes 6.5, Angileri 5, Giordano 6, Ercolano 6.5 (17′ st Somma 6), Siatounis 5 (17′ st Francofonte 6), Yayi Mpie 6, Trimboli 5 (44′ st Brentan sv), Marrale 6 (1′ st Krawczyk 5). A disp. Saio, Doda, Miceli, Bellucci, Sepe, Zovko, Napoli. All. Tufano 5.
ARBITRO: Gualtieri di Asti 6.5.
AMMONITI: Trimboli (S), Siatounis (S), Oristanio (I).

LE PAGELLE

PAGELLE INTER (3-4-1-2)
Stankovic 7.5 Tre parate su Yayi, Trimboli e di nuovo Yayi nella ripresa. Tutte, estremamente, decisive.
Moretti L. 7 Terzo di destra ma pure esterno, fa tutto: difende bene e arriva pure sul fondo.
Dimarco 6 Meno ispirato di altre occasioni, costretto ad arginare Ercolano che è uno dei più vivi della Samp.
Cortinovis 6 Un paio di sbavature in mezzo a una gara comunque positiva.
Kinkoue 6.5 Centrale puro, festeggia il rinnovo alzando la barricata.
Squizzato 7 Buona regia e il gol che mette in ghiaccio il risultato.
Vezzoni 6 Lavora prevalentemente in copertura lasciando spazi a un dirompente Moretti. In pratica gli copre le spalle.
Mirarchi 6 Non sfigura in un centrocampo di giganti. Usa la tecnica per fare la sua parte.
Esposito 7.5 Se ancora servisse, si conferma “enfant-prodige”. Sblocca il match con un destro potente rasoterra, poi fa l’assist per Squizzato. Centravanti totale.
Oristanio 8 Migliore in campo per distacco. Gioca tra le linee e la Samp lo patisce. Crea superiorità, ha colpi di grande qualità e fisicamente negli ultimi due anni è cresciuto tantissimo. Firma il 3-0 con un mancino chirurgico.
Satriano 6.5 Lavoro utile là davanti, da una sua iniziativa nasce il gol del vantaggio di Esposito.
All. Madonna 7 Se il buongiorno si vede dal mattino, è in arrivo un’altra grande stagione.

GLI SCHIERAMENTI

Inter-Sampdoria Primavera: la formazione di Madonna
Inter-Sampdoria Primavera: la formazione di Madonna

Inter-Sampdoria Primavera: la formazione di Tufano
Inter-Sampdoria Primavera: la formazione di Tufano

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli