Juventus Primavera
Juventus Primavera (foto Valletta)

La Juventus cade nell’incontro casalingo contro il Cagliari in occasione della terza giornata di Primavera1 in virtù della doppietta di Contini che fissa il punteggio sullo 0-2.

Partenza super dei sardi che dopo tre minuti sbloccano il risultato sugli sviluppi di calcio d’angolo: Contini da vero rapace d’area si avventa sulla ribattuta bianconera sul tiro di Porru e deposita in rete. Insistono gli ospiti ma la conclusione di Lombardi finisce a lato alla sinistra di Israel. Verso il quarto d’ora contatto dubbio tra Ladinetti e Stoppa nell’area di rigore del Cagliari ma il signor Mercenaro di Genova invita l’attaccante della Juventus a rialzarsi. I torinesi si spingono avanti sfruttando un corner da dove nasce un potente tiro di Ranocchia infranto sul muro rossoblu, stessa sorte qualche istante dopo per Moreno. Al 23esimo Ciocci dimostra ottimi riflessi sul grande colpo di testa di Da Graca, riferimento offensivo in assenza dell’infortunato Petrelli di una Juventus sempre più pericolosa. Il Cagliari si rivede dalle parti dell’estremo difensore bianconero solo verso la mezz’ora dopo essersi rintanato nei propri sedici metri ma lo fa in grande stile con una punizione dal limite di Ladinetti che termina sul palo. Torna in attacco la Juventus con Stoppa ma Ciocci nega la gioia del gol sia al numero 11 sia a Da Graca, vicino alla marcatura in occasione dell’angolo procurato dalla precedente azione. Al 40esimo Da Graca non arriva per un soffio a spingere in porta l’ennesima chance per pareggiare. Dopo il legno dei Casteddu arriva quello dei bianconeri: Anzolin pennella da punizione sulla testa di Riccio che centra la traversa, ancora una volta provvidenziale Ciocci sulla ribattuta ravvicinata di Stoppa. Prima del duplice fischio c’è spazio per il salvataggio di Israel su Gagliano.

Seconda frazione che riparte con lo stesso copione e con la Juve a fare la partita. Dopo cinque minuti De Graca, servito da Leo, spara alto nonostante la tanta libertà lasciata colpevolmente dalla retroguardia sarda, fino ad adesso molto attenta. Al minuto 53 ci prova Leone con un destro a giro ma Ciocci si supera ancora una volta in estensione. Il Cagliari si dimostra cinico e si porta sullo 0-2 con Contini che, servito da Marigosu, fulmina Israel per la seconda volta. Dopo il gol del raddoppio girandola di cambi per dare forze fresche in campo da ambo le parti. I ragazzi di Zauli provano, anche con l’ausilio delle sostituzioni, a ribaltare la gara ma l’inerzia rimane dalla parte dei “Casteddu”, protagonisti nel complesso di una prova soddisfacente. Porta stregata per i bianconeri che all’ultimo secondo prendono un’altra traversa, questa volta con il subentrato Sene.

Termina dunque così l’incontro di Vinovo con la seconda sconfitta consecutiva per la Juventus mentre il Cagliari vince ancora dopo il successo di Empoli.

IL TABELLINO DI JUVENTUS-CAGLIARI 0-2

JUVENTUS-CAGLIARI 0-2

Reti: 3′ e 63′ Contini (C),

JUVENTUS (4-3-3): Israel 6; Leo 6, Dragusin 7, Riccio 6, Anzolin 6; Ahamada 5.5 (25′ st Tongya 6), Leone 6 (22′ st De Winter 6), Ranocchia 6.5 (30′ st Fagioli 6.5); Stoppa 5.5 (20′ st Sene 6.5), Da Graca 5.5, Moreno 5.5 (20′ st Frederiksen 5.5). A disposizione Garofani, Raina, Vlasenko, Gozzi, Verduci, Francofonte. Allenatore: Zauli 5.5.

CAGLIARI (4-3-1-2): Ciocci 8; Porru 7, Boccia 6.5, Carboni 7, Aly 6.5 (22′ st Cusumano 6); Kanyamuna 6.5, Ladinetti 7, Lombardi 7 (45′ Cossu sv); Marigosu 7.5 (34′ st Manca sv); Contini 8, Gagliano 6.5. A disposizione: Piga, Acella, Cancellieri, Fucci, Conti, Sabino. Allenatore: Canzi.

Ammoniti: 27′ Riccio (J), 28′ Porru (C), 36′ Kanyamuna (C), 37′ Anzolin (J).

Arbitro: Mercenari di Genova.

PRIMAVERA1- LE PAGELLE DI JUVENTUS-CAGLIARI

Pagelle Juventus

Israel 6 Sui gol non ha colpe, buona parata sul finire di primo tempo.
Leo 6 Fatica un po’ in difesa ma offre un pallone d’oro a Da Graca solo da indirizzare in porta.
Anzolin 6 Generoso sulla fascia, capace di dettare equilibro tra entrambe le fasi.
Leone 6 Sempre presente a centrocampo, va anche vicino alla rete. (22′ st De Winter 6 Prima
volta in Primavera, non si fa prendere dall’emozione e gioca ordinato).
Dragusin 7 Il più positivo della retroguardia bianconera, lotta spesso da solo contro tutti.
Riccio 6 In difficoltà varie volte ma prende una clamorosa traversa dopo un ottimo stacco
aereo.
Ranocchia 6.5 Pimpante e vivace fino alla sostituzione, tra i più positivi di tutta la gara. (30′ st
Fagioli 6.5 Gioca appena venti minuti recupero compreso e la sua qualità si vede lontano un
miglio, fondamentale per questa Juventus).
Ahamada 5.5 Corre a vuoto senza meta, non riesce a padroneggiare nemmeno fisicamente.
(25′ st Tongya 6 Meglio del collega, tenuto a riposo per il Leverkusen ma non si risparmia).
Da Graca 5.5 Attivo in avanti ma spreca tanto, troppo, soprattutto all’inizio del secondo tempo.
Moreno 5.5 Ci si aspetta sempre molto da lui, tocca tanti palloni ma senza essere decisivo. (20′
st Federiksen 5.5 Disordinato e caotico, da rivedere).
Stoppa 5.5 Si trova quasi sempre fuori dai sedici metri avversari. (20′ st Sene 6.5 Bell’ingresso
dell’attuale capocannoniere dei bianconeri con due reti. Sfiora la terza al 95esimo ma colpisce
la traversa).

Allenatore Zauli 5.5 Turn over importante in vista della sfida europea di martedì contro il Bayer Leverkusen. Creano molto i suoi ragazzi ma ballano un po’ troppo durante le ripartenze degli avversari, cinici davanti alla porta rispetto alla Juventus sicuramente meno precisi.

Pagelle Cagliari

Ciocci 8 Migliore in campo insieme a Contini, più volte protagonista assoluto di interventi
degni di nota. Classe 2002 ma sembra un veterano della categoria.
Porru 7 Il suo tiro deviato dopo tre minuti offre a Contini l’opportunità di segnare il
momentaneo 0-1. Decisivo sia nel movimento sia nella conclusione.
Aly 6,5 Ordine e disciplina per più di un’ora, bella prova. (22′ st Cusumano 6 Entra per
difendere il risultato e ci riesce, limitando le sortite offensive avversarie).
Carboni 7 Una roccia in difesa, mette in affanno il giro palla della Juventus riuscendo a
tornare a casa con la porta imbattuta e tre punti in tasca.
Ladinetti 7 Sfortunato nel colpire il palo a pochi minuto dalla fine del primo tempo. Per il resto
si comporta da vero capitano: corsa, grinta, visione e classe.
Boccia 6,5 Da sicurezza ai suoi compagni, bella performance del classe 2001.
Marigosu 7.5 Trequartista moderno capace di coniugare posizione e inserimenti. A referto
anche l’assist del definitivo 0-2. Tra i talenti più cristallini di questo Cagliari. (34′ st Manca sv)
Kanyamuna 6,5 Eccelle poco dal punto di vista tecnico ma tatticamente è tra i migliori. Tanto
sacrificio e tanta corsa, prezioso.
Contini 8 Numero nove per antonomasia, corre tanto e segna altrettanto. Due reti che
rendono dolce il ritorno in Sardegna. Letale e cinico come ogni grande finalizzatore.
Lombardi 7 Fa da collante tra la difesa e l’attacco aggiungendo qualità al centrocampo. Meno
decisivo in avanti rispetto ai compagni o alle sue precedenti uscite ma è essenziale per la
metà campo. (45′ st Cossu sv)
Gagliano 6,5 Parte forte sulla sinistra, cala leggermente nella ripresa ma è nel vivo del gioco.

Allenatore Canzi 7 Seconda vittoria consecutiva, entrambe in trasferta, a conferma dell’ottimo periodo del Cagliari ancora imbattuto in campionato. I suoi pungono subito al terzo minuto, sanno soffrire e chiudere l’incontro. Prestazione di alto livello contro un club prestigioso come la Juventus.

JUVENTUS-CAGLIARI 0-2 – LE INTERVISTE

LE PAROLE A FINE GARA: Zauli (Juventus)

LE PAROLE A FINE GARA: Canzi (Cagliari)