Per la Juve trasferta a Manchester per la Youth League
Parate importanti per Loria

Un k.o. pesante, duro da digerire per la Juventus. A Vinovo, davanti ai propri sostenitori, la Primavera bianconera solleva bandiera bianca al cospetto di un Empoli straripante. Pokerissimo di felicità per la squadra toscana, che adesso può davvero sognare in grande verso l’ambizioso traguardo play-off. Un copione che sembra già scritto fin dai primi minuti. La traversa di Zelenkovs apparecchia la tavola per il vantaggio azzurro che arriva al quarto d’ora. Gozzi scivola in area, spalanco la strada a Bertolini: l’attaccante posiziona il mirino e infila di precisione Loria. Tre giri d’orologio più tardi, Montaperto sigilla il gol dell’ex su punizione. Traiettoria deliziosa, che scavalca la barriera e s’infila sotto l’incrocio. Dopo aver sfiorato il 3-0 prima con Ekong, che a tu per tu con Loria spara addosso al portiere bianconero, poi con il tiro di Ricci, l’Empoli subisce una prima reazione avversaria. Juve pericolosa in area con Portanova, la cui girata viene murata dal grande intervento di Saro. Allo scadere del primo tempo, i ragazzi di Lamberto Zauli chiudono già la partita. Ekong sfrutta il troppo spazio lasciatogli a disposizione, fulminando Loria con la rete del 3-0. Nella ripresa comincia forte la Juventus, con la conclusione improvvisa di Moreno smanacciata in corner da Saro. Dopo aver difeso con ordine, l’Empoli dilaga nella seconda parte della partita. Gozzi trova la sfortunata deviazione nella propria porta, propiziando così il poker avversario. La ‘manita’, poi, è servita da Balde: il neo-entrato sfrutta l’assist di Cvancara e dentro l’area non perdona. Lezione severissima per la Juventus, ora più che mai chiamata a reagire in questo finale di campionato per restare aggrappata al treno play-off.

TABELLINO
Juventus-Empoli 0-5

RETI: 16′ Bertolini (E), 19′ Montaperto (E), 44′ Ekong (E), 10’st aut. Gozzi (E), 30’st Balde (E)
Juventus (4-3-3): Loria 6, Rosa 5.5, Anzolin 5.5, Gozzi 5 (33′ st Vlasenko sv), Morrone 5.5 (1′ st Francofonte 5.5), Capellini 5, Sene 5.5 (1′ st Moreno 6), Ahamada 6 (1′ st Leone 6), Petrelli 5 (1′ st Monzialo 6), Portanova 6, Olivieri 5. A disp. Israel, Pinelli, Pereira Serrao, Penner, Di Francesco, Markovic, Frederiksen. All. Baldini 5.
Empoli (4-3-1-2): Saro 6, Perretta 7, Ricchi 7, Ricci 6.5, Matteucci 7 (8′ st Canestrelli 7), Curto 7, Belardinelli 7, Zelenkovs 7.5 (28′ st Cvancara 7), Bertolini 7.5 (28′ st Sidibe 6), Montaperto 8 (21′ st Balde 7.5), Ekong 7.5 (21′ st Viligiardi 6.5). A disp. Vivoli, Gianneschi, Lattanzi, Folino, Canestrelli, Milani. All. Zauli 8.
Arbitro: Tremolada di Monza 6.5
Ammoniti: 18′ Capellini (J), 45′ Rosa (J), 27′ st Viligiardi (E).

PAGELLE JUVENTUS
Loria 6
Incolpevole sulle reti avversarie. Limita il passivo opponendosi ai tentativi di Zelenkovs e Curto.
Rosa 5.5
Va in difficoltà in copertura, sganciandosi anche poche volte nella metà campo avversaria rispetto al solito.
Anzolin 5.5
Dal suo versante prendono vita tante azioni pericolose di marca azzurra. I gol di Ekong e Balde, infatti, vengono propiziati da alcuni spunti degni di nota dalla sinistra.
Gozzi 5
Prestazione da dimenticare per il neo-esordiente in Serie A. Troppi spazi lasciati agli avversari ed errori da matita rossa in occasione delle reti empolesi. 33′ st Vlasenko sv.
Morrone 5.5 
Ingabbiato nella morsa azzurra, il talentuoso centrocampista bianconero fatica a dirigere la manovra. Poche chance per inventare in cabina di regia. 1′ st Francofonte 5.5 L’azione si sviluppa prevalentemente sulle corsie laterali.
Capellini 5
Giornata difficile per la difesa. L’Empoli è in giornata di grazia, e la vivacità degli attaccanti ospiti ammattisce la retroguardia juventina. 
Sene 5.5
Un passo indietro rispetto alle precedenti uscite anche per l’esterno ex Vanchiglia. Fatica ad imporsi, risultando poco velenoso sotto porta. 1′ st Moreno 6 La scossa a livello di personalità e mentalità che serviva nella ripresa.
Ahamada 6
Personalità e voglia di mettersi in luce per il classe 2002. Tra i più positivi, con le chiavi del centrocampo in mano per impostare l’azione. 1′ st Leone 6 Fantasia. Un ingresso che dà più compattezza al centrocampo.
Petrelli 5
Non graffia in zona gol quando ha l’opportunità. La difesa empolese lo oscura alla perfezione, dandogli pochi pertugi per incunearsi in area. 1′ st Monzialo 6 Cerca sempre l’uno contro uno sulla fascia destra.
Portanova 6 I suoi inserimenti creano sempre brividi, come dimostra l’occasione più importante della Juventus capitata sui suoi piedi nel primo tempo.
Olivieri 5 Ci si aspetta sicuramente un contributo diverso da un giocatore come lui. Si muove tanto, ma costruisce poco in area avversaria.