Ritrova un’importante vittoria la Juventus superando l’ostacolo Sassuolo e scacciando momentaneamente la crisi di risultati.
Una partita cominciata in maniera equilibrata e battagliera con due squadre ben disposte in campo e quasi timorose di sbilanciarsi troppo.
La prima grande chance capita sui piedi di Petrilli che al 18′ a pochi passi dalla porta non imprime abbastanza forza alla palla che finisce tra le mani del portiere Russo, molto bravo a crederci e bloccare la sfera.  Due minuti più tardi risponde il Sassuolo con Oddei ma la sua conclusione termina a lato di poco. Al 24′ la gara si sblocca: Stoppa, in fiducia dopo il gol al Pescara la scorsa giornata, affonda in area dalla sinistra e trova rasoterra a rimorchio Sene che realizza la rete dell’1-0. Da palla inattiva per il Sassuolo è Pilati a staccare di testa ma senza trova il gol. Al 42′ la Juventus raddoppia con Sene che approfitta di un’uscita indecisa di Russo per scaricare verso Petrelli, abile con un delizioso e preciso pallonetto ad insaccare per il 2-0.

Il secondo tempo vede la Juventus calare nel ritmo concedendo spazio al Sassuolo che al 25′ della ripresa accorcia le distanze con Manzari, trascinatore assoluto dei neroverdi dopo la tripletta contro l’Empoli la scorsa giornata. Tornando gli incubi del calo di tensione che spesso attanaglia i ragazzi di Zauli che riescono comunque a mantenere il risultato intatto fino al triplice fischio ma non senza pericoli. A cinque minuti dal termine dell’incontro Israel si supera distendendosi sulla conclusione velenosa del solito Manzari. I minuti di recupero vengono vissuti in apnea dai bianconeri rischiando addirittura di perdere un’altra opportunità di far punti. Alla fine è arrivata questa vittoria fondamentale ai fini della classifica con la Juventus che va a 6 punti mentre è ancora rimandato l’appuntamento con la prima vittoria stagionale per il Sassuolo.

IL TABELLINO DI JUVENTUS SASSUOLO

JUVENTUS-SASSUOLO

Reti (2-0, 2-1): 24′ Sene (J), 42′ Petrelli (J), 25′ st Manzari (S).

JUVENTUS (4-4-1-1): Israel; Leo, Dragusin, Gozzi, Anzolin; Bandeira, Ranocchia, Leone, Sene; Stoppa; Petrelli. A disp. Garofani, Raina, Vlasenko, Verduci, Salducco, De Winter, Penner, Abou, Da Graca, Chibozo, Gerbi. All. Zauli 6.5.

SASSUOLO (4-3-3): Russo; Saccani, Pilati, Bellucci, Aurelio; Marginean, Steau, Ahmetaj; Oddei, Manzari, Pellegrini. A disp. Vitiello, Shiba, Nagy, Midolo, D’Alessio, Artioli, Martini, Mercati, Simonetta, Pinelli, Ripamonti. All. Turrini 6.

AMMONITI:

ARBITRO: Cudini di Fermo 6.5 Dirige bene sbagliando poco, buona prova del direttore di gara.

 LE PAGELLE DI JUVENTUS SASSUOLO

Pagelle Juventus

Israel 6.5 Dopo l’errore della scorsa partita si riscatta con un ottimo intervento sul finale che scongiura un pareggio che sarebbe stato pesantissimo

Leo 7 Ara la fascia destra più e più volte trovando ottime soluzioni. L’ex Lugano disputa una partita di ottimo livello.

Dragusin 6.5 Solito lottatore, in difesa non passa niente che sia con le buone o con le cattive intenzioni.

Gozzi 7 Sicurezza assoluta. Anticipa, prende qualche colpo ma si rialza sempre. Insuperabile.

Anzolin 6.5 Prova diligente del pendolino di sinistra, sempre attento e concentrato il capitano dei bianconeri.

Bandeira 7 Viene spostato più avanti rispetto alla scorsa uscita e dimostra di saper spingere a ripetizione. Senza preoccupazioni di difendere gioca più tranquillo.

Ranocchia 6.5 Esce infortunato dopo aver macinato chilometri in mezzo al campo. (30′ st De Winter 6 Entra per sostituire il compagno acciaccato e raramente sbaglia la giocata).

Leone 6.5 Ordine e disciplina da parte del centrocampista con il 4 sulle spalle. Ottimi spunti e inserimenti.

Sene 7.5 Gol, assist e tanta corsa. Il ragazzo dimostra sempre di più di essere al centro del progetto Juventus. (35′ st Abou 6.5 Entra sempre col mordente giusto, da apprezzare la sua voglia e la sua grinta).

Stoppa 7 Ha segnato la scorsa giornata, questa volta non timbra il cartellino ma offre un assist. (20′ st Da Graca 6 Fa a sportellate con i difensori avversari ma non trova quasi mai la porta complice un baricentro bianconeri basso)

Petrelli 7 Contro il Pescara sfiorò il gol del pareggio, stavolta con un delizioso pallonetto raddoppia per i suoi. (20′ st Gerbi 6 Non incide sulla sfida come dovrebbe ma entra in un periodo dove la sua squadra comincia a faticare)

Pagelle Sassuolo

Russo 6 L’errore sul 2-0 costa caro ma la sua prova è sufficiente, buone respinte sugli attacchi avversari.

Saccani 6 Terzino educato che dimostra grinta e voglia di fare. (29′ st Shiba 6 Poco tempo a disposizione ma entra subito in partita).

Pilati 6.5 Va vicino ad un gol che poteva rivelarsi importante. Per il resto prestazione positiva.

Bellucci 6 Tiene botta nonostante clienti scomodi come Sene, Stoppa e Petrelli.

Aurelio 6.5 Tra i migliori nella retroguardia neroverde. Piede deciso e spinta costante.

Marginean 6 Performance nella media, si batte molto per i suoi.

Steau 6.5 Padrone del centrocampo, si destreggia bene tra le maglie bianconere. (23′ st Simonetta 6 Fa legna in mezzo al campo).

Ahmetaj 6 Lotta in mezzo al campo evitando il peggio in varie situazioni. (1′ st Mercati 6 Offre spinta e velocità al gioco emiliano).

Oddei 6.5 Tra i più attivi dell’intero incontro. Il suo tiro a giro nel primo tempo meritava miglior sorte. (23′ st Pinelli 6 Spinge sulla sua fascia trovando varie idee).

Manzari 7 Si conferma il simbolo di questa squadra e il suo allenatore lo conferma. Riduce lo scarto e per poco non sigla una doppietta.

Pellegrini 6 Gara di sacrificio, esce anzitempo ma senza rimpianti. (1′ st Ripamonti 6 Aumenta il giro dei motori offensivi).

LE INTERVISTE DI JUVENTUS SASSUOLO

LE PAROLE A FINE GARA: Zauli (Juventus)

LE PAROLE A FINE GARA: Turrini (Sassuolo)