Lazio-Atalanta Primavera
Colley sblocca il match con la Lazio

La sesta sinfonia bergamasca è firmata da Colley e Traore. I due attaccanti sono i protagonisti del 2-0 dell’Atalanta Primavera sulla Lazio, risultato che significa “punteggio pieno” per Massimo Brambilla e +3 sull’Inter, impegnata domenica mattina nella trasferta ligure contro il Genoa. Un’Atalanta scintillante quella che piega la resistenza di una Lazio che ben poco ha potuto fare per limitare le offensive di una Dea in versione rullo compressore. Troppa differenza tra le due formazioni sotto ogni aspetto. Tecnico, con Cortinovis a dare fantasia alla manovra offensiva, tattico, con il 3-5-2 capitolino che non regge di fronte al 4-3-3 nerazzurro, e fisico, con la formazione bergamasca più pronta sia a livelli individuale che di squadra. Quel che ne viene fuori è una partita dominata dall’Atalanta, con la Lazio mai realmente pericolosa dalle parti del portiere Ndiaye. La danza delle occasioni viene inaugurata da Piccoli, che calcia alto al 26′ un pallone servitogli con un colpo di tacco pazzesco dal “Principino” Cortinovis. Due minuti dopo serve un intervento miracoloso di Armini, che si immola su Traore, per evitare lo svantaggio ai laziali che però capitolano poco prima dell’intervallo: da una punizione di Cortinovis dalla destra la palla arriva a Ruggeri, il cui cross tagliato viene corretto in rete “di corpo” da Colley che sblocca il risultato. La squadra di Leonardo Menichini non riesce a trovare il bandolo della matassa: Zilli e Czyz vengono letteralmente annullati da Okoli e Guth, De Angelis e Ndrecka non riescono mai a tenere bassi Bergonzi e Ruggeri, in mezzo al campo Minala è fuori fase, Bianchi (ex Cimiano e Milan) se la cava e Falbo è l’unico a proporre un minimo di vivacità, ma Panada e soprattutto Da Riva non vanno mai in difficoltà. A un minuto dalla fine del primo tempo serve una bella uscita di Alia su Piccoli per evitare il tracollo, con l’attaccante della Dea che per una volta non si dimostra in grande giornata allungandosi troppo il pallone e sprecando un facile contropiede. Poco male, perché nel secondo tempo non cambia nulla. L’Atalanta domina e la Lazio è costretta a difendersi alla buona. Entra anche Gyabuaa, che colpisce una traversa con un gran tiro da fuori, e chiudere i conti è Traore: azione dalla destra con pallone che arriva a Cambiaghi, tiro sporcato che torna sui piedi di Traore che col sinistro fa secco Alia, firma il 2-0 per l’Atalanta e mette in ghiaccio altri tre punti.

LAZIO-ATALANTA PRIMAVERA: PAGELLE ATALANTA

Ndiaye 6 Giornata di riposo quasi assoluto. Gli attaccanti della Lazio non arrivano mai dalle sue parti, e così la sua diventa una partita di normale amministrazione. Anche se non deve fare interventi, un “clean sheet” dà sempre fiducia.
Bergonzi 6.5 Ottima prova sulla destra, dove deve vedersela con un giocatore in ascesa come Ndrecka. Lo limita, anzi lo annulla. Non arriva tante volte sul fondo, ma stavolta non ce n’è nemmeno bisogno perché sulla sua direttrice c’è un Traore in giornata positiva. Appoggia l’azione e tanto basta. Avanti così.
Ruggeri 7 Brambilla decide che si deve sfondare a sinistra, e lui esegue. Colley va dentro al campo e lascia praterie per il terzino, che sforna l’assist per il gol di Colley che sblocca la partita. Con De Angelis nessun problema, quasi non si accorge nemmeno di dover difendere.
Panada 5.5 Ha fatto vedere di saper fare meglio di così, molto meglio. Stavolta incide poco in una manovra che sprizza talento da tutti i pori. Errori non ne fa, e forse – inconsciamente – si è un po’ risparmiato in vista del Mondiale Under 17.
Okoli 7.5 Monumentale. Chiude a chiave la porta dell’area di rigore e ci piazza sopra un cartello con scritto “ingresso vietato agli attaccanti della Lazio”. Una chiusura su Falbo nella ripresa è da spellarsi le mani dagli applausi.
Guth 6.5 Preciso, pulito, sempre sul pezzo. Controlla le punte biancocelesti senza mai concedere ossigeno o metri.
Traore 7 Il 2002 più forte del campionato, con Esposito. Lo dimostra ancora una volta: i suoi strappi lasciano sul posto il rispettivo marcatore e spaccano la difesa della Lazio. Velocità e tecnica che gli permettono di fare quello che vuole. Mette il sigillo sul match chiudendo col mancino un’azione da lui stesso avviata.
Da Riva 6 Ordinario, non che sia un male. Fa quello che deve fare, facendo il compito senza doversi inventare nulla. Con Panada sottogiri e Cortinovis che ha attitudini di costruzione, si mette ad equilibrare la manovra.
Piccoli 5.5 La nota stonata in un concerto perfetto. Ci può stare, ci mancherebbe. Comincia con un destro alto e chiude il primo tempo gettando alle ortiche il contropiede del 2-0. Si rifarà, è praticamente certo.
Cortinovis 7 Parte mezzala e finisce trequartista. Imbocca Piccoli con un tacco da urlo di sinistro, poi si mette a dispensare calcio e a mettere idee a disposizione della squadra.
Colley 7.5 Quinto gol in campionato e titolo momentaneo di capocannoniere. Segna un gol sporco, ma è solamente un pregio: tra l’altro, un gol di fondamentale importanza perché la sblocca poco prima dell’intervallo. Oltre al gol, il solito lavoro a tutto campo. Devastante.

La disposizione in campo dell’Atalanta
Il sistema di gioco della Lazio

LAZIO-ATALANTA PRIMAVERA: IL TABELLINO

LAZIO-ATALANTA 0-2
RETI: 43′ Colley (A), 32′ st Traore (A).
LAZIO (3-5-2): Alia 7, Armini 6.5, Ndrecka 6, Minala 5.5, Kalaj 5.5, Petricca 5, De Angelis 5.5 (28′ st Kaziewicz sv), Bianchi 6 (7′ st Shehu 5.5), Zilli 5.5 (21′ st Shoti 6), Czyz 5 (21′ st Russo 6), Falbo 6.5. A disp. Furlanetto, Cipriano, Franco, Pica, Bertini, Moschini, Peruzzi, Francucci. All. Menichini 5.5.
ATALANTA (4-3-3): Ndiaye 6, Bergonzi 6.5, Ruggeri 7, Panada 5.5 (12′ st Gyabuaa 6.5), Okoli 7.5, Guth 6.5, Traore 7 (39′ st Ghislandi sv), Da Riva 6, Piccoli 5.5 (28′ st Cambiaghi 6.5), Cortinovis 7 (39′ st Italen Ngock sv), Colley 7.5. A disp. Gelmi, Brogni, Cittadini, Signori, Sidibe, Finardi, Ghisleni. All. Brambilla 7.
ARBITRO: Di Cariano di Airano Irpino 6.5.

LAZIO-ATALANTA PRIMAVERA: GLI HIGHLIGHTS DI SPORTITALIA


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.