22 Giugno 2021

Novara-Como Primavera 3: i Lariani inchiodano la capolista sul pari, tardiva la risposta di Pereira Lopes

Le più lette

Villa Valle Serie D: scelto Valter Bonacina come nuovo allenatore

Dopo aver scelto di non andare avanti con Giovanni Mussa a seguito della salvezza raggiunta in campionato, il Villa...

Schiaffino-Cob 91 Pulcini: la fotogallery della bellissima sfida tra i 2010 di Franco Galateo e di Franco Buraschi

Ecco le foto più belle della partita giocata sabato tra i Pulcini 2010 dello Schiaffino allenati da Franco Galateo...

Il Cantello Belfortese cambia volto: è Massimo Miglioli il nuovo direttore sportivo dei biancorossi

Una società che punta su un progetto nuovo ed ambizioso, capace di ridare slancio dopo annate non semplici, ed...

Il Novara fallisce una buona occasione per ipotecare il campionato e soprattutto tenere alta la sua media punti. La squadra di Erminio Russo pareggia 1 a 1 in casa contro il Como e guadagna solo un punto rispetto a Pro Vercelli e Pro Sesto, i riferimenti più vicini per numero di partite giocate. Match che si decide completamente nella seconda frazione di gioco. Ospiti avanti con Citterio, poi il rosso a Sala per doppia ammonizione e la gara cambia volto. Prima pareggia Pereira Lopes su rigore, poi qualche mischia nel recupero ma la difesa lariana regge e porta a casa il punto d’onore. A questo punto in classifica il Novara sale a +4 sulla Pro Vercelli (raggiunta dall’Alessandria che però deve ancora osservare il turno di riposo) e a +6 sulla Pro Sesto.

Gara bloccata. Da un lato un Novara che non deve lasciarsi scappare la grande chance. Dall’altro un Como ormai tagliato fuori per le posizioni di vertice, che può giocare libero, spensierato e magari portare un brutto scherzo ai padroni di casa. I gaudenziani capiscono l’occasione e prendono subito il comando delle operazioni e all’8′ hanno già una chance con Pereira Lopes, che vince un contrasto e si presenta a tu per tu con Di Bella, il quale si oppone col corpo. Passato il primo quarto d’ora di predominanza territoriale e di gioco azzurra, i lombardi escono trascinati dal loro numero 11 Poerio, che galleggia tra le linee. Al 22′ schema da corner di Poerio a favorire Corbetta e destro secco sul primo palo con palla a lambire il legno alla sinistra di De Rosa. L’uomo più pericoloso dei ragazzi in maglia azzurra continua a essere Pereira Lopes e un errore della difesa lariana con lui in agguato potrebbe risultare deleterio. Intorno alla mezz’ora brutta protezione palla dei due centrali in maglia comasca, s’inserisce proprio l’attaccante di Russo, che con la punta scavalca Di Bella ma non trova la porta.

Botta e risposta. Per sbloccare la gara ci vuole un episodio e Russo dalla panchina le prova tutte con un triplo cambio super offensivo. Qualche cosa si muove ma per scardinare la resistenza di Di Bella ci vuole altro come nell’occasione al 22′ di Tordini. Il più insidioso della seconda frazione rimane sempre Tordini, che al 28′ con il suo destro lascia partire una staffilata che lambisce l’incrocio dei pali. Ecco l’episodio tanto aspettato al 31′ ma ad esultare sono solo gli ospiti: retropassaggio sbagliato di Favia, che regala palla a Citterio, che scarta il portiere e deposita nella porta sguarnita. 0-1. Neanche il tempo di finire di esultare per il Como, che Tordini prova un’azione personale e viene fermato con le cattive da Sala: doppio giallo e rosso per Sala. I lariani patiscono quest’inferiorità numerica ma anche se in affanno sembrano reggere, fino però al 37′. Strepitosa giocata personale sulla sinistra di Bianchi, che semina il panico scartando avversari a go-go, entra in area e viene atterrato da Chierichetti: rigore. Dal dischetto Pereira Lopes sceglie la soluzione di potenza e pareggia la partita: 1-1. Ora l’inerzia della gara è tutta dalla parte della squadra di casa, che intravede l’opportunità anche di vincere. Ma trascorrono anche i 4 minuti di recupero e il match finisce in parità. Il Novara sale a +4 dalla Pro Vercelli ma per la fase finale il discorso media punti diventa decisivo e un pareggio come quello con il Como non ci voleva proprio.

IL TABELLINO

Novara-Como 1-1
RETI: 31′ st Citterio (C), 38′ st rig. Pereira (N).
NOVARA (4-3-3): De Rosa 6, Pagani 6, Bianchi 7, Bartoli 6 (16′ st Lofrano 6), Favia 5, Lorenzi 6.5, Pellegrini 5.5 (15′ st Corona 6), Pensalfini 5.5 (25′ st Iervolino 6), Pereira Lopes 6.5, Spitale 6 (16′ st Paglino 6), Tordini 6.5. A disp. Ujkaj, Siciliano, Baldi, Mattei, Gazoul, Paltrinieri, D’Arcangelo, Ballone. All. Russo 6.
COMO (4-4-2): Di Bella 7, Mendolia 6, Liserani 6.5, Pelà 6.5, Sala 5, Chierichetti 5.5, Ranzetti 5.5 (21′ st Mollica 5.5), Gatti 7, Citterio 6.5, Corbetta 6.5 (39′ st Trenchev sv), Poerio 7 (29′ st Bergna sv). A disp. Scheggia, Galimberti, Del Fiore, Carpani, Bertolli, Cosentino, Duchini, Grosso. All. Boscolo 7.
ARBITRO: Framba di Torino 6.5.
ASSISTENTI: Spinosa e Getto d’Ivrea.
ESPULSI: 32′ st Sala (C).
AMMONITI: Pagani (N), Ranzetti, Corbetta, Sala, Citterio (C).

LE PAGELLE

NOVARA
De Rosa 6 Non deve compiere interventi superlativi. Nulla può sul gol subito.
Pagani 6 Una buona prestazione sulla fascia destra in fase difensiva.
Bianchi 7 Superba la giocata con la quale si costruisce l’azione del rigore.
Bartoli 6 Galleggia nella mediana senza però velocizzare l’azione.
16′ st Lofrano 6 Nuova linfa a centrocampo.
Favia 5 Un clamoroso errore in retropassaggio causa il gol avversario.
Lorenzi 6.5 Concentrato al centro della difesa. Non concede quasi nulla.
Pellegrini 5.5 Non è mai riuscito ad entrare in partita e a sfondare sulla destra.
15′ st Corona 6 Battaglia bene in mezzo al campo.
Pensalfini 5.5 In ritardo nel recupero delle seconde palle a centrocampo.
25′ st Iervolino 6 Più fluido e più offensivo, arriva anche alla conclusione.
Pereira Lopes 6.5 Bravo a segnare il gol del pareggio su rigore dopo una gara comunque altalenante.
Spitale 6 Qualche buon inserimento dalle retrovie.
16′ st Paglino 6 Prova a dare vivacità sulla destra.
Tordini 6.5 Cresce nella ripresa diventando il più insidioso della squadra.
All. Russo 6 Fallisce un’ottima opportunità per allungare in vetta ma bravo a non far scoraggiare i suoi dopo lo 0-1.

COMO
Di Bella 7 Intuisce il rigore anche se non riesce a pararlo. In precedenza aveva compiuto due ottimi interventi.
Mendolia 6 Tiene bene sulla destra. Una sbavatura solo nello slalom di Bianchi che porta al penalty.
Liserani 6.5 Cattivo al punto giusto sulla sinistra. Non concede nulla a Pellegrini.
Pelà 6.5 Ordinato in mezzo al campo.
Sala 5 Due interventi inadeguati che portano all’espulsione.
Chierichetti 5.5 Irruento nell’occasione del rigore.
Ranzetti 5.5 Debilitato dal giallo iniziale deve giocare una partita di pieno sacrificio e a volte sbanda.
21′ st Mollica 5.5 Si fa saltare troppo facilmente senza opporre resistenza dallo slalom di Bianchi.
Gatti 7 Essendo un classe 2004 fornisce davvero una prestazione lucida a centrocampo.
Citterio 6.5 Sfrutta alla grande l’indecisione di Favia e fa sognare i suoi.
Corbetta 6.5 Copre e riparte sulla sinistra usando anche molta tecnica e intelligenza. (39′ st Trenchev sv).
Poerio 7 Il migliore della squadra e dell’intera partita. Galleggia tra le linee di difesa e centrocampo e con la sua tecnica e velocità mette in difficoltà l’intera difesa avversaria. (29′ st Bergna sv).
All. Boscolo 7 Una squadra ordinata, tenace e capace di dare fastidio a una corazzata come il Novara. Peccato che anche a causa dell’espulsione non arrivi la vittoria.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli