Okoli, difensore dell'Atalanta

Il classico esempio di quando una montagna partorisce un topolino. Dalla partita della settimana, tra l’Atalanta capolista e la Fiorentina seconda, viene fuori uno 0-0 deludente. Un pareggio a reti bianche che di fatto può andare bene ai ragazzi di Massimo Brambilla, che tengono a distanza la Viola pur vedendosi riavvicinare dal Torino, ma anche alla Fiorentina, salvata dalla traversa nel finale e che quindi può tenersi ben stretta il punticino ottenuto. Un risultato che può far felici tutti i protagonisti, ma non gli spettatori. La gara è stata noiosa, con pochi spunti e ancora meno occasioni, soprattutto nel primo tempo. Qualcosa si meglio nel secondo, quando l’innesto di Koffi ha dato da una parte la vivacità che mancava, e quello di Louka dall’altra ha aumentato il peso offensivo di una Dea che senza Kulusevski (in campo sabato sera contro il Milan) e con Cortinovis in panchina non ha saputo trovare la miccia per accendere la contesa. E così il primo tempo se ne è andato tra gli sbadigli: il sinistro di Colpani che pizzica la traversa (27’) e il gol annullato a Vlahovic per fuorigioco (39’) sono gli unici sussulti di una prima frazione soporifera. A dominare quindi sono le difese: la coppia Okoli-Guth controlla in maniera perfetta uno spauracchio come Vlahovic, Brogni e Zortea annullano Montiel e Maganjc, Carnesecchi non sbaglia nemmeno un intervento. Dopo un destro fuori di Vlahovic da posizione laterale, la Dea alza i giri del motore e qualcosa produce: alla Fiorentina serve infatti una bella parata di Ghidotti sul destro da fuori di Colley per rimanere sullo 0-0. La reazione di casa è tutto in un mancino largo di Montiel, ma a sfiorare il vantaggio è ancora l’Atalanta: al 38’ Louka imbuca per Cambiaghi, che supera Ghidotti ma colpisce la traversa. In pieno recupero il portiere viola dice ancora di no a Colley, blindando il pareggio.

FIORENTINA (4-3-3)
Ghidotti 7 Nel secondo tempo respinge due volte su Colley. Decisivo.
Ferrarini 6.5 Riesce a far stare sulle sue Cambiaghi. Buona gara.
Simonti 6 Porta i remi in barca.
Dutu 6.5 Sostituisce Gillekens al centro e non lo fa rimpiangere.
Antzoulas 6.5 Partita attenta, Piccoli non riesce a trovare spazi.
Hanuljak 6 Partita scolastica in mediana, senza picchi né errori.
Montiel 6 Brogni lo museruola.
Lakti 6.5 Sempre ordinato e preciso.
Vlahovic 6.5 Sempre nel vivo.
Maganjic 6 Il più spento della linea offensiva: Zortea controlla.
17′ st Koffi 6.5 Dà una bella scossa alla squadra. Perché non prima?
Meli 6 Lavoro di raccordo.
All. Bigica 6 Punto che può servire.

ATALANTA (4-2-3-1)
Carnesecchi 6.5 Tutto in sicurezza.
Zortea 6.5 Un paio di sgroppate delle sue, dietro tutto tranquillo.
Brogni 6.5 Ha di fronte Montiel e non trema e lo limita tantissimo.
Colpani 6.5 Scheggia la traversa nel primo tempo, poi taglia e cuce.
Okoli 7 Il Colosso di Zingonia mette il bavaglio a uno come Vlahovic.
Guth 6.5 Nessuna sbavatura.
Peli 6.5 Prova a sgasare e mette dentro un paio di cross interessanti.
Gyabuaa 6 Ci mette fisico.
Piccoli 6 Più appannato del solito, reclama giusto un paio di rigori.
30′ st Louka 6.5 Dà profondità.
Colley 6.5 Ha il merito di calciare due volte, Ghidotti lo stoppa.
Cambiaghi 6 Fermato dalla traversa.
All. Brambilla 6.5 Va bene così.