5 Luglio 2020 - 07:33:21

Primavera Tim Cup, il ritorno delle semifinali: Fiorentina e Verona all’ultimo atto, fuori Juventus e Roma

Le più lette

Rapid Torino, Alessio Ragazzoni è il nuovo allenatore

Era solo questione di tempo: dopo aver dato in anteprima la notizia della trattativa in fase avanzata, il Rapid...

40 milioni per le imprese di Piemonte e Valle d’Aosta

Una linea di credito per le piccole e medie imprese delle regioni Piemonte e Valle d'Aosta attivata attraverso Credimi...

Vertovese, definite le panchine del Settore Giovanile: l’Under 17 in mano a Stefano Lecchi

La Vertovese ha definito i quadri tecnici del Settore Giovanile per la stagione 2020-2021. Ottimo il lavoro svolto dal...
Dennis Carzaniga
Dennis Carzaniga
Caposervizio Redazione Lombardia

Saranno Fiorentina e Verona a giocare la finalissima della Primavera Tim Cup. Un ultimo atto decisamente a sorpresa, con le più quotate Juventus e Roma eliminate dopo il ritorno delle semifinali andato in scena mercoledì pomeriggio. Dopo la sconfitta per 2-0 dell’andata, alla Roma serviva una mezza impresa per ribaltare l’Hellas. I ragazzi di Alberto De Rossi vanno pure sotto con un gran gol di Felipe Martello, ma quando la missione sembra diventare impossibile ecco la reazione: prima dell’intervallo Aznar para il rigore di Riccardi procurato da D’Orazio ma sulla ribattuta lo stesso Riccardi fa 1-1, a inizio ripresa D’Orazio firma il sorpasso con un gran tiro al volo su cross dalla destra di Riccardi (2′), poi Calafiori segna il 3-1 indovinando il sinistro da fuori area che si infila a mezza altezza nell’angolino (6′). Ci sarebbe tutto il tempo per trovare il gol-qualificazione ma il Verona resiste fino alla fine, passa il turno per il gol segnato fuori casa e raggiunge la finale di Coppa per la prima volta nella sua storia (non era mai arrivata nemmeno in semifinale). A far compagnia all’Hellas ci sarà la Fiorentina, alla seconda finale consecutiva dopo quella dell’anno scorso poi vinta contro il Torino: dopo l’1-1 in casa, la Viola impatta per 2-2 in terra bianconera e ora sogna una doppietta come quella che fece la Lazio nel 2014 e 2015. I ragazzi di Emiliano Bigica passano in vantaggio con Lovisa che mette in rete dopo un gioco di prestigio di Koffi che salta il diretto avversario e mette sul piede centrocampista l’assist dell’1-0 esterno. Palla al centro e la Juventus pareggia con un gran tiro al volo di Portanova, che sfrutta anche il posizionamento non perfetto di Brancolini e fa 1-1. Nella ripresa la Fiorentina trova il nuovo vantaggio con un gol di Beloko, il cui tiro dal limite deviato da un difensore toglie il tempo d’intervento a Israel e finisce in rete. Il 2-2 lo mette a segno Dragusin, su azione di calcio d’angolo, a tempo abbondantemente scaduto: palla in rete e immediato fischio finale. La finalissima, Fiorentina-Verona, si giocherà venerdì 10 aprile.

JUVENTUS-FIORENTINA 2-2 (andata 1-1)
RETI (0-1, 1-1, 1-2, 2-2): 28′ Lovisa (F), 29′ Portanova (J), 23′ st Beloko (F), 50′ st Dragusin (J).
JUVENTUS (4-3-2-1): Israel, Wesley, Dragusin, Gozzi Iweru, Anzolin (37′ st Moreno), Fagioli (37′ st Barrenechea), Leone (28′ st Da Graca), Ahamada, Tongya (28′ st Sekulov), Portanova, Marques Mendez (17′ st Sene). A disp. Garofani, Dadone, Riccio, Vlasenko, Ntenda, De Winter. All. Zauli.
FIORENTINA (4-3-3): Brancolini, Pierozzi E., Dutu, Dalle Mura, Ponsi (18′ st Simonti), Lovisa (30′ st Hanuljak), Fiorini (30′ st Fruk), Beloko, Duncan (18′ st Pierozzi N.), Spalluto, Koffi (43′ st Chiti). A disp. Chiorra, Bianco, Agostinelli, Milani, Mignani. All. Bigica.
ARBITRO: Marcenaro di Genova.

ROMA-VERONA 3-1 (andata 0-2)
RETI (0-1, 3-1): 25′ Felipe Martello (V), 40′ Riccardi (R), 2′ st D’Orazio (R), 6′ st Calafiori (R).
ROMA (4-3-3): Zamarion, Parodi, Buttaro, Bianda (29′ st Ndiaye), Calafiori (29′ st Semeraro), Bove (1′ st Zalewski), Nigro, Sdaigui (20′ st Simonetti), Riccardi, Felipe Estrella, D’Orazio (20′ st Providence). A disp. Boer, Plesnierowicz, Tripi, Ciervo, Darboe, Tomassini, Bamba. All. De Rossi.
VERONA (4-3-3): Aznar, Gresele (35′ st Bernardinello), Bracelli, Calabrese, Corradini (18′ st Turra), Brandi, Felipe Martello, Udogie, Jocic (18′ st Amayah), Sane, Yeboah (9′ st Bertini). A disp. Ciezkowski, Esajas, Ilie, Agbugui, Pierobon. All. Corrent.
ARBITRO: Gariglio di Pinerolo.

SCARICA L’APP PER I RISULTATI LIVE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli