mercoledì, 8 Aprile 2020

Primavera Tim Cup, il ritorno delle semifinali: Fiorentina e Verona all’ultimo atto, fuori Juventus e Roma

Le più lette

Under 16 Regionale, la top 11 da sogno del girone D

Quarto ed ultimo appuntamento con la speciale rubrica sull'Under 16 regionale. Dopo A, B e C tocca finalmente al...

Under 19 Regionale B: il bilancio di Tommaso Papa, allenatore del Città di Sangiuliano capolista

Il Città di Sangiuliano si sta rendendo protagonista di una stagione di spessore in vetta alla classifica del Girone...

Giuseppe Ravetti, allenatore ed educatore nella provincia di Alessandria

Le ipotesi su quando si potrà tornare sul campo e come si potrà concludere la stagione sono molte. Il...
Dennis Carzaniga
Dennis Carzaniga
Caposervizio Redazione Lombardia

Saranno Fiorentina e Verona a giocare la finalissima della Primavera Tim Cup. Un ultimo atto decisamente a sorpresa, con le più quotate Juventus e Roma eliminate dopo il ritorno delle semifinali andato in scena mercoledì pomeriggio. Dopo la sconfitta per 2-0 dell’andata, alla Roma serviva una mezza impresa per ribaltare l’Hellas. I ragazzi di Alberto De Rossi vanno pure sotto con un gran gol di Felipe Martello, ma quando la missione sembra diventare impossibile ecco la reazione: prima dell’intervallo Aznar para il rigore di Riccardi procurato da D’Orazio ma sulla ribattuta lo stesso Riccardi fa 1-1, a inizio ripresa D’Orazio firma il sorpasso con un gran tiro al volo su cross dalla destra di Riccardi (2′), poi Calafiori segna il 3-1 indovinando il sinistro da fuori area che si infila a mezza altezza nell’angolino (6′). Ci sarebbe tutto il tempo per trovare il gol-qualificazione ma il Verona resiste fino alla fine, passa il turno per il gol segnato fuori casa e raggiunge la finale di Coppa per la prima volta nella sua storia (non era mai arrivata nemmeno in semifinale). A far compagnia all’Hellas ci sarà la Fiorentina, alla seconda finale consecutiva dopo quella dell’anno scorso poi vinta contro il Torino: dopo l’1-1 in casa, la Viola impatta per 2-2 in terra bianconera e ora sogna una doppietta come quella che fece la Lazio nel 2014 e 2015. I ragazzi di Emiliano Bigica passano in vantaggio con Lovisa che mette in rete dopo un gioco di prestigio di Koffi che salta il diretto avversario e mette sul piede centrocampista l’assist dell’1-0 esterno. Palla al centro e la Juventus pareggia con un gran tiro al volo di Portanova, che sfrutta anche il posizionamento non perfetto di Brancolini e fa 1-1. Nella ripresa la Fiorentina trova il nuovo vantaggio con un gol di Beloko, il cui tiro dal limite deviato da un difensore toglie il tempo d’intervento a Israel e finisce in rete. Il 2-2 lo mette a segno Dragusin, su azione di calcio d’angolo, a tempo abbondantemente scaduto: palla in rete e immediato fischio finale. La finalissima, Fiorentina-Verona, si giocherà venerdì 10 aprile.

JUVENTUS-FIORENTINA 2-2 (andata 1-1)
RETI (0-1, 1-1, 1-2, 2-2): 28′ Lovisa (F), 29′ Portanova (J), 23′ st Beloko (F), 50′ st Dragusin (J).
JUVENTUS (4-3-2-1): Israel, Wesley, Dragusin, Gozzi Iweru, Anzolin (37′ st Moreno), Fagioli (37′ st Barrenechea), Leone (28′ st Da Graca), Ahamada, Tongya (28′ st Sekulov), Portanova, Marques Mendez (17′ st Sene). A disp. Garofani, Dadone, Riccio, Vlasenko, Ntenda, De Winter. All. Zauli.
FIORENTINA (4-3-3): Brancolini, Pierozzi E., Dutu, Dalle Mura, Ponsi (18′ st Simonti), Lovisa (30′ st Hanuljak), Fiorini (30′ st Fruk), Beloko, Duncan (18′ st Pierozzi N.), Spalluto, Koffi (43′ st Chiti). A disp. Chiorra, Bianco, Agostinelli, Milani, Mignani. All. Bigica.
ARBITRO: Marcenaro di Genova.

ROMA-VERONA 3-1 (andata 0-2)
RETI (0-1, 3-1): 25′ Felipe Martello (V), 40′ Riccardi (R), 2′ st D’Orazio (R), 6′ st Calafiori (R).
ROMA (4-3-3): Zamarion, Parodi, Buttaro, Bianda (29′ st Ndiaye), Calafiori (29′ st Semeraro), Bove (1′ st Zalewski), Nigro, Sdaigui (20′ st Simonetti), Riccardi, Felipe Estrella, D’Orazio (20′ st Providence). A disp. Boer, Plesnierowicz, Tripi, Ciervo, Darboe, Tomassini, Bamba. All. De Rossi.
VERONA (4-3-3): Aznar, Gresele (35′ st Bernardinello), Bracelli, Calabrese, Corradini (18′ st Turra), Brandi, Felipe Martello, Udogie, Jocic (18′ st Amayah), Sane, Yeboah (9′ st Bertini). A disp. Ciezkowski, Esajas, Ilie, Agbugui, Pierobon. All. Corrent.
ARBITRO: Gariglio di Pinerolo.

SCARICA L’APP PER I RISULTATI LIVE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy