Sassuolo-Inter 1-2, Salcedo e Merola le firme nerazzurre

Sassuolo-Inter 1-2, Salcedo e Merola le firme nerazzurre. Con i gol di Salcedo e Merola nel primo tempo, i ragazzi di Madonna si portano momentaneamente a un punto dal quarto posto.

37
Davide Merola, attaccante dell'Inter
Davide Merola, attaccante dell'Inter

Sassuolo-Inter 1-2, Salcedo e Merola le firme nerazzurre. Con i gol di Salcedo e Merola nel primo tempo, i ragazzi di Madonna si portano momentaneamente a un punto dal quarto posto. Il gol di Raspadori riapre le danze nel finale, ma la difesa interista regge e l’Inter porta a casa i tre punti.

L’Inter mette nel dimenticatoio la sconfitta in Tim Cup contro la Fiorentina, centrando la terza vittoria consecutiva in campionato e rilanciando le proprie ambizioni di altissima classifica (ai nerazzurri manca la partita con la Sampdoria, rinviata settimana scorsa per la neve). Altra sconfitta invece per il Sassuolo, la quarta nelle ultime cinque partite, con la formazione neroverde ora in piena lotta per non retrocedere.

La partita. Il Sassuolo comincia bene, con un tiro di Raspadori che finisce altro, ma si esaurisce presto. L’Inter tiene bene il campo, e Pompetti è decisamente ispirato: il centrocampista al 20′ inventa per Merola, che però impatta male di testa (colpendo più di spalla) e mette a lato. Al 25′ il primo guizzo di Salcedo: destro a girare da fuori, palla larga non di molto. La manovra è sempre nelle mani dei nerazzurri: Grassini e Zappa sulle corsie spingono parecchio, Schirò si muove bene dietro le punte, Gavioli e Roric pensano a dare sostanza alla mediana. Al 34′ arriva il gol: calcio d’angolo da destra di Pompetti, zampata ravvicinata di Salcedo e l’1-0 è servito. Prima dell’intervallo arriva anche il raddoppio. Fallo di Ghion su Schirò, e rigore che Merola scarica alle spalle di Turati con ferocia.

Nella ripresa il Sassuolo abbozza una reazione con il solito Raspadori, ma l’Inter difende con ordine e non rischia mai, se non su un tiro dai 16 metri del numero 10 neroverde che viene deviato in angolo. Anzi, sono proprio i nerazzurri a sfiorare il terzo gol. Esposito, subentrato a Merola, sterza al limita dell’area e calcia col mancino, Turati controlla in corner. Al 33′ però la partita si riapre: Fiorini crossa bene dalla destra, Dekic brucia l’uscita e Raspadori – con una girata mancina fisicamente inspiegabile – firma il gol del 2-1. Il Sassuolo prova il forcing disperato, ma di occasioni non ce ne saranno più: anzi sarà l’Inter a sfiorare il tris con un contropiede di Esposito concluso con un sinistro in corsa fuori misura.

SASSUOLO-INTER 1-2
RETI (0-2, 1-2): 34′ Salcedo (I), 45′ rig. Merola (I), 33′ st Raspadori (S).
SASSUOLO (4-3-3): Turati 5.5, Fiorini 7 (40′ st Joseph sv), Merli 5, Ghion 5.5, Pilati 5.5, Ferraresi 6, Manzari 5.5 (1′ st Aurelio 5.5), Viero 6 (28′ Romeo 5.5, 22′ st Masangu 6), Pellegrini 5.5, Raspadori 7, Giordano 6 (40′ st Mattioli sv). A disp. Montanari, Mastrippolito, Bellucci, Agnelli, Marginean, Ahmetaj. All. Morrone 5.5.
INTER (4-3-1-2): Dekic 5.5, Grassini 6.5, Zappa 6.5, Nolan 6.5, Pompetti 7, Ntube 6.5, Schirò 6.5 (27′ st Persyn 6), Gavioli 7 (46′ st Corrado sv), Salcedo 7 (27′ st Adorante 6), Merola 7 (16′ st Esposito 6), Roric 6. A disp. Pozzer, Van Den Eynden, Rizzo, Burgio, Attys, Demirovic, Mulattieri. All. Madonna 7.
ARBITRO: Pirrotta di Barcellona 7.

CLICCA QUI PER SCARICARE LA NOSTRA APPLICAZIONE DOVE PUOI CONSULTARE RISULTATI E CLASSIFICHE