22 Settembre 2020 - 07:13:57
sprint-logo

Tim Cup: crisi infinita Milan, passa il Verona

Tim Cup: crisi infinita Milan, passa il Verona. Il Milan, vice campione in carica della competizione, esce agli ottavi di finale perdendo 3-1 con l'Hellas.

Le più lette

Speranza Agrate – Pro Sesto Coppa Italia Serie C femminile: scherzo del destino per l’Agrate, la decide l’ex Mariani a tempo scaduto

Il destino a volte è davvero crudele e nel calcio in maniera particolare, spesso e volentieri gli intrecci tra...

Castellanzese Under 17, Colombo punta in alto: «Il nostro obiettivo è vincere il girone»

Un girone di fuoco attende gli uomini di Colombo, che si apprestano a effettuare gli ultimi ritocchi pre campionato....

Pinerolo – Pro Dronero Coppa Eccellenza: Brino-Isoardi, la Pro sbanca il “Barbieri”

E' Isoardi l'eroe di Coppa Italia per la Pro Dronero: grazie al gol all'ultimo minuto del numero 11 biancorosso,...
Dennis Carzaniga
Dennis Carzaniga
Caposervizio Redazione Lombardia

Tim Cup: crisi infinita Milan, passa il Verona. Il Milan, vice campione in carica della competizione, esce agli ottavi di finale perdendo 3-1 con l’Hellas.

La formazione di Alessandro Lupi non riesce ad uscire dal momento difficile. Contro gli scaligeri arriva la sesta sconfitta nelle ultime sette partite, numeri inquietanti per una squadra che campionato si ritrova al penultimo posto davanti all’Empoli, in piena zona retrocessione. Per la sfida di Coppa, il tecnico rossonero lancia come titolare il classe 2002 Lillo Guarneri, all’esordio in categoria, e dà spazio a diverse seconde linee: in difesa il terzino sinistro Sanchez, a centrocampo Mionic, davanti conferma invece per Daniel Maldini, il migliore insieme a Capanni in quest’ultimo scorcio di 2018.

Cambi che però non consentono al Diavolo di ritrovare il ritmo giusto. Il Verona, infatti, chiude il primo tempo in vantaggio di un gol. A segno, poco dopo la mezzora, Felippe: Amayah serve Galazzini sulla destra, il cross del terzino viene respinto dalla difesa e il centrocampista brasiliano di sinistro batte Guarneri. A inizio ripresa Lupi inserisce Basani, Sala e Capanni, e proprio quest’ultimo pareggia i conti con un bel destro ispirato da Bellanova.

Sembra la resurrezione rossonera, ma così non è. Al 22′ infatti il Verona torna in vantaggio. Gran palla di Felippe per Sane che, lanciato in profondità, non lascia scampo a Guarneri. Il Milan a questo punto si getta in attacco alla ricerca del pareggio, giocandosi anche la carta Lorenzo Colombo, classe 2002 e attaccante dell’Under 17. A cinque minuti dalla fine, invece, arriva il colpo di grazie. Felippe e Sane stavolta si scambiano i compiti: il secondo serve il primo, che firma la doppietta personale e mette la parola fine sulla partita e sul discorso qualificazione.

MILAN-HELLAS VERONA 1-3
RETI (0-1, 1-1, 1-3): 33′ Felippe (V), 9′ st Capanni (M), 22′ st Sane (V), 45′ st Felippe (V).
MILAN (4-3-3): Guarneri, Bellanova, Sanchez (1′ st Basani), Martimbianco (15′ st Ruggeri), Torchio, Brescianini, Mionic (4′ st Capanni), Frigerio (1′ st Sala), Vigolo (32′ st Colombo), Maldini, Tonin. A disp. Soncin, Culotta, Negri, Cretti, Capone, Haidara, Finessi. All. Lupi.
VERONA (4-2-3-1): Chiesa, Galazzini, Agbugui (19′ st Bernardinello), Peretti, Kumbulla (6′ Righetti), Brandi, Amayah (19′ st Sinior), Felippe, Sane, Saveljevs, Traore. A disp. Ciezkowski, Dal Cortivo, Hudzik, Corradini, Lisi, De Zotti, Caon, Martinez, Nardi. All. Porta.
ARBITRO: Arace di Lugo di Romagna.
ASSISTENTI: Pascali di Bologna e Pragliola di Terni.

CLICCA QUI per sapere com’è andata INTER-PALERMO

CLICCA QUI per consultare la CLASSIFICA del Campionato PRIMAVERA 1

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli