Vincenzo Millico, Torino

Il Torino prenota un posto in prima fila per le Final Four, strappando un pareggio fondamentale allo Stadio Ricci di Sassuolo contro la Fiorentina. 2-2 il risultato finale: un verdetto che qualifica i granata, in virtù di una posizione di classifica superiore nel corso del campionato regolare al cospetto della compagine viola. Millico show a trascinare la Primavera granata: una prova di forza del fuoriclasse numero undici, che ha risposto ai gol di Vlahovic e Beloko e ha ‘vendicato’ il doppio k.o. inflitto dalla Fiorentina sia in Coppa Italia, sia nella Viareggio Cup.

Il playoff inizia subito con una doppia emozione in casa Torino. Rauti prima, Kone poi, si affacciano con pericolosità dalle parti di Ghidotti, ma il portiere avversario risponde presente con due ottimi interventi. Al quarto d’ora, sale in cattedra Vincenzo Millico, che disegna un destro a giro nella sua più classica specialità della casa che vale il vantaggio granata. Impiega soltanto 6′ la Fiorentina per pareggiare, quando Vlahovic mette in mostra tutte le sue qualità trafiggendo Gemello con un mancino d’autore. La squadra di Emiliano Bigica completa la rimonta al termine della prima frazione nel segno di Beloko: il centrocampista sfrutta un errore nel disimpegno del Toro, calciando di prima intenzione e superando Gemello complice una deviazione decisiva della difesa.

Inizio di ripresa aggressivo da parte del Torino, alla ricerca fin dai primi minuti del pareggio. Pochi brividi effettivi, però, verso la porta di un attento Ghidotti. È la Fiorentina, invece, a far correre un brivido lungo la schiena dei tifosi granata: Vlahovic a caccia del gol partita, vola Gemello e veste i panni di un autentico supereroe. La svolta della gara arriva al 27′: triangolo tra Kone, De Angelis e Millico, con quest’ultimo che riceve palla dal compagno e firma il 2-2 da vero trascinatore. Una rete che consegna alla Fiorentina le chiavi del forcing finale. Arrembaggio della Viola nel finale, che si scontra però contro la solida retroguardia di Coppitelli, che regge l’urto e conquista la qualificazione alle Final Four. Adesso, per il Toro, la sfida in semifinale contro l’Atalanta.

TABELLINO

Torino-Fiorentina 2-2
RETI (1-0, 1-2, 2-2): 15′ Millico, 21′ Vlahovic, 39′ Beloko, 27′st Millico.
Torino (4-3-3): Gemello; Singo, Ferigra, Sportelli (25′st Potop), Michelotti; Kone, Isacco (21′st De Angelis), Onisa; Belkheir (21′st Petrungaro) (38′st Gilli), Rauti, Millico. A disp. Trombini, Ambrogio, Marcos Lopez, Portanova, Ghazoini, Cuoco, Tordini, Buonavoglia. All. Coppitelli.
Fiorentina (4-3-3): Ghidotti; Ferrarini (42’st N. Pierozzi), Gillekens, Antzoulas, Simonti (42’st E. Pierozzi); Meli (32′st Maganjic), Lakti, Beloko (1′st Hanuljak); Montiel (38’st Longo), Vlahovic, Koffi. A disp. Brancolini, Chiorra, Ponsi, Dutu, Gorgos, Nannelli, Kukovec, Maganjic. All. Bigica
Arbitro: D’Ascanio di Ancona.
Ammonizioni: Lakti (F), Kone (T).