5 Agosto 2020 - 13:51:53

Torino – Parma Under 16: allungo gialloblù con Leoni e Saponara

Le più lette

Seregno Serie D, primo rinforzo difensivo: ecco Riccardo Nava

Il Seregno si muove anche in difesa, dopo essersi concentrato sull'attacco con tre acquisti di assoluto valore. Sulla stessa...

Santa Rita, Saverio Russo è il nuovo allenatore

Ribaltone in Via Tirreno: Germano Guarona non è più l'allenatore del Santa Rita. La squadra guidata da Galileo Illuminato ha deciso di...

Benarzole, in attacco arriva Castagna

Il Benarzole trova il suo numero 9 e lo va a pescare con un curriculum di un certo livello....

Sconfitta a domicilio per i granata di Fioratti, fermi a sette punti in classifica. A spuntarla, allungando sullo stesso Torino, è il Parma guidato da Di Benedetto, e schierato in avvio con un 4-3-3 sempre molto spregiudicato in fase offensiva. I tre attaccanti ducali Ribaudo, Cavalca e Saponara creano molto in tutto il primo tempo, supportati continuamente da Leoni e Del Bello, sempre molto propositivi. La batteria offensiva del Parma deve comunque scontrarsi con una difesa torinese ben più che in giornata: Della Valle e compagni lasciano meno incombenze possibili al loro compagno Palano, comunque autore di parate di livello, ma soccombono nelle due azioni che regalano le reti agli ospiti nel giro di centoventi secondi. Le prime avvisaglie si hanno all’11’, con il tiro di Del Bello da molto lontano che termina alto, e poi al 17′, quando il portiere granata è costretto a due grandi interventi in successione sulle conclusioni a rete di Perez e Ribaudo. Lo stesso Ribaudo rientra nell’azione del vantaggio parmense al 19′: è lui ad avviare il triangolo continuato da Cavalca e chiuso in gol da Leoni con un tiro rasoterra molto ben angolato. L’immediato raddoppio è meno corale, ma decisamente più spettacolare: dal vertice sinistro dell’area, Saponara dà un giro perfetto al pallone, che si insacca all’incrocio. Il capolavoro dell’attaccante ospite è fondamentale non solo per indirizzare la gara, ma anche per vivacizzarla: lo 0-2 dà la scossa al Torino, che subito centra la traversa con Maniscalco, dopo una presa non sicura di Iselle, poi, al 24′, accorcia le distanze grazie all’imbucata in velocità di Pino. Nell’emozionante finale di primo tempo, c’è spazio anche per un tiro defilato di Ribaudo, respinto da un sempre attento Palano, e per l’intervento sulla linea di porta di Gandelli, ad evitare il pareggio di Pino da posizione laterale. Guidato sulla destra da Barbagiovanni, e in mezzo dalle iniziative di Maniscalco, Bonelli e Pino, il Toro disputa una ripresa di livello, anche dopo il rosso mostrato dall’arbitro Zambetti a Barracane, per doppia ammonizione, a metà del secondo tempo. L’inferiorità numerica non scoraggia i granata, che anzi si riversano avanti, mentre il Parma risponde con la solidità difensiva (duro lavoro per Brunani e Gandelli, a tentare di rallentare i rapidi Ceriali e Barbagiovanni sulle fasce), e tentando di ripartire, con pochi risultati, in contropiede. Il Torino, nonostante stazioni a lungo in metà campo avversaria, non crea grandi problemi a Iselle, che chiude la sua gara con un solo gol al passivo, quanto basta ai suoi per tornare a casa con il bottino pieno.

 

IL TABELLINO DI TORINO-PARMA UNDER 16

TORINO-PARMA 1-2

Reti (0-1, 0-2, 1-2): 19′ Leoni (P), 22′ Saponara (P), 24′ Pino (T).

Torino (3-5-2): Palano 7.5; Barracane 6, Rettore 7, Della Valle 8; Barbagiovanni 7.5, Vinotti 7.5 (14′ st Toma 7), Ruscello 7 (36′ st Azizi sv), Maniscalco 8, Ceriali 7; Bonelli 7.5, Pino 8 (36′ st Milazzo sv). All. Fioratti 7. A disp.: Mora, Cesari, Fioccardi, Sarnelli, Vander Elst, Furlan.

Parma (4-3-3): Iselle 6.5; Brunani 7, Perez Berru 7, Torri 7, Gandelli 7; Ubaldi 6.5 (24′ st Olivieri 6.5), Del Bello 7.5, Leoni 8; Ribaudo 7.5 (36′ st Antognoni sv), Cavalca 7.5 (24′ st Vona 7), Saponara 8. All. Di Benedetto 7. A disp.: Piga, Bertolotti, Musso, Odierno, Onesto.

Arbitro: Zambetti di Lovere 7.

Ammoniti: 38′ Torri (P), 30′ st Saponara (P), 44′ st Della Valle (T).

Espulsi: 20′ st Barracane (T).

 

PAGELLE

Le pagelle del Torino

All. Fioratti 7 Toro positivo e propositivo, sconfitta da cui cogliere alcuni ottimi aspetti.

Palano 7.5 Diverse parate non semplici, aiuta a mantenere la speranza viva nei suoi.

Barracane 6 Prova perfetta difensivamente, penalizzato dal rosso che mette il Toro in difficoltà.

Rettore 7 Lucido e aggressivo al punto giusto, rinforza dietro in modo importante.

Della Valle 8 Il più preciso e insuperabile, quando recupera palla fa ripartire bene le azioni.

Barbagiovanni 7.5 Ripresa da protagonista, una furia in fascia destra.

Vinotti 7.5 Ruolo interpretato benissimo. Tecnica e visione di gioco, oltre a molti inserimenti. 14′ st Toma 7 Apporto che si sente in avanti. Crea scompiglio.

Ruscello 7 Fa un lavoro imprescindibile in mezzo. Nel clou del gioco. 36′ st Azizi sv.

Maniscalco 8 In crescita durante la gara, tuttofare della mediana, e grande recupera-palloni.

Ceriali 7 Continuo grattacapo per il terzino, non si ferma fino al fischio finale.

Bonelli 7.5 Faro di riferimento, e non solo. Svaria con successo sul fronte.

Pino 8 Oltre a inventare e fare da collante per le azioni, trova un gol che mantiene vivo il Torino. 36′ st Milazzo sv.

 

Le pagelle del Parma

All. Di Benedetto 7 Primo tempo aggressivo, cala nella ripresa anche per merito del Toro. I tre punti sono suoi.

Iselle 6.5 Risponde presente quando serve. Si fa sfuggire un pallone che per sua fortuna colpisce la traversa.

Brunani 7 Vero motorino laterale, non si ferma mai. Sfida i granata, spesso con successo.

Perez Berru 7 Partita da difensore completo e tecnico. Si propone anche in avanti.

Torri 7 Resistenza fondamentale nella ripresa, quando il Toro incorna.

Gandelli 7 È dura contro il Barbagiovanni della ripresa, ma ne esce bene. Grintoso.

Ubaldi 6.5 Imposta spesso le azioni, alcune volte con delle imprecisioni di troppo. 24′ st Olivieri 6.5 Si mette subito in gioco e lo fa con buoni risultati.

Del Bello 7.5 Primo tempo dominante, poi cala come i compagni di reparto. A tratti giganteggia.

Leoni 8 Gara di grande tecnica e partecipazione. Gol difficile che rompe il ghiaccio.

Ribaudo 7.5 Sempre un problema per gli avversari. Importante in fase d’attacco. 36′ st Antognoni sv.

Cavalca 7.5 Con Del Bello crea un duo pericolosissimo nel primo tempo. Tanta sostanza. 24′ st Vona 7 Protagonista nelle poche incursioni ducali della ripresa.

Saponara 8 Oltre a lavorare e correre ovunque, segna un gol bellissimo. Mago.

Arbitro: Zambetti di Lovere 7. Si guadagna il rispetto dei giocatori e dirige bene la gara. Cartellini, sia gialli che rosso, ben spesi.

 

LE INTERVISTE DEL POST-PARTITA: FIORATTI (TORINO).

LE INTERVISTE DEL POST-PARTITA: DI BENEDETTO (PARMA).

SPRINT & SPORT lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia, e sullo STORE DIGITALE.

 

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli