La Juventus Under 13 riesce a riacciuffare il pareggio con una doppietta di Marangelo durante il terzo tempo contro i pari età del Novara, che si erano assicurati il gol in entrambe le precedenti frazioni prima della rimonta bianconera.

PRIMO TEMPO – Parte forte la Juventus che nel giro dei primi due minuti sfiora il gol in altrettante circostanze prima con Chiabotto, fondamentale l’intervento del difensore del Novara Nabigh, e poi cono Marangelo ma il suo colpo di testa non trova la porta per questione di centimetri. Ci riprova Marangelo al 6′ ma strozza troppo la conclusione che termina sul fondo. Quando sembrava dominare la Juventus ecco la rete degli ospiti: Principe, lasciato colpevolmente da solo in area, prende la mira e fa secco Marcu. Prende coraggio il Novara che ci riprova qualche istante più tardi di nuovo con Principe ma stavolta Marcu ci mette un pezza.

SECONDO TEMPO – Nella seconda frazione le squadre sono molto lunghe concedendo molte azioni da ambo le parti e numerosi capovolgimenti di fronte. Al 5′ Caramori tenta la soluzione di potenza ma l’estremo difensore del Novara Schenone respinge con i piedi. Al nono Coda ci prova dalla distanza con la sfera che prende una strana traiettoria, letale per il portiere dei padroni di casa che non può farci nulla se non raccogliere il pallone per rimetterlo a centrocampo. Un doppio vantaggio che il Novara prova più volte ad aumentare, in particolar modo con il colpo di testa di Bizzarri su suggerimento laterale da parte di Laghrib.

TERZO TEMPO – Sotto di due gol, la Juventus entra in campo con la consapevolezza di dover fare venti minuti ad altissimo ritmo per provare quanto meno a ribaltare la partita. Trova infatti subito il gol che accorcia le distanze con Marangelo su calcio di punizione e successivamente anche la rete del pareggio, sfruttando la sua grande altezza. Una doppietta che cambia l’inerzia della partita ma che rischia di rivelarsi inutile quando all’ultimo secondo Principe sfiora il sorpasso se non fosse per un grande intervento di Marcu.

RETI (0-2, 2-2): 9′ pt Principe (N), 9′ st Coda (N), 4′ tt e 13′ tt Marangelo (J)

JUVENTUS: Marcu, Rossetti, Russo, Bledea, Alfieri, Marangelo, Nicolello. Catberro, Leone, Costa, Milia, Chiabotto, Zingone, Lo, Caramori. All.: Sacchini.

NOVARA: Schenone, Nabigh, Solzi, Savoini, Vallana, Ruggioni, Godda. Grilli, Festa, Ceriani, Napoli, Bizzarri, Ielmini, Coda, Principe, Guaseri, Eguaseki, Laghrib. All.: Bernieri.

Ammoniti: –

Arbitro: Ivalde (sez. Nichelino)

UNDER 13 – I MIGLIORI DI JUVENTUS-NOVARA

I MIGLIORI DELLA JUVENTUS

Marangelo Doppietta fondamentale ai fini del risultato, la sua grande altezza non lo priva dal disimpegnarsi anche come velocista.

Marcu Ancora una volta tra i migliori, il suo intervento su Principe nel finale salva la Juventus dalla beffa dopo la rimonta.

Chiabotto Offre spunti interessanti, tante le sue palle filtranti a scardinare la difesa avversaria.

I MIGLIORI DEL NOVARA

Principe Segna un gol e sfiora quello del definitivo sorpasso. Gara di alto livello, letale quando si trova a tu per tu col portiere.

Eguaseki Dimostra di avere un grande talento. Tecnica superlativa e ottime giocate, grandissima prestazione.

Ceriani La sua performance in ambo le fasi è sicuramente da evidenziare. Attacca e difende con costanza e precisione.