La Juventus Under 13 che vince il derby 3-2

Una Juventus cinica e concreta, un Cuneo a tratti strabiliante che si arrende solo nel finale. La pioggia del Vinovo Center non limita quello che è lo spettacolo offerto dai bianconeri di Moschini e dai biancorossi di Dutto e, sin dai primi minuti, le due squadre macinano un’occasione dopo l’altra. La chance migliore della prima frazione capita sui piedi di Baudino che, da due passi, spara in bocca a Ferrante che si prende i meritati applausi per la prontezza d’intervento. Bassino e Dompe si mettono in mostra grazie a degli interventi difensivi decisivi, Pepe per la Juve e Sadrija per il Cuneo provano ad alzare il livello del tasso tecnico in campo con qualche bella giocata sulla trequarti. Proprio da una grande giocata di Pepe, Bernardinis trova il vantaggio con un tap-in dopo la prima respinta di Aimar. Dopo una grande azione di Vada, i bianconeri raddoppiano grazie alla sfortunata deviazione di Maccario. Nel terzo tempo, la situazione è piatta fino al 10’ quando Sadrija, dal nulla, si inventa una parabola incredibile da centrocampo che scavalca Ferrante. Gli ospiti provano l’arrembaggio ma senza riuscire ad affondare il colpo. A questo punto, la Juve smette di gestire il vantaggio e, al 17’, si porta sul 3-1: Nota semina tutti sulla fascia destra, si accentra e serve un pallone d’oro a Vada che, a porta sguarnita, non sbaglia. Nel giro di due minuti, i bianconeri dilagano prima con la deviazione vincente di Bernardinis e poi con il bolide sotto la traversa di Nota che vale il pokerissimo della Vecchia Signora.

TABELLINO

Juventus-Cuneo 5-1
RETI (0-0, 2-0, 3-1): 9′ st e 19’ tt Bernardinis (J), 17′ st aut. Maccario (C), 10′ tt Sadrija (C), 16′ tt Vada (J), 20′ tt Nota (J).
Juventus: Ferrante, Friso, Stingi, Saretti , Bassino, Mocci, Vada, Massaro, Nota, Pepe, Nisci, Radu, Bisi, Bernardinis. All. Moschini 7.
Cuneo: Cerati, Maccario, Garelli, Stafa, Dompe, Maccario Lorenzo, Caraglio, Calosso, Baudino, Mondino, Boschetto, Aimar, Chiapello, Bonetto, Curti, Ntongo, Canova, Sadrija. All. Dutto 6.5.
Migliori: Pepe (J), Sadrija (C).

Pagelle Juventus
Ferrante 7 Ipnotizza Baudino.
Friso 6.5 Copre gli spazi.
Stingi 7 Quando parte in velocità diventa difficile da bloccare.
Saretti 6.5 Costruisce il gioco bianconero dalla mediana.
Bassino 7 Eccezionale in difesa.
Mocci 6.5 Ottimi inserimenti.
Vada 7.5 Giocate intelligenti. Sempre a disposizione del compagno.
Massaro 6.5 Fa a sportellate e prova ad avviare qualche azione.
Nota 7 Dotato di un’esplosività fuori dal comune. Destro micidiale.
Pepe 7.5 Il metronomo offensivo. Dispone di una tecnica sublime.
Nisci 6.5 Buone accelerazioni.
Radu 7 Concentrato.
Bisi 6.5 Conduce un buon lavoro di contenimento sulla fascia destra.
Bernardinis 7 Dotato di un gran fisico, è capace anche di sfruttarlo. Due reti da rapinatore d’area.
All. Moschini 7 I bianconeri dimostrano di saper giocare bene il pallone e di saper gestire il risultato a proprio favore. Carica i suoi in vista dello sprint finale.

Pagelle Cuneo
Cerati 7 Fa buona guardia.
Maccario 6.5 Sfrutta le sue capacità difensive. Sfortunato per l’autogol.
Garelli 6.5 Non appena ha l’occasione prova a dare supporto in fase offensiva sovrapponendosi.
Stafa 6.5 Ha vita dura ma se la cava.
Dompe 7.5 Chiusure magistrali.
Maccario L. 7 Collabora con Dompe.
Caraglio 6.5 Prova a creare pericoli sulla fascia destra bianconera.
Calosso 7 Onnipresente, un vero e proprio centrocampista tuttofare.
Baudino 6.5 Sfiora il gol.
Mondino 6.5 Fatica ma si impegna.
Boschetto 6.5 Gioca con la testa.
Aimar 7 Attivo tra i pali.
Chiapello 6.5 Prova a limitare Vada.
Bonetto 6.5 Marca stretto Nisci.
Curti 6.5 Si fa in quattro.
Ntongo 6.5 Si mette a disposizione della squadra e fa del suo meglio.
Canova 7 Riesce a creare qualche grattacapo. Bravo con i piedi.
Sadrija 7.5 Il biancorosso più pericoloso. Il gol è una vera e propria perla che strega il Vinovo Center.
All. Dutto 6.5 I suoi ragazzi giocano una grande partita, peccato per il calo d’attenzione negli ultimi 5 minuti.