9 Agosto 2020 - 11:12:50

Torino-Novara Under 13: Ierinò ingresso decisivo, Ceriani monumentale

Le più lette

Denuncia una società: «I dati dei giocatori potrebbero finire anche in Qatar, Mossino questo lo sa?». Intanto in Lombardia spunta tra i soci un...

Continua ad agitare le acque la decisione dei comitati regionali, Piemonte e Lombardia, di affidarsi ad una società esterna,...

Telenovela Aloia, la spunta il Fossano

Come anticipato stamattina, il Fossano non ha mollato l'osso Aloia neanche dopo la notizia dell'allenamento tenuto in casa del...

Novità dall’ultimo DPCM: Via libera agli allenamenti e competizioni a porte aperte per i dilettanti dall’1 settembre

La comunicazione più attesa alla fine è arrivata, in attesa di capire se tra le righe ci sono delle...

Pareggio pirotecnico tra Torino e Novara in un’altalena di emozioni che ha visto le due squadre affrontarsi a viso aperto facendo tesoro delle proprie qualità.

Nel primo tempo, con la presenza di Arthur Spadoni, il Torino sfrutta spesso e volentieri la sua fisicità per servirlo alto e in profondità. Proprio da un suo movimento nasce il gol del vantaggio al 5′ con Lorenzo Grandi che fulmina l’estremo difensore Federico Cecchinato. Il Novara prova a rispondere all’8′ quando la conclusione di Gabriele Ceriani, tra i più attivi della retroguardia azzurra, termina alta di poco. Si rivede verso il 15′ Spadoni con un tiro potente ma centrale nato dopo un ottimo schema da calcio da calcio d’angolo. I granata offrono deliziose trame di gioco, non lasciando troppe occasioni agli avversari.

Nella ripresa gli azzurri entrano con i giusti cambi e un piglio di verso seppur nei primi minuti devono guardarsi da Christian Ierinò, scheggia dell’attacco del Torino che per più di una volta si fa anticipare sul più bello o viene stoppato dal portiere. All’8′ Alessandro Bizzarri dipinge una punizione perfetta che riporta la gara in parità. Passano cinque minuti e Bizzarri è di nuovo protagonista di un assist da angolo con conseguente gran gol di Edoardo Vallana. Altri cinque minuti, altro gol: Edoardo De Mori dalla destra pennella per un’altra rete di testa, questa volta di Tommaso Principe che porta a tre le reti degli ospiti.

Ultima frazione che inizia con la risposta immediata firmata da Lorenzo Ressia, abile nell’uno contro uno ad accorciare le distanze. Negli ultimi concitati minuti Ressia ci riprova ma il suo tiro termina alto mentre al 19′ Ierinò ribadisce in porta dopo il salvataggio sulla linea di Raid Nabigh per il definitivo 3-3.

UNDER 13 – IL TABELLINO DI TORINO-NOVARA

RETI (1-0, 1-3, 3-3): 5′ Grandi (T), 8′ st Bizzarri (N), 13′ st Vallana (N), 18′ st Principe (N), 4′ Ressia (T), 19′ Ierinò (T).

TORINO: Anino, Dimitri, Mapelli, Gallo, Casadei, Ressia, Sammouni, Muscatello, Ierinò, Sandrucci, Spadoni. A disp. Pedone, Gai Fabrizio, Ajmar, Gatto, Grandi, Gai Domenico. All. Demaria.

NOVARA: Schenone, Solzi, Crepaldi, Festa, Ceriani, Gadda, Migliarini, Savoini, Coda Cap, Vallana, Principe. A disp. Cecchinato, Nabigh, Battistella, De Mori, Bizzarri. All. Bernieri.

AMMONITI: 2′ st Ressia (T)

UNDER 13 – I MIGLIORI DI TORINO-NOVARA

I MIGLIORI DEL TORINO

Spadoni La sua fisicità rompe l’equilibrio di una difesa, quella del Novara, difficilmente perforabile.

Ierinò Il suo ingresso cambia la partita, impegna più volte il portiere avversario fino al gol ad un minuto dalla fine.

Ressia Sempre nel vivo dell’azione, bravo a coniugare le due fasi. Suo il gol del 2-3.

I MIGLIORI DEL NOVARA

Ceriani Un’autentica diga, gioca praticamente sempre e non sbaglia nulla. Senso della posizione e tecnica fuori dal comune per la sua età.

Bizzarri Una punizione capolavoro e un assist al bacio, lui simbolo dell’attacco azzurro.

Principe Torna ed è determinante: segna e si sacrifica per il bene comune.

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli