lecco como under 14
Formazione iniziale del Como del tecnico Volonte

Si sblocca finalmente contro il Lecco l’armata di Volontè. Como che strappa i tre punti grazie alle reti di Bobbo e il discutissimo 2-1 di Bernardi nel finale. Nel mezzo brilla il Lecco, nel gioco e nelle palle gol create con l’unica pecca di una fase difensiva a tratti disordinata e poco pulita. I primi 17′ minuti di gara sono piuttosto pacati e senza tiri nelle due porte. Sblocca l’equilibrio iniziale Galafassi con un tiro da fuori poco potente e centrale. Risponde per il Lecco Anastasini con una punizione dalla destra telefonata per Russomando. Como che in questa fase del match riesce a girare meglio palla trovando delle buone trame di gioco e creando i maggiori pericoli. Prove di gol sull’asse vincente Bignami-Bobo al 23′: corner in mischia del numero 3 e palla che esce sui piedi del centrale ospite che calcia basso centrale. Ci riprovano al 26′ e questa volta l’intesa è vincente con Bobo che svetta su tutti e ribadisce a rete. Chiude un primo tempo poco esaltante il bel gesto tecnico di Frezzato che su cross di Mazzaglia sfodera una rovesciata ben eseguita ma deviata in corner. Ripresa che si apre con il cambio modulo di Veronese che porta il suo Lecco alla difesa a 3. Da segnalare tra i cambi l’ingresso di Montoncelli che aggiunge quantità a centrocampo. Prima palla gol clamorosa per i padroni di casa sciupata da Scuri che si presenta a tu per tu con Russomando, conclusione respinta ancora sui suoi piedi ma che a porta vuota spedisce di poco alto sopra la traversa. Passa il tempo e la gara si fa sempre più nervosa. Match che vive di molte interruzioni e di palloni giocati spesso poco lucidamente e in malo modo. Como che al 24′ sfrutta l’arrembaggio del Lecco sfruttando il contropiede con Chinaglia che sventaglia per Sassudelli libero sulla destra anticipato in extremis da Bernocchi. Sforzi dei bianco blu premiati al 32′ proprio dal destro dal neo entrato Montoncelli che dal limite manda la sfera all’incrocio dei pali alla destra dell’estremo difensore ospite. Nemmeno il tempo di esultare e il Como ritrova il vantaggio che resta ancora avvolto nel dubbio. Al 34′ è il capitano Airaghi a fiondarsi su una palla alta, la rigioca dentro di testa dove Bernardi oltre la linea dei difensori che comodamente di testa incrocia a rete regalando i primi 3 punti ai suoi.

IL TABELLINO DI LECCO COMO UNDER 14

Lecco-Como 1-2

Reti (0-1;1-1;1-2): 26’ Bobbo (C), 32’ st Montoncelli (L), 34’st Bernardi (C).

Lecco (4-4-2): Negri 6 (1’st Koco 6), Villone 6.5, Brambilla 6 (7’st Montoncelli 6.5), Bellani 6.5, Marrosu 6, Bernocchi 6.5, Anastasini 6, Ambrosio 6 (29’st Balestreri sv), Scaramellini 6, Scuri 6 (17’st Orsenigo 6), Locati 6.5.A disp. Longoni, Fumagalli, Gini, Simonetti, Galimberti. All. Veronese 6.5.

Como (4-2-3-1): Russomando 6.5, Mantovani 6 (4’st Lanzone 6), Bignami 6.5 (12’st Chinaglia 6), Bobbo 6.5, Ortelli 6, Airaghi 7, Arrighi 6 (6’st Sassudelli 6), Rispoli 6, Frezzato 6 (12’st Bernardi 6.5), Mazzaglia 6.5 (22’st Scaramo sv), Galafassi 6 (17’st Ciapparelli 6). A disp. Citterio, Oloelli. All. Volontè 6.5.

Arbitro: Camilla De Laurentis sez. Seregno 6. Pugno duro utile a gestire una gara cosi nervosa. Il gol di Bernardi nel finale però pare nettamente in fuorigioco.

Ammonizioni: Marrosu (L), Airaghi (C), Bignami (C), Ortelli (C), Bernocchi (L).

Match winner per il Como, Bernardi che regala ai suoi la prima vittoria.

PAGELLE LECCO

Negri 6 Pochi errori negli interventi, zero colpe sul gol.

dal 1’st Koco 6 Qualche spauracchio nelle palle alte, lento a scendere sul 2-1.

Villone 6.5 Prestazione maiuscola per personalità e carattere.

Brambilla 6 Sostituisce all’ultimo Gini facendo molto bene a livello difensivo.

dal 7’st Montoncelli 6.5 Tira fuori dal cilindro un gran gol che purtroppo poco serve.

Bellani 6.5 Ordine e precisione nei passaggi, prestazione di quantità. 

Marrosu 6 Soffre i duelli in velocità, azzarda qualche intervento pericoloso.

Bernocchi 6.5 Ottima prova li dietro, fondamentale il recupero su Sassudelli.

Anastasini 6 Si vede poco nelle zone calde del campo.

Ambrosio 6 Bene nel recupero palla, un po’ meno in impostazione.

Scaramellini 6 Avvio deciso poi cala, non riesce a far salire i suoi.

Scuri 6 Tanti movimenti però spesso poco premiati, gioca pochi palloni.

Locati 6.5 Spinge con costanza e qualità, il migliore dei suoi.

All. Veronese 6.5 A fasi alterne i suoi mostrano un bel gioco, qualche disattenzione li dietro.

PAGELLE COMO 

Russomando 6.5 Si evidenzia con alcuni interventi importanti .

Mantovani 6 Soffre le incursioni degli esterni del Lecco, giornata no.

Bignami 6.5 Super prestazione a livello difensivo. Sempre pericoloso su palla inattiva.

Bobbo 6.5 Fisicamente difficile da marcare. Bravo a prendere il tempo per trovare il gol.

Ortelli 6 Si sacrifica bene alla fase difensiva trovando una grande gara.

Airaghi 7 Non molla di un centimetro, prestazione maiuscola, cuore e grinta.

Arrighi 6 Bene nel giro palla, soffre in fase d’interdizione.

Rispoli 6 Importanti i suoi movimenti con i quali crea parecchi spazi per Mazzaglia.

Frezzato 6 Bravo nel trovare lo spazio per farsi dare palla. 

dal 12’st Bernardi 6.5 Resterà il dubbio, però è bravo a staccarsi dalla marcatura e a credere nel pallone di Airaghi.

Mazzaglia 6.5 Ottima prova tecnica anche se poco fortunato nelle giocate.

Galafassi 6 Parte bene poi cala drasticamente, può far meglio.

All. Volontè 6.5 Prestazione non delle migliori. Vittoria che però può sbloccare i suoi.

INTERVISTA DEL DOPO GARA DEL TECNICO VERONESE

INTERVISTA DEL DOPO GARA DEL TECNICO VOLONTE’