24 Novembre 2020 - 14:16:47

Monza – Inter Under 14: Fois regala la vittoria e il primo posto ai nerazzurri all’ultimo respiro

Le più lette

Villarbasse Under 19, Preziuso: «La crescita dei miei ragazzi è la mia più grande vittoria»

Il Villarbasse Under 19 di Giuseppe Preziuso non ha incominciato nei migliori dei modi il proprio campionato con due...

Under 19 / Allenatori a confronto: Goretta (Castellazzo) e Aragona (Sg. Chieri), maestri nel gestire lo spogliatoio

Prosegue la rubrica "Allenatori a confronto" dedicata ai tecnici del girone E dell'Under 19 Regionale. Protagonisti di questo secondo...

Cimiano Under 15: il faro difensivo rossonero si chiama Gabriele Zucchelli

Nelle prime uscite di questa stagione il capitano della squadra allenata da Claudio Baldissin non ha avuto la possibilità...

La formazione di partenza dell’Inter, che con la vittoria di oggi conquista il primato in solitaria

Scontro al vertice tra due delle squadre più in forma di questo girone: da una parte il Monza, terzo e reduce da una striscia di quattro vittorie consecutive, che le ha permesso di tenere il passo di Atalanta e, appunto, Inter. Il risultato finale è di 0-1 per i nerazzurri di Fusaro, che in questo modo riescono a tenere a distanza sia Atalanta che Monza. Partita molto equilibrata sin dal calcio d’inizio, con il Monza che però crea più occasioni pericolose che però non vengono capitalizzate sia per scarsa lucidità e freddezza sotto porta, sia per una prova sontuosa del tandem difensivo Mocchetti-Chiesa, attentissimi nelle entrate e nelle anticipazioni. Si mette in evidenza il terzino sinistro del Monza Lanzani, che sin dal primo minuto di gioco disputa un match a ritmi elevatissimi sia in fase difensiva, dove lotta su ogni pallone, sia in fase offensiva, dove grazie alla sua velocità e a dei piedi molto buoni riesce a impensierire più di una volta Pisoni, il portiere avversario. Ospiti che invece sfruttano molto le azioni fulminee di contropiede, sfruttando la velocità delle ali Gusberti e Marchetti a sostegno della punta Scienza, senza dubbio il più insidioso tra i suoi nel primo tempo grazie soprattutto alla sua abilità nel superare l’uomo nell’uno contro uno. Tuttavia, nessuna delle due squadre riesce a portarsi in vantaggio e perciò si torna negli spogliatoi ancora sullo 0-0. Nel secondo tempo però le squadre vanno in cerca del goal ed iniziano ad allungarsi; in particolare l’Inter diventa più arrembante, anche grazie agli ingressi di Bordoni e Zini, che aggiungono freschezza, velocità e fluidità di gioco ai nerazzurri, rendendoli più offensivi. Il Monza invece, con gli ingressi di Pasini e Nenè in attacco, acquisisce più lucidità, più precisione nei passaggi e da ciò ne consegue un minor numero di palloni persi e un migliore fraseggio. La partita continua, con azioni ripetute da una parte all’altra del campo, e sembra indirizzata verso un magro 0-0, quando, in una delle ultime azioni, l’Inter attacca sulla fascia destra con Fois, marcato da Mereghetti, roccioso difensore autore di un’ottima prova, che però scivola; a quel punto Fois si sistema il pallone e, da posizione defilata tira ad incrociare sul secondo palo, battendo Ravasio e portando in vantaggio la sua squadra al 33′ della ripresa. A nulla portano gli ultimi tentativi di trovare il goal da parte della squadra di Antonelli: la partita termina con il risultato di 0-1 per i nerazzurri. Inter che quindi riesce a portarsi a +3 dall’Atalanta e a trovare il primo posto in solitaria, mentre il Monza non riesce, nonostante un’ottima prova, ad accorciare il gap con l’Atalanta, che rimane quindi a +5. Stagione che però è ancora lunga e che vedrà sicuramente, tra le altre, queste due squadre a combattere per il primato.

La formazione iniziale dei padroni di casa del Monza, che escono sconfitti da questa partita, nonostante un’ottima prova

IL TABELLINO

MONZA 0 – INTER 1

MARCATORI: 33’st Fois (I)

AMMONITI: 24′ st Mascheroni, 31′ st Nenè (M)

MONZA (4-1-2-1-2): Ravasio 6.5, Lanzani 7.5, Mereghetti 7, Vismara 7, Beretta 6.5, Suatoni 6.5 (dal 37′ st Notareschi s.v.), Contiero 6.5 (dal 30′ st Ceresola s.v.), Valdese 7, Carbè 6.5 (dal 10′ st Pasini 6.5), Mascheroni 6.5, Konè 6.5 (dal 19′ st Nenè 6.5). A disposizione: Bifulco, Antonini, Bagnaschi, Capolupo, Brocchi. All. Antonelli 7.5

INTER (4-3-3): Pisoni 6.5, Castegnaro 6 (dal 11’st Zini 7), Mocchetti 7, Chiesa 7, Brezza 6, Fois 7.5, Venturini 6.5, Ceruti 6.5, Gusberti 6.5 (dal 3′ st Bordoni 6.5), Scienza 7, Marchetti 6.5 (dal 20′ st Bissa 6.5). A disposizione: Castelbuovo, Turelli, Maffezzoni. All. Fusaro 8

ARBITRO: Vergani di Cinisello Balsamo 7: dirige una partita senza episodi dubbi e dà i cartellini quando ce n’è bisogno.

Fois, centrocampista dell’Inter Under 14 che con il suo goal allo scadere permette alla sua squadra di portare a casa i tre punti.

LE PAGELLE

MONZA (4-1-2-1-2)

Ravasio 6.5 Non viene chiamato spesso in causa ma risponde sempre presente; incolpevole sul goal.

Lanzani 7.5 Prova completa per il terzino, che pressa costantemente e dà grossi problemi agli ospiti sulla fascia di sua competenza.

Mereghetti 7 Sfortunato quando scivola, lasciando Fois libero di tirare; per il resto un’ottima prova.

Vismara 7 Buonissima prova difensiva, anche se spesso corre dei rischi con i passaggi.

Beretta 6.5 Buona prova sia in difesa che in fase di spinta.

Suatoni 6.5 Dà un grandissimo contributo in fase difensiva. (dal 37′ st Notareschi s.v.).

Contiero 6.5 Sempre insidioso sulla sua fascia. (dal 30′ st Ceresola s.v.).

Valdese 7 Sfiora il goal nel primo tempo, molto pericoloso sulla sua fascia. (37′ st Capolupo sv)

Carbè 6.5 Crea molte azioni e smista bene i palloni. (dal 10′ st Pasini 6.5).

Mascheroni 6.5 Aiuta la squadra nel fraseggio, tornando anche a centrocampo.

Konè 6.5 Spesso impreciso nei controlli, tuttavia vince la maggior parte dei contrasti in cui è coinvolto. (dal 19′ st Nenè 6.5).

All. Antonelli 7.5 Schiera molto bene la sua squadra e gioca bene i cambi, giocandosi la partita fino all’ultimo contro la squadra più in forma, soprattutto difensivamente, di questo girone.

Lanzani, terzino del Monza autore di una buona prova sia in difesa che in avanti.

INTER (4-3-3)

Pisoni 6.5 Para senza problemi le poche insidie che arrivano alla sua porta.

Castegnaro 6 Prova abbastanza incolore, soprattutto in fase di spinta. (dal 11’st Zini 7).

Mocchetti 7 Contiene le incursioni dell’attacco avversario, costringendo spesso gli avversari a una palla persa.

Chiesa 7 Ostacola ogni tentativo di tiro avversario, eventualmente murando, e compie molte anticipazioni.

Brezza 6 Soffre le incursioni sulla sua fascia, ma in fase di possesso fraseggia bene.

Fois 7.5 Preciso nei passaggi e aiuta nel fermare le azioni avversarie; suo il goal-partita.

Venturini 6.5 Impeccabile nelle anticipazioni e nei contrasti.

Ceruti 6.5 Dimostra una tecnica fuori dal comune.

Gusberti 6.5 Prova senza infamia e senza lode, forse con qualche palla persa di troppo. (dal 3′ st Bordoni 6.5).

Scienza 7 Un’insidia costante per la difesa avversaria e pericolosissimo nell’uno contro uno.

Marchetti 6.5 Grazie alla sua velocità riesce ad essere molto pericoloso sulla sua fascia (dal 20′ st Bissa 6.5).

All. Fusaro 8 Prepara molto bene la partita contro una delle squadre più ostiche del girone. I suoi cambi riescono ad aggiungere quella fluidità di gioco che serviva per portarsi a casa i tre punti.

ASCOLTA LE PAROLE DI ANTONELLI (MONZA)


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli