25 Gennaio 2021

Monza – Renate Under 14: Brocchi, Pasini , Kone e Contiero firmano il poker dei biancorossi

Le più lette

Bergamo, comincia l’era di Amleto Bertoletti: l’intervista al successore di Giovanni Capoferri

Amleto Bertoletti è il nuovo Delegato di Bergamo. L'ex direttore generale di Colognese, Trevigliese e Ponte San Pietro prenderà...

Renate Under 15, Alessio Pasina si trasferisce in prestito al Lecco

Se da un lato il calcio giocato è fermo, non si può dir lo stesso per il calciomercato. Ed...

Città di Varese, tutto pronto per il ritorno di Ebagua

Era nell'aria da un po', ma ora si può dire che è tutto vero: Giulio Osarimen Ebagua torna a...

Termina con un risultato di 4-0 il match della decima giornata tra Monza e Renate. I biancorossi scendono in campo in cerca della seconda vittoria consecutiva, per cementare la propria permanenza nei primi posti del girone e continuare ad inseguire Inter e Atalanta e a tenere a distanza il Milan. Renate che invece è alla ricerca di punti per allontanarsi dalle ultime posizioni della classifica. La partita inizia su ritmi equilibrati, con il Monza che crea e spinge sulle fasce, ma che trova una organizzatissima difesa ospite e uno Zapparoli miracoloso su diverse occasioni già in avvio di gara. Anche il Renate si dimostra insidioso in diverse occasioni, anche grazie al gioco semplice e palla a terra, che annulla in parte la superiorità fisica dei padroni di casa. Tuttavia al 5′ il Monza trova il vantaggio con un gol di Brocchi: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il numero 11 del Monza controlla il pallone da fuori area e insacca in rete con uno stupendo tiro a giro. Comunque, il gol non cambia i ritmi della partita che restano gli stessi fino alla fine del primo tempo. Da evidenziare un intervento di Zapparoli in particolare: Pasini riceve pallone a tu per tu con lo stesso portiere del Renate, che però è bravissimo a non scomporsi e a negare il gol. Si torna quindi negli spogliatoi sull’1-0 per i padroni di casa. Nella ripresa si spinge più avanti e si fa più pericoloso il Monza, grazie agli ingressi di Mascheroni e Contiero, mentre il Renate inizia a soffrire di più la differenza fisica con gli avversari. Infatti, dopo circa dieci minuti di ripetute azioni del Monza, arriva al 12′ il goal del raddoppio con uno stupendo gol di Pasini, che, ricevuta palla da Valdese a metà campo, si libera del marcatore e scatta sulla fascia destra; poi, accentrandosi, scarta due difensori e a tu per tu con il portiere non sbaglia. Il Monza quindi, galvanizzato dal gol, continua a spingersi in avanti e a intimorire la difesa del Renate, che però non si perde e copre sempre molto bene l’attacco avversario. Tuttavia gli ospiti continuano a soffrire sulle fasce, dove invece imperversa offensivamente il Monza: infatti, al 25′, il subentrato Notareschi sforna un cross perfetto su cui arriva Kone, anch’egli subentrato nella ripresa, che firma il tabellino, portando i padroni di casa sul 3-0. A siglare il poker è Contiero, altro subentrato, che al 35′ st controlla il pallone del limite dell’area e con un tiro preciso scavalca Zapparoli. La partita si conclude quindi con un 4-0 che però non rende giustizia a quanto dimostrato in campo dal Renate, che si è dimostrata una squadra con un tandem di difensori centrali molto solido e con un’idea di gioco che nella prima frazione della gara aveva impensierito, e non poco, una delle squadre favorite alla vittoria finale del girone. Monza che invece si conferma una squadra con un’invidiabile freddezza sotto porta e con tanta letalità e velocità nelle fasce.

La formazione iniziale della squadra ospite, il Renate

IL TABELLINO DI MONZA – RENATE UNDER 14

MONZA 4 – RENATE 0
MONZA (4-2-3-1): Ravasio 6.5, Capolupo 6, Mereghetti 7, Vismara 6.5 (dal 1′ st Contiero 7), Lanzani 6.5 (dal 25′ st Antonini s.v.), Suatoni 6, Valdese 7 (dal 22′ st Notareschi 6.5), Rossi 6.5, Brocchi 7.5 (dal 17′ st Kone 6.5), Pasini 8, Nenè 6(dal 1′ st Mascheroni 6.5). A disp. Bifulco, Beretta, Carbè. All. Antonelli 8
RENATE (4-3-3): Zapparoli 7.5, Fornazieri 6 (dal 31′ st Lomazzi s.v.), Mugnai 6.5, Gobbo 6.5 (dal 22′ st Cattaneo 6), Lainati 6 (dal 14′ st Tironi 6), Simeone 6 (dal 19′ st Deviardi 6), Formichella 6.5, Garavello 7, Valsecchi 6.5 (dal 1′ st Monti 6), Rastelli 6 (dal 31′ st Pasina s.v.), Polara 6.5. A disp. Donvito, Savattieri. All. Citterio 7

LE PAGELLE DI MONZA – RENATE UNDER 14

MONZA
Ravasio 6: Impreciso nelle uscite, insicuro nelle prese ma porta inviolata
Capolupo 6: Prova anonima in fase offesiva, buono difensivamente
Mereghetti 7: Partita senza errori, molto bravo anche in impostazione
Vismara 6.5: Difende discretamente e si distingue per la sua abilità palla al piede (dal 1′ st Contiero 7)
Lanzani 6.5: Buono sia in fase difensiva che di spinta (dal 25′ st Antonini s.v.)
Suatoni 6: Prova incolore, non si vede molto in campo.
Valdese 7: Si spinge molto bene in avanti e dà una grande mano dietro (dal 22′ st Notareschi 6.5)
Rossi 6.5: Sfrutta corsa e visione di gioco per sfornare diversi cross, potenzialmente insidioso
Brocchi 7.5: Suo il goal che sblocca la partita, per il resto, smista molto bene palloni e aiuta la squadra a salire (dal 17′ st Kone 6.5)
Pasini 8: Domina incontrastato la fascia destra e realizza un goal straordinario frutto di dribbling, velocità e freddezza sotto porta.
Nenè 6: Non si nota particolarmente, soprattutto per un eccelso compito difensivo avversario (dal 1′ st Mascheroni 6.5)
All. Antonelli 8: Prepara molto bene la sua squadra, specialmente sulle fasce. Cambi azzeccatissimi che aiutano a chiudere la partita.

Mattia Pasini, autore di una prova sontuosa sulla fascia e migliore in campo di questa partita

ASCOLTA LE PAROLE DI ANTONELLI

RENATE
Zapparoli 7.5: Tiene a galla i suoi nel primo tempo con una serie di interventi strepitosi; incolpevole su praticamente tutti i gol avversari
Fornazieri 6: Non riesce a marcare l’arrembante Pasini ma riesce ad impostare alcune azioni (dal 31′ st Lomazzi s.v.)
Mugnai 6.5:Perde qualche contrasto aereo ma nel complesso svolge un’ottima prova, annullando prima Nenè e poi Mascheroni.
Gobbo 6.5: Insieme al compagno di reparto neutralizza la punta avversaria, può fare di più aiutando il terzino in difficoltà (dal 22′ st Cattaneo 6)
Lainati 6:Come Fornazieri soffre le incursioni degli esterni avversari (dal 14′ st Tironi 6)
Simeone 6: Perde qualche pallone di troppo, ma da un buon apporto difensivo (dal 19′ st Deviardi 6)
Formichella 6.5: incarna benissimo la tattica di Citterio di giocare palla a terra e per questo tiene testa ai centrocampisti avversari.
Garavello 7: così come Formichella, anche lui traduce in campo la tattica del suo allenatore;da anche un gran contributo in difesa
Valsecchi 6.5: Si dimostra insidioso in alcune occasioni; i contropiedi del Renate passano quasi sempre dai suoi piedi (dal 1′ st Monti 6)
Rastelli 6: Come la punta avversaria, anche lui si vede pochissimo, complice un impeccabile lavoro difensivo del Monza (dal 31′ st Pasina s.v.)
Polara 6.5: Sfrutta spesso la sua velocità e la sua tecnica per rendersi pericoloso.

Gabriele Zapparoli, portiere del Renate e autore di numerosi interventi

ASCOLTA LE PAROLE DI CITTERIO

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli