12 Luglio 2020 - 10:49:15

Novara – Torino Under 14: i granata vincono il ‘ballottaggio’

Le più lette

Chieri, in mediana arriva Eros Castelletto

Dopo l'ufficialità di Spera e Bonofiglio, il Chieri saluta l'innesto di Eros Castelletto. Classe 1995, quest'anno la mezzala era a...

Seregno Serie D, nuovo botto in attacco: ecco Danilo Alessandro

Se si aveva qualche incertezza sulla natura degli obiettai del Seregno, il secondo acquisto del club capitanato da Davide...

Gunners Milano, Stefano De Marinis confermato alla corte di Michele Forcisi

Stefano De Marinis giocherà nell'Asd Gunners Milano anche nella prossima stagione. Ecco il comunicato del club: «L'ASD Gunners Milano...

Novara – Torino Under 14 – Il Toro di De Martini vince in rimonta su un ottimo Novara, con carattere e voglia, prendendo in mano il proprio destino, con il secondo posto che vale la fase finale che ora è di color granata, con bottino di quattro punti da gestire nelle ultime quattro gare proprio sul Novara. Col derby con la Juve alle spalle e un sorriso pieno ritrovato. Novara che coi granata lotta e non demerita ma forse porta con sè il rimpianto per il pareggio con lo Spezia e il ko della settimana scorsa nel derby col Gozzano, per quel secondo posto che ora appare davvero un po’ lontano e che invece era stato di color azzurro fino proprio allo stop coi liguri.

Novara – Torino Under 14 – Idee e progetti – Novara che scende in campo modellato sul suo 4-3-3 che vede la linea di difesa con Rigo a destra, bravo a contenere e ancor più bravo a suggerire, con Ivanaj a sinistra, sostanzioso e sempre attento, mentre la coppia di centrali ha in Ranieri e Oliva la culla per gli attaccanti granata. Davanti alla difesa incece agisce Trevisan come vertice basso, a fare da primo incontrista e primo suggeritore, affiancato a destra dal vivace Cavallo e a sinistra dal guerriero Cofussi. Trio d’attacco che ha invece nelle frecce laterali Caprini e Zocco Ramazzo, sempre un pensiero per la linea di difesa granata, con Scarabelli ad agire nel mezzo con sapienza per sè e per i compagni. Torino che risponde con altrettanto modulo 4-3-3 modellato. Con Muratore stantuffo di destra sulla linea di difesa e Italiano combattente di sinistra. In mezzo alla difesa Gasti, non sempre perfetto in appoggio in uscita e De Sole, messo a volte in difficoltà sui tagli e che deve abbandonare il campo prima dell’intervallo per una storta sul pallone. Linea mediana granata che ha Rossi gran cerimoniere nel mezzo a dettare, con Armocida a destra e Salomon a sinistra, fedeli alfieri nella lotta e nel giro-palla. Davanti la coppia d’artificio e di artificieri formata da Biliboc e Scarfiello, con Rota che parte da destra ma spesso converge portandosi a ridosso e supporto delle bocche da fuoco.

Novara - Torino - Under 14: L'arbitro Porzio di Novara
Novara – Torino – Under 14: L’arbitro Porzio di Novara

Novara – Torino Under 14 – Primo atto. Il copione della gara che vale il secondo posto dei sogni si disegna e si svela quasi subito, col Toro che cerca di imporre giro-palla e tempi di gioco, nel tentativo di aprire e far aprire il Novara e colpirlo. I padroni di casa però difendono con ordine, sia nella zona nevralgica del campo, che sugli esterni, mostrando i denti anche nella corsia centrale dove la fisicità e le letture di Oliva negano il pass per far male in area. Novara che da parte sua cerca di difendersi in modo ordinato, per poi innescare soprattutto Caprini e Zocco Ramazzo, nel tentativo di sorprendere la linea granata. Spartito che vede il primo acuto al 12’ quando sugli sviluppi di una respinta della difesa del Novara, Rota prova il destro trovando però al suo posto Negri a parare. Al 14’ punizione bassa di Rossi che disegna il suo sinistro teso in area dove però il piede di Rota non arriva alla deviazione. Gara godibile, su buoni ritmi e buona intensità, col Novara che al 29’ fa correre il primo brivido al Toro: Caprini imbecca Zocco Ramazzo nel suo taglio alle spalle dei difensori granata, col destro potente però che trova prontissimo alla parata Alloy. Il Novara prende fiducia, campo e morale, trovando il gol del vantaggio pochi minuti dopo: Rigo va in bella percussione e azione personale dalla destra, converge e trova il pallone filtrante per il taglio di Caprini che riceve il pallone in area e con destro preciso non lascia scampo al portiere granata. E’ il momento migliore dei padroni di casa e il più complicato per il Toro, che vacilla nuovamente al 35’: errore in disimpegno di Gasti, Caprini conquista palla e serve Scarabelli che imbecca Zocco Ramazzo, destro pronto ma altrettanto pronta l’uscita bassa di Alloy e la sua bella parata a sventare il possibile 2-0 che avrebbe probabilmente cambiato la musica non solo del secondo tempo…

Novara – Torino Under 14 – Volata per l’argento. Nella ripresa si vede fin da subito un Toro più ‘cattivo’ e voglioso di aggredire risultato e avversario, col Novara che prova a controllare e ripartire. Primo segnale di riscossa granata lo porta Scarfiello, che al 6’ dalla distanza prova il destro che però non trova lo specchio della porta. I granata avanzano il baricentro e dettano nuovamente i ritmi, cercando di scardinare le certezze del Novara. E riuscendoci al 7’, quando la punizione ben battuta da Rossi trova la testa sul secondo palo di Rizzo (subentrato nel primo tempo all’infortunato De Sole, con coppia centrale riformata da De Martini che all’intervallo sostituisce anche Gasti con Casazza), sul quale risponde con bella reattività il portiere Negri che però nulla può sulla ribattuta di Muratore in agguato. Pareggio 1-1 e gara che sale di tono e intensità, col Toro che cresce e il Novara che cerca di rispondere. Nemmeno il tempo però di provare a trovare risposte differenti che il Toro mette la freccia. Scocca l’11’ quando da un piazzato poco fuori area, Biliboc pennella e gonfia la rete per l’1-2 che libera l’urlo dei torelli. Il NOvara accusa un po’ il doppio colpo e non riesce più a essere ficcante e pericoloso come nella prima frazione pur tenendo il campo con grande lucidità. La gara è in equilibrio e combattuta in ogni zona del campo, e con le uniche conslucioni possibili che arrivano dalla distanza. Tra il 19’ e il 36’ è il Toro a cercare il bersaglio grosso senza fortuna: ci prova per primo Scarfiello che chiama alla grande parata Negri per togliere il pallone dall’incrocio e ancora Scarfiello al 23’ chiama all’intervento Negri con destro ben indirtizzato. Al 36’ invece è il neo ebtrato Gemello a provare il destro che termina di poco a lato. Il Novara ha carattere e qualità e non abbandona il match nè il desiderio di recuperare il punteggio ma il tiro di Caprini al 37’ termina di poco alto spegnendo così le ultime speranze di casa. Toro che libera l’urlo di gioia e molto di più al triplice fischio finale, per una vittoria che vale e può valere molto di più. Col secondo posto riconquistato e la volata delle ultime quattro gare che dovranno ‘certificare’ il passaggio del turno e ‘accesso alla fase finale. Per il Novara qualche rimpianto per aver subito due gol da situazione di palla inattiva ma l’orgoglio di aver lottato alla pari coi granata, mostrando carattere e voglia da grandi.

Novara – Torino Under 14 – Il tabellino

Novara-Torino 1-2
RETI (1-0, 1-2): 32′ Caprini Maat (N), 7′ st Muratore (T), 11′ st Biliboc (T).
NOVARA (4-3-3): Negri 7 (27′ st Bellocci 6.5), Rigo 7, Ivanaj 6.5 (27′ st De Mori 6.5), Ranieri 6.5, Oliva Samuele 7, Cofussi 7, Cavallo 7 (21′ st Rossetto 6.5), Trevisan 7 (20′ st Zanchetta 6.5), Scarabelli 6.5 (11′ st Breda 6.5), Caprini Maat 7.5, Zocco Ramazzo 7.5. A disp. Gavin. All. Esposito 7.
TORINO (4-3-3): Alloy 7, Muratore 7.5, Italiano 7, Gasti 6.5 (1′ st Casazza 6.5), Rossi 7, De Sole 6.5 (36′ Rizzo 7), Armocida 7, Salomon 7 (6′ st Magnino 6.5), Biliboc 7.5, Rota 6.5 (32′ st Gemello 6.5), Scarfiello 7 (26′ st Sacco 6.5). A disp. Ribero, Tridico, Chelotti, Hinane. All. De Martini 7.
ARBITRO: Porzio di Novara  7: Sempre al posto giusto e vicino alla zona delle operazioni. Giovane e con qualità a cui l’esperienza potrà aggiungere anche quell’autorità necessaria per le categorie superiori..

Novara – Torino Under 14 – Le pagelle

Novara - Torino - Under 14: Il Novara
Novara – Torino – Under 14: Il Novara

Novara (4-3-3)
All. Esposito 7 La squadra lotta, si difende e prova a offendere. Col Toro un paio di distrazioni fatali ma una gara alla pari. Se non sarà secondo posto non sarà certo in questa gara i rimpianti maggiori.
Negri 7 Pronto e reattivo sulle sollecitazioni dei torelli, da vicino e da lontano. Sul pareggio ci mette una prima pezza e sulla punizione perfetta di Biliboc non può arrivare.
Rigo 7 Ottimo in fase difensiva con avversari non semplici. Splendida la sua incursione con imbucata per il gol del vantaggio.
Ivanaj 6.5 Prova di carattere e intelligenza, anche nel contenere le frecce granata e provare ad assistere la manovra.
Ranieri 6.5 Centrale di garanzia e affidabilità. Buone letture e diagonali in una giornata non semplice.
Oliva 7 Anima e corpo. Fisico e non solo. Centrale granitico e difficile da superare in ogni duello.
Cofussi 7 Lottatore e infinito nel suo provare a rincorrere e cucire la trama giusta. Da buon capitano non abbassa mai la guardia.
Cavallo 7 Vivace e pungente cerca di creare più di un problema da risolvere per la difesa granata.
Trevisan 7 Davanti alla difesa cerca di schermare il reparto dalle insidie maggiori. Ci riesce con ottimi risultati visto che il Toro trova soltanto soluzioni da fuori o da palla inattiva.
Scarabelli 6.5 Non semplice lavorare di gomiti e spallate nella difesa granata. Tiene in apprensione i due centrali che non sempre leggono al meglio i suoi movimenti.
11′ st Breda 6.5 Profondità e incisività nel momento in cui si deve rincorrere. Ci mette anima e corpo.
Caprini Maat 7.5 Il rebus che rimane parzialmente irrisolto per il Toro. La sua mobilità e la sua qualità portano non solo al vantaggio ma a giocate sempre interessanti.
Zocco Ramazzo 7.5 Pericoloso e abile nel sorprendere la linea granata con i suo tagli. Solo una gran parata di Alloy gli nega il gol che avrebbe significato il 2-0 poco prima dell’intervallo…

Novara - Torino - Under 14: Il Torino
Novara – Torino – Under 14: Il Torino

Torino (4-3-3)
All. De Martini 7 Filosofia e approccio che la squadra mete in campo nell’imporre tempi e giro-palla. Nel primo tempo però pochi spazi e poca incisività negli ultimi sedici metri. La ripresa è da vero Toro per ‘intensità e voglia’ di far male in ogni situazione. Trova due gol e una vittoria fondamentali.
Alloy 7 Nel momento più delicato per il Toro ci mette una pezza negando il raddoppio al Novara che avrebbe complicato tutto.
Muratore 7.5 Arrembante e combattente. A detsra contiene e riparte facendosi trovare al posto giusto al momento giusto, segnando forse il gol più importante della stagione e rimettendo il Toro sui binari delle fasi finali.
Italiano 7 Fisico, corsa e gamba che si vedono e si sentono. Prova a portare la bandiera anche nella metà campo avversaria.
Gasti 6.5 Qualche errore evitabile e da evitare. Come in occasione del possibile 2-0 Novara. Appare meno sicuro e sereno del solito.
1′ st Casazza 6.5 Ringhia e dà tonicità alla nuova coppia di centrali nella ripresa. Migliori letture a palla scoperta e diagonali di sicurezza.
Rossi 7 Il Toro gira attorno a lui. Perno della mediana sia come personalità che nelle giocate a far girare palla e aprire il Novara.
De Sole 6.5 Qualche brivido in uscita e qualche spavento sui tagli a palla scoperta. Poi si fa male da solo mettendo male la gamba sul pallone e deve abbandnare.
36′ Rizzo 7 Subito nel vivo della gara è da un suo colpo di testa su imperioso stacco a propiziare il pareggio. Prima scintilla della rimonta granata.
Armocida 7 Vivace e volitivo. Cerca e trova qualche suggerimento e qualche inserimento interessante soprattutto quando il Toro riesce a distendersi.
Salomon 7 Prestazione di sostanza e di qualità a seconda delle esigenze. Nella prima frazione trova anche qualche buona soluzione per gli avanti mentre nella ripresa si mette l’elmetto e si cala nella lotta.
6′ st Magnino 6.5 Dona più profondità e peso specifico all’attacco granata che non a caso riesce a tenere più alto il baricentro e occupare più spesso l’area.
Biliboc 7.5 Nella prima frazione riceve pochi palloni giocabili e non trova spazio per far male. Nella ripresa è più incisivo e trova gli spiragli giusti. Splendida e letale la punizione che vale il 2-1, il secondo posto e forse qualcosa di più…
Rota 6.5 Prova a giostrare tra le linee e ad essere il fattore sorpresa. Non sempre però trova i tempi e la giocata giusta mettendosi però al servizio ella squadra.
Scarfiello 7 Difficile trovare stuzzichini invitanti nella prima frazione con il Novara compatto e attento. Nella ripresa si ritaglia spunti importanti e pericolosi che per due volte lo portano vicinissimo al gol che avrebbe meritato per la voglia, l’attenzione e la dedizione con cui sta in campo.

Novara – Torino Under 14 – Le interviste

Clicca qui per ascoltare Esposito, allenatore del Novara.

Clicca qui per ascoltare De Martini, allenatore del Torino.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

×