mercoledì, 27 Maggio 2020

Pro Vercelli-Novara Under 14: il set va agli azzurri, è Caprini show

Le più lette

L’estate calda del calcio italiano, anche per i dilettanti

Un parare legale degli Avv. Domenico Filosa e Avv. Niccolò Beccari Lo scorso 20 maggio, il Consiglio Federale della FIGC...

Vighenzi Under 17: intervista a Vittorio Sandrini, tecnico dei biancocelesti

Vittorio Sandrini, allenatore della Vighenzi Under 17 élite, può vantare una carriera pluriennale in questa società. Oltre ad allenare...

Calvina Serie D: Michele Florindo ha firmato il rinnovo del contratto

Michele Florindo ha trovato l'accordo con la Calvina e ha firmato il rinnovo del contratto che lo legherà alla...

Primo set del derby al Novara. Gli azzurri (per questa partita in maglia bianca) battono 6 a 1 la Pro Vercelli all’Ardissone e rimangono nelle posizioni alte della graduatoria. A discapito della Pro divario fisico e non solo. Eurogol, errori difensivi e del portiere hanno fatto sì che gli azzurri abbiano avuto la meglio mandando ben 6 diversi goleador a rete. Ha alleggerito il passivo per i padroni di casa il sinistro di Mocci a metà seconda frazione.

DUE VOLTE COI DIFENSORI Fin dai primi giri di lancette si capisce subito che il Novara ha una marcia in più e al 3′ con Zocco sfiora già il vantaggio ma la deviazione di Crocamo a mettere in angolo è determinante. L’inizio della formazione ospite però è arrembante e al 5′ sventola dalla distanza di Ivanaj, palla che picchia sulla parte bassa della traversa e finisce in rete. Il Novara è più fisico soprattutto coi suoi difensori quindi le palle inattive possono risultare le più pericolose. Al 29′ schema da calcio d’angolo con tocco di Trevisan corto per Cofussi, cross immediato per la testa di Gavin, che indirizza la palla sul palo opposto e raddoppia. La Pro Vercelli è dunque colpita per la seconda volta ma rimane in partita e 60” dopo palla coi tempi perfetti di Lo Bello per Rigazio, che calcia sull’uscita di Negri vanificando un’ottima occasione per il 2-1.

RIPRESA ARREMBANTE Dagli spogliatoi esce solo il Novara, che grazie anche a due cambi si aggiusta meglio in campo e compie un capolavoro nei primi 600” di gioco. Al 3′ Trevisan, dopo un continuo assedio alla porta di Crocamo, calcia dai 20 metri e sorprende proprio il portiere bicciolano non esente da colpe. E’ una mazzata sul morale della squadra di Leardi, che al 5′ capitola nuovamente. Zocco passa troppo facilmente sia da Bentivoglio che da Luzzi e infila il poker in diagonale. In campo c’è solo il Novara e all’8’ i gol sono 5, quando Caprini recupera una corta respinta della difesa e con una perfetta coordinazione infila il pallone nel sette opposto. A questo punto mister Esposito inserisce anche Scarabelli, che al 14′ su tocco di Breda colpisce il palo.

GOL DELLA BANDIERA La fase centrale, invece, vede una Pro Vercelli, che grazie anche alle sostituzioni riesce a tirarsi su con protagonista sempre Lo Bello. Il fantasista al 18′ prima assiste Mocci, che si porta il pallone sul sinistro e con una rasoiata rende meno amara la giornata ai suoi. Al 22′, poi, sempre Lo Bello su punizione cerca gioia personale ma stavolta è strepitoso Costenaro a mandare in angolo. Sostanzialmente la Pro Vercelli si spegne qua e il Novara insiste. Al 25′ Breda calcia a botta sicura ma Crocamo mette in angolo. Dalla bandierina di destra va Caprini, che scodella sul secondo palo per Scarabelli, il quale approfitta alla perfezione dell’uscita a vuoto di Crocamo e infila il definitivo 6 a 1.

Pro Vercelli-Novara 1-6

RETI: pt 5′ Ivanaj (N), pt 29′ Gavin (N), st 3′ Trevisan (N), st 5′ Zocco (N), st 8′ Caprini (N), st 18′ Mocci (PV), st 25′ Scarabelli (N).

PRO VERCELLI (4-3-1-2): Crocamo, Bentivoglio (st 34′ Bellini), Boffino (st 12′ Guida), Rabozzi, Luzzi (st 12′ Mottino), Spahiu, De Lorenzis (st 6′ Stefanuto), Mocci (st 25′ Da Cruz), Rigazio (st 6′ E. Bianchi), Lo Bello, Pezeta (st 27′ Perotti). A disp. Poerio, Seck. All. Leardi.

NOVARA (4-3-3): Negri (st 1′ Costenaro), Gavin (st 13′ De Mori), Oliva, Ranieri, Ivanaj, Cofussi (st 13′ Rossetto), Cavallo (st 1′ Rigo), Trevisan (st 13′ Vallana), Breda, Caprini, Zocco (st 13′ Scarabelli). A disp. N. Bianchi, Bellocci, De Vito. All. Esposito.

ARBITRO: Aibino di Vercelli 6.

AMMONITO: Lo Bello (PV).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy