Inter-Brescia Under 16
Sarr entra e cambia la partita

Una vittoria molto importante quella portata a casa dai ragazzi di Bonacina, che permette ai nerazzurri di avvicinarsi alla vetta. Vanno fatti tutti i complimenti del caso al Brescia, artefice di una prestazione davvero positiva, ricca di spunti, uscendo dal Suning Centre a testa altissima. Già dalle prime battute la partita si dimostra divertente, con tante occasioni da entrambe le parti. Nel primo tempo comunque è il Brescia ad esprimere il miglior gioco, portando avanti un’idea di possesso palla di qualità, con l’Inter in difficoltà. Le prime due occasioni sono rispettivamente per i due numeri 11: l’11 di casa, Semenza, tira alto di poco da buona posizione, mentre il bresciano Ologungbiri testa i guantoni di Raimondi, il quale è artefice di un ottimo intervento. È vero che gli ospiti giocano meglio, ma sono i nerazzurri a portarsi in vantaggio, scartando l’enorme regalo offertogli da Gallina, il quale si fa scivolare il pallone tra le mani, ed è troppo facile il gol per Semenza da pochi passi. Brescia che però non si perde d’animo e continua imperterrito a costruire trame importanti, che di fatto portano al gol del pareggio: è bravo Scalmana a raccogliere il pallone in area da mischia e scaraventarlo in rete. Al termine della prima metà di gara Bonacina vede la sua squadra che non gira come vorrebbe, così effettua due cambi nel tentativo di riportarsi in vantaggio. Cambi che però non forniscono l’effetto sperato perché dopo 2 minuti del secondo tempo sono gli ospiti a portarsi sul +1, grazie a una bellissima azione combinata da Quaini e Scalmana, il quale trova Ologungbiri solo in area, bravo a girarsi e trovare l’angolino. L’Inter però c’è e batte un colpo col nuovo entrato Sarr, il quale centra in pieno il montante superiore dai 20 metri. In questa fase il Brescia sembra essere assopito, non riuscendo più a costruire gioco con continuità, ne approfitta quindi l’Inter che si procura un rigore per un tocco di mano di Quaini. Rigore trasformato al meglio proprio da Sarr, bravo a dare la scossa dal suo ingresso. I milanesi giocano sulle ali dell’entusiasmo e completano la remuntada con un gol a metà tra Motti e Semenza, il quale segna da posizione più che sospetta: ancora non perfetto Gallina, che si lascia scavalcare dal colpo di testa di Motti, arriva quindi Semenza che spinge il pallone in rete da posizione irregolare, ma il gol viene convalidato. Il Brescia non c’è più e lascia vere e proprie praterie ai padroni di casa che troveranno altri due gol, chiudendo la partita: il primo è ancora di Semenza, bravo a scattare alle spalle della difesa e insacca davanti al portiere, il secondo è un autogol di Quaini, che si vede sbattere addosso il cross di Pelamatti, autore di un’ottima discesa sulla fascia. È una sconfitta che brucia dunque quella patita dai ragazzi di Larini, il quale aveva preparato al meglio la gara, ma può comunque ricavare da questa partita ottimi spunti. Fondamentali invece i 3 punti per i nerazzurri, che tornano alla vittoria dopo la brutta sconfitta bolognese e possono ripartire verso i primi posti.

INTER-BRESCIA UNDER 16: TABELLINO

INTER-BRESCIA 5-2

RETI: 21’ Semenza (I), 34’ Scalmana (B), 2’ st Ologungbiri (B), 7’ st rig. Sarr (I), 25’ st Motti (I), 38’ st Semenza (I), 40’ st Pelamatti (I).

INTER (4-3-3): Raimondi 6, Silba 6 (1’ st Marocco 6.5), Pelamatti 7, Ortelli 6 (21’ st Bonavita 6.5), Peretti 6, Zambelli 6.5, Menegatti 6, Motti 6.5 (40’ st Perin sv), Clerici 6 (1’ st Sarr 7.5), Uberti 6.5 (21’ st Curatolo 6), Semenza 7. A disp. Greco, Bailo, Grieco, Moratti. All. Bonacina 7.

BRESCIA (4-4-1-1): Gallina 6 (26’ st Zadra 6), Quaini 6.5, Riviera 6.5, Amidani 6, Bonazza 6, Ndoci 6, Scalmana 7(26’ st Savane 6), Vasta 6, Iddrissou 6.5, Ivan 7, Ologungbiri 7. A disp. Bonsi, Daeder, Lampo, Manzoni, Orlandi, Pandini. All. Larini 6.5.

ARBITRO: Gangi di Enna 5.5 Errore grave sul gol decisivo.

PAGELLE INTER

Raimondi 6 Non può nulla sui due gol subiti, bene coi piedi.

Silba 6 Nel primo tempo Ologungbiri gli fa perdere la testa.

1’ st Marocco 6.5 Contiene bene le offensive bresciane e trova tempo e spazi per spingere.

Pelamatti 7 Primo tempo in difficoltà poi cresce, porta il quinto gol.

Ortelli 6 Tanta, troppa fatica in mezzo al campo.

21’ st Bonavita 6 Mette ordine.

Peretti 6 Bene in chiusura, ordinato e pulito negli anticipi.

Zambelli 6.5 Anche lui si fa valere, soprattutto di fisicità, positivo.

Menegatti 6 Prova a rientrare sul sinistro, ma non glielo concedono.

Motti 6.5 Assist che vale quando un gol per il gol decisivo.

Clerici 6 Partita in ombra per lui: si sbatte ma trova pochi spazi.

1’ st Sarr 7.5 Entra e dà la scossa, decisivo.

Uberti 6.5 Comincia benissimo, poi cala ma tiene.

Semenza 7 Nel primo tempo si prende qualche pausa, poi ingrana la marcia e diventa devastante.

All. Bonacina 7 Primo tempo da dimenticare, bravo a strigliare i suoi e far volare la squadra nella ripresa con i cambi giusti.

PAGELLE BRESCIA

Gallina 6 Responsabilità su due gol, sul terzo si farà anche male. (26’ st Zandra 6).

Quaini 6.5 Spinge bene con continuità, sfortunato nell’autogol.

Riviera 6.5 Qualche incertezza, ma rimedia bene, sempre attento.

Amidani 6 Primo tempo ottimo, poi cala con tutto il reparto di difesa.

Bonazza 6 Bene in chiusura e nelle uscite palla al piede, male sul quinto gol.

Ndoci 6 Alterna belle aperture a passaggi mal eseguiti, comunque positivo.

Scalmana 7 La sua prestazione è un crescendo, trova anche il gol. (26’ st Savane 6).

Vasta 6 Non sempre riesce a farsi trovare libero, buone incursioni.

Iddrissou 6.5 Svaria bene su tutto il fronte d’attacco, manca solo il gol.

Ivan 7 Bravo a non dare punti di riferimento, la traversa nega il gol.

Ologungbiri 7 Scatenato nel primo tempo, abile nel girarsi e segnare.

All. Larini 6.5 Gara ben preparata, tracollo non previsto.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.