Festeggiamenti Inter U16
Festeggiamenti Inter U16

Un altro pareggio, dopo il rocambolesco 3-3 del Vismara, che conferma l’equilibrio agonistico delle due squadre. Al Suning Development Center a festeggiare sono i ragazzi di Bonacina, forti della differenza reti, i quali trovano la Juventus come sfidante alla semifinale del 12 giugno. L’1-1 sul campo di via Sbarbaro inizia con alti ritmi di gioco. Citi rischia subito nelle battute iniziali, prendendo male il tempo e facendosi saltare dal pallone: Gnonto prova ad approfittarne ma non riesce a concludere. Pochi minuti dopo, al 15’, il protagonista è ancora Willy Gnonto: Anane entra in contatto con il numero 11 interista e l’arbitro fischia il rigore. Dal dischetto, con freddezza, Magazzù non sbaglia per il vantaggio nerazzurro. Il Milan non cede in seguito al gol avversario e prova a riversarsi in avanti con ottimi risultati: al 23’ El Hilali calcia un corner dalla sinistra e Citi, maestosamente, salta più in alto di tutti per trovare il pareggio ricercato. Passati neanche cinque minuti e il Milan ha l’occasione d’oro per passare in vantaggio: El Hilali parte in solitaria verso la porta nerazzurra, riesce a saltare Zanotti, ma davanti a Gerardi scaraventa il pallone sopra la traversa. Ad inizio ripresa Bonacina decide di sostituire Magazzù, a causa di un colpo in testa ricevuto alla fine del primo tempo, per Politi. L’Inter vuole assolutamente firmare il vantaggio per non correre rischi e al 3’ Peschetola offre un pallone delizioso in area per Casadei che calcia un diagonale potente, ma il palo gli nega il gol. I rossoneri non demordono e provano a sfondare le linee nemiche con le qualità aerobiche e tecniche di N’Gbesso e Anane ma la difesa di Bonacina non lascia spazi. Nei minuti finali l’Inter però comincia a soffrire a causa del forcing rossonero, capitanato dallo slittamento offensivo dei centimetri di Citi, che però non basta per siglare il gol che sarebbe valso la semifinale di categoria contro i bianconeri di Beruatto.

PAGELLE INTER
Gerardi 6.5 Coordina da dietro i compagni.
Zanotti 7 Trattore lungo la corsia destra nel primo tempo e sinistra nella seconda frazione.
Peruchetti 6.5 Dà copertura sulla sinistra.
De Milato 6.5 Faro davanti la difesa.
Lonati 6.5 Non perde i veloci centravanti rossoneri. Ottimo lavoro di giornata
Cepele 7 Voce grossa della difesa. Colonna e muro delle retrovie nerazzurre.
Casadei 6.5 In mediana svolge il lavoro sporco. Si avvicina poco alla porta.
Fabbian 6.5 Filtra i palloni che vagano dal centrocampo alla difesa.
Magazzù 7 Indiavolato come sempre. Realizza il rigore senza problemi.
Peschetola 6.5 Tanta fantasia al servizio della squadra. Deve calciare di più.
Gnonto 7.5 Si guadagna il rigore ed è pericoloso fino alla fine. Top player.
All. Bonacina 6.5 Partita gestita. Brividi nel finale durante il forcing rossonero, ma la semifinale è guadagnata grazie al percorso della stagione.

PAGELLE MILAN
Desplanches 6.5 Difende bene il risultato. Sicurezza e spensieratezza nelle uscite alte.
Concas 6 Ingenuo sulla destra. Non spinge.
Obaretin 6 Rapidità ma poca concretezza.
Tonon 6 Non contiene le avanzate interiste.
Citi 7 Brividi iniziali, gran gol che tiene in partita il Milan. Nel secondo tempo spegne le iniziative degli attaccanti interisti. Sale in attacco nel finale.
Balesini 6.5 Per vie centrali gli attaccanti passano poco. Non ha particolari problemi.
Tomella 6 Spento in fase di manovra. Giro palla centrale con Tonon.
Polenghi 6 Lavora in mediana senza incidere. Fa il suo in copertura. Non attacca.
N’Gbesso 6.5 Non smette di crederci. Si avvicina al gol più volte, sfrutta la velocità.
El Hilali 6 Il fantasista di squadra sembra non essere in giornata. Poco e niente.
Anane 6.5 Il più piccolo ma il più affamato. Rincorre ogni pallone, aiuta la squadra.
All. Bellinzaghi 6.5 Il Milan fa la sua partita, da recriminare forse l’andata casalinga.


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.